Completato il restauro dell’ultima opera di Haring in Italia

L’opera testamentaria dell’artista americano è stata restaurata. Il Comune di Pisa monitorerà di continuo il murale mentre la Fondazione Keith Haring di New York stanziarà 60 mila dollari.

Facebook Twitter Messenger Whatsapp

È terminato il restauro di "Tuttomondo", il murale di Keith Haring realizzato sulla facciata di una chiesa di Pisa. Nonostante siano stati completati i lavori di pulitura la protezione di vetro è invece ancora visibile e sarà rimossa a primavera, dopo che verrà applicato il protettivo definitivo, quando il comitato dei saggi avrà deciso che tipo di sostanza utilizzare.

Durante questi mesi gli esperti decideranno anche se tenere la protezione trasparente che in tutti questi anni ha protetto l’opera testamentaria dell’artista americano o sostituirla con un altro tipo di barriera fisica. Il murale d’ora in poi, spiega una nota del Comune, "sarà sottoposto a un monitoraggio continuo, a cura del dipartimento di chimica e chimica industriale dell’Università di Pisa, mentre la Fondazione Keith Haring di New York ha deciso di stanziare 60 mila dollari per continuare il progetto di conservazione dell’opera".

Ti suggeriamo anche 

La discriminazione tra i giovani: l'odio verso gay, ebrei e cinesi in Italia

Omofobia

Pestato a sangue mentre gli gridano ‘fr*cio’, ma i colpevoli sono già fuori di prigione

La polizia ha identificato i due sospetti responsabili. Arrestati per aggressione, sono stati rilasciati. Ecco perché.

di Federico Boni