Ricordiamo Lucio Dalla, uno dei più grandi artisti che l’Italia abbia mai avuto

Allegro e spontaneo, ma anche riservato nella sua vita privata. Forse fin troppo?

Ricordiamo Lucio Dalla, uno dei più grandi artisti che l'Italia abbia mai avuto - lucio dalla - Gay.it
2 min. di lettura

Il 4 marzo 1943, 77 anni fa, nasceva Lucio Dalla. Musicista e attore. Uno dei più importanti e innovativi cantautori. Artista della musica italiana. Ci ha lasciato troppo presto, 8 anni e 3 giorni fa (1 marzo 2012).

Cosa dire di Lucio Dalla, se non che è stato un personaggio di spicco del mondo dello spettacolo italiano, conosciuto in tutto il mondo, e che ha fatto sognare milioni di fan con le canzoni? La sua personalità allegra, stupefacente come le sue composizioni, si accompagnava anche alla riservatezza della sua vita privata, anche di fronte alle varie voci che lo dipingevano come omosessuale.

Delle voci che ancora oggi non sono svanite. Lucio Dalla, infatti, non ha mai parlato della sua sessualità. E ha deciso di andarsene, in silenzio, in una stanza d’albergo a Montreaux per un attacco cardiaco, lasciando “questo mistero“.

Per quanto possa interessare a un suo fan se fosse gay o meno. Lucio Dalla non si ricorda certo per le sue frequentazioni, ma per l’artista che era. E non è nemmeno giusto incentrare il ricordo di un artista italiano del suo calibro alla presunta relazione che aveva con Marco Alemanno, attore, cantante e fotografo oggi 39enne, lasciato senza un soldo dalla famiglia del cantautore, poiché mai menzionato.

Lucio Dalla, grande artista: ecco cosa ci ha lasciato

Immensa l’eredità che Lucio Dalla ha lasciato al popolo italiano. Ecco dieci canzoni, una selezione delle più belle che abbia mai cantato (e alcune anche scritto).

Da “Piazza Grande“, dedicata alla piazza Cavour di Bologna, sua città natale, alla canzone più trasgressiva e provocante: “Disperato erotico stomp“. Dall’intramontabileAttenti al Lupo” a “Tu non mi basti mai“, non servono commenti. Dall’autobiografica4 marzo 1943” a “L’anno che verrà“, una delle canzoni più celebri. 

Le dieci canzoni da ricordare di Lucio Dalla. 

L’anno che verrà – 1979

Com’è profondo il mare – 1977



4 marzo 1943 – 1971



Futura – 1980



Caruso – 1986

Anna e Marco – 1979



Tu non basti mai – 1996



Piazza Grande – 1972



Disperato erotico stomp – 1977



Attenti al lupo – 1990



Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Franzc Dereck 5.3.20 - 9:33

La mia è , ovviamente , l'idea di un "leone da tastiera" , secondo quanto scriveva Eco ; il coming out deve essere una libera scelta ma credo fermamente che personaggi del loro calibro abbiano un maggiore impatto per fare considerare normale un aspetto della sessualità.

Trending

Sandokan, c'è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi - Sandokan - Gay.it

Sandokan, c’è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi

Serie Tv - Redazione 18.4.24
Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
Guglielmo Scilla, intervista: "Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima" - Guglielmo Scilla foto - Gay.it

Guglielmo Scilla, intervista: “Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima”

Culture - Federico Boni 18.4.24
Mara Sattei nel nuovo singolo "Tempo" in uscita il 19 Aprile, campiona un vecchio successo dei primi 2000 delle t.A.t.U.

Mara Sattei nel nuovo singolo “Tempo” campiona le t.A.T.u. che si finsero lesbiche: ma che fine hanno fatto?

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

"Tu cosa vedi quando chiudi gli occhi" nuovo disco di Michele Bravi: "Con Mauro Balletti racconto la poesia della nudità" - 22Tu cosa vedi quando chiudi gli occhi22 nuovo disco di Michele Bravi cover - Gay.it

“Tu cosa vedi quando chiudi gli occhi” nuovo disco di Michele Bravi: “Con Mauro Balletti racconto la poesia della nudità”

Musica - Redazione 14.3.24
Annalisa sarà a Roma per il Pride il 15 giugno

Annalisa madrina del Roma Pride, ma il popolo queer è felice della scelta?

Musica - Emanuele Corbo 12.4.24
marco mengoni sanremo 2024

Sanremo 2024, attacco a Marco Mengoni perché “paladino LGBT pro-gender”

Musica - Giuliano Federico 10.11.23
BigMama Sanremo 2024 La rabbia non ti basta

BigMama a Sanremo 2024: “Mi gridavano ‘cicciona’, ora guardate quanto sono fi*a”

Musica - Emanuele Corbo 12.1.24
BigMama Gay.it Sanremo 2024 "La rabbia non ti basta"

BigMama a Sanremo 2024: “Speriamo di essere la voce di chi non ha voce”

Musica - Redazione Milano 20.12.23
BigMama, "Cento Occhi" è il nuovo singolo?

BigMama, nel nuovo singolo “Cento Occhi” l’incubo del catcalling: “Spesso perdo la libertà di vivere”

Musica - Emanuele Corbo 5.4.24
Mahmood Sanremo 2024 Tuta Gold - Prove Orchestra Rai

Sanremo 2024: Mahmood, la “tuta gold” e il sangue sulla carta

Musica - Mandalina Di Biase 11.1.24
Reneé Rapp/ Justin Bieber

Reneé Rapp dice che Justin Babier le ricorda “una lesbica sexy”

Musica - Redazione Milano 1.3.24