Carrey e McGregor: amore gay in ‘I love Philip Morris’

Nella commedia, che sarà girata in primavera, Jim Carrey si innamora del suo compagno di cella, interpretato da Ewan McGregor, cercando di evadere per ben quattro volte pur di rivederlo.

Ewan McGregor e Jim Carrey interpreteranno una coppia gay in "I Love Philip Morris", storia del detenuto Steven Russel, sposato e con figli, interpretato da Carrey, che si innamora di Philip Morris, il suo compagno di cella, interpretato da McGregor.

Morris, dopo avere finito di scontare la sua pena, viene liberato e a quel punto il suo folle amante fa di tutto per evadere e ritrovarlo, fingendosi addirittura morto. In tal modo finirà per essere condannato a 144 anni di detenzione per essere scappato ben quattro volte al solo scopo di rivedere il suo amante. 

Le riprese del film, ispirato a una vicenda realmente accaduta, inizieranno la prossima primavera. Gli seneggiatori sono due giovani esordienti Glenn Ficarra e John Requa, già noti al grande pubblico per "Babbo Bastardo" che, per questo lavoro si sono ispirati a su un romanzo del criminologo Steve Mcvicker.

Ti suggeriamo anche  Violenza di gruppo su trans 17enne che fugge dopo aver morso il pene a uno degli aggressori
Omofobia

Russia, l’indecente spot che attacca le famiglie arcobaleno – video

Uno spot vergognoso, ovviamente consentito a dispetto di tutti i Pride, i film e le serie con personaggi LGBT al loro interno, da anni vietati in Russia perché colpevoli di "propaganda gay". Sulla propaganda sfacciatamente omotransfobica, invece, nulla da obiettare.

di Federico Boni