She-Ra, due papà gay nella nuova serie animata Netflix

di

Uno dei protagonisti di She-Ra, reboot Netflix della serie animata anni '80, avrà due papà gay.

CONDIVIDI
84 Condivisioni Facebook 84 Twitter Google WhatsApp
1454 0

C’è molta curiosità attorno a She-Ra, serie animata Netflix che riporterà in tv la mitica Principessa del Potere, sorella di He-Man diventata icona LGBT negli anni ’80.

Una produzione DreamWorks Animation diretta da Noelle Stevenson che andrà in onda il 16 novembre, con un’inattesa novità al suo interno. Una famiglia arcobaleno. I doppiatori Aimee Carrero (Adora / She-Ra), Karen Fukuhara (Glimmer) e Marcus Scribner (Bow) hanno inavvertitamente annunciato dal Comic Con di New York che il personaggio di Bow ha due padri.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

A rivelarlo proprio la Carrero, voce dell’indiscussa protagonista, con Scribner, doppiatore del ragazzo, che ha poi confermato la notizia dalle pagine di Screen Rant.

“E’ difficile da dire perché è un po’ uno spoiler. Bow ha due papà, mi sembra che rifletta solo un sacco di famiglie moderne e tante altre cose che stanno accadendo nel mondo che ci circonda, non voglio parlare troppo delle loro personalità e di come ciascuno di essi sia importante, ma è decisamente super cool. Sappi solo che interpreteranno un ruolo fondamentale in un paio di scene”.

Paladina del mondo di Etheria, principessa di Eternia nonchè gemella del principe Adam, She-Ra prese vita dopo il boom di He-Man, con una celebre serie animata andata in onda nel 1985, con 65 episodi per la prima stagione e 28 per la seconda.

Leggi   Tales of the City, cast LGBT per la serie Netflix più gay di sempre
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...