Dolcenera, Mietta e Marcella Bella, donne sanremesi alla ribalta: i loro nuovi singoli

Tre artiste italiane molto amate dal pubblico LGBTQI più adulto sono tornate con nuovi singoli, che segnano per tutte e tre un'evoluzione musicale. Scopriteli con noi!

Dolcenera, Mietta e Marcella Bella, donne sanremesi alla ribalta: i nuovi singoli
2 min. di lettura

Tre artiste italiane molto amate dal pubblico LGBTQI più adulto, che hanno calcato tutte e tre il prestigioso palcoscenico del Festival di Sanremo, sono tornate con nuovi singoli, che segnano per tutte e tre un’evoluzione musicale.

Stiamo parlando di Dolcenera, Mietta e Marcella Bella, tre donne in tre età diverse, musicalmente altrettanto diverse, ma che hanno in comune la buona musica e delle voci potenti e riconoscibili.

DOLCENERA: “AMAREMARE”

Con tutta la plastica che c’è nei mari, potremmo fare 400 volte il giro della Terra” ha detto Greenpeace e Dolcenera, amante del mare, ha deciso di scrivere una canzone su questo importante tema.

Secondo le stime di Greenpeace, tra le ONG più famose del mondo: “Ogni minuto l’equivalente di un camion pieno di plastica finisce negli oceani, provocando la morte di tartarughe, uccelli, pesci, balene e delfini, ma il mare non è una discarica!”.

Nel ritornerllo di “Amaremare”, brano pop-rock che dalle lievi influenze latine, Dolcenera recita:

Tra milioni e milioni di buste

Lattine, le siga e cannucce

Metà del pianeta di plastica

Un bimbo gioca in spiaggia innocente

Mi dice che la fine è imminente

Che è anche colpa mia è evidente

e ammette che l’inquinamento dell’ambiente è un po’ colpa di tutti e bisogna seriamente sforzarsi nel proprio quotidiano per evitare di inondare mari, strade, parchi di immondizia.

MIETTA: “MILANO è DOVE MI SONO PERSA”

Mietta, appena rivista fra i 100 giudici di All Together Now Italia su Canale 5, fa il ritorno al pop con “Milano è Dove Mi Sono Persa”, un brano pop con influenze rock e anche tropical dance.

Mietta descrive il pezzo così:

Una canzone stralunata, grintosa e passionale, l’ho sentita da subito mia, è arrivata al momento giusto con una “nuova” Daniela (suo vero nome), che ha voglia di rimettersi in gioco. Un brano che ricorda come, a volte, per ritrovarsi, bisogna perdersi.

Un pezzo innegabilmente trascinante e piacevole, in cui anche se l’artista canta che “Daniela è ancora depressa” perchè a “Milano e’ tutta gente perversa” in realtà ha solo voglia di “dimenticare adesso… dimenticare tutto” perché Daniela/Mietta ha “fatto un patto con me stessa“.

Video carino, esplosivo e con un tocco LGBTQI: guardatelo!

MARCELLA BELLA: “TI MANGEREI”

Marcella Bella, oltre 10 milioni di dischi venduti nella sua carriera, festeggia i suoi “50 anni di Bella Musica” con una compilation di successi in 2 CD imperdibili, trainati dal nuovo singolo “Ti Mangerei”.

L’unico inedito del cofanetto speciale è un brano tongue’n’cheek dall’ironia tagliente e sensuale dal sound pop dal sapore retrò, con vibrazioni blues e jazz.

Un video altrettanto divertente, che richiama la sensualità di un piccolo harem nel deserto, in cui Marcella Bella ripete svariate volte, al suo sensuale uomo, “Amore ti mangerei,
Ma non guardarmi perché, Io mangio pollo e bignè“.

Non so a chi sia venuta l’idea del pollo e bignè, ma per quanto sia disgustoso il solo pensiero di accostare questi due cibi, è innegabile che rimanga in testa.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Bruce LaBruce The Visitor Berlinale - Gay.it

La rivoluzione queer è una liberazione, Bruce LaBruce con ‘The Visitor’ alla Berlinale

Cinema - Redazione Milano 21.2.24
Heartstopper 3, parla Joe Locke: "Sarà più cupa e sexy, parleremo anche di salute mentale" - Joe Locke - Gay.it

Heartstopper 3, parla Joe Locke: “Sarà più cupa e sexy, parleremo anche di salute mentale”

Serie Tv - Redazione 20.2.24
CameraModaUnarAFG photo da IG: Tamu McPherson

Milano Fashion Week e lotta alla discriminazione, siglato accordo tra Unar e Camera della Moda

Lifestyle - Mandalina Di Biase 20.2.24
thailandia-matrimonio-egualitario

La Thailandia verso il matrimonio egualitario: approvazione del disegno di legge entro fine anno

News - Francesca Di Feo 19.2.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24

Hai già letto
queste storie?