Nudo maschile, gay e naturismo: 30 fotografie hot di Ron Amato

30 scatti di nudo maschile, senza censure. Sono diversi anche i modelli italiani ritratti senza veli.

5 min. di lettura
Nudo maschile, gay e naturismo: 30 fotografie hot di Ron Amato - Nudo maschile - Gay.it
1 / 31

Nudo maschile, gay e naturismo: 30 fotografie hot di Ron Amato - Nudo maschile - Gay.it

Ron Amato è un fotografo molto conosciuto in USA.  Tra gli anni ’90 e 2000 ha fotografato per riviste del calibro di Men’s Health, Men’s Fitness e Sports Illustrated. I suoi lavori sono stati, inoltre, esposti in importanti gallerie ed istituzioni museali. In particolare, gli autoritratti del fotografo, che hanno come principali tematiche l’omoerotismo e l’identità sessuale, sono stati messi in mostra alla Richard Anderson Fine Arts di New York nell’anno 2000, un’esposizione che ha fatto ottenere a Ron un riconoscimento internazionale.

I progetti recenti di Ron Amato affrontano sempre di più i problemi che caratterizzano la comunità LGBTQ+: dai modelli estetici irraggiungibili, che spesso portano i giovani a modificare le immagini del proprio corpo con filtri e applicazioni (per poi postarle sui social), alle azioni intraprese dall’amministrazione Trump, che ha creato conseguenze negative nei confronti della comunità. Seguendo Ron Amato su Instagram potrete dare un occhio a gran parte dei suoi ultimi lavori.

Fotografie di nudo maschile

Ron Amato è famoso, in particolare, per le fotografie meravigliose di nudo maschile: il progetto “Men in Nature”, che porta avanti dal 1999 e che ritrae uomini e coppie gay conosciuti da Ron durante i vari viaggi per il mondo, comprende centinaia di fotografie all’aperto, specialmente in parchi, spiagge, boschi e ad altri luoghi dove si pratica il naturismo.

Noi abbiamo selezionato 30 fotografie di nudo maschile, SENZA CENSURE, scattate tra Provincetown, Fire Island, New York, Boston, Fort Lauderdale (Florida) … Ed anche in Italia, il nostro Belpaese, tanto amato dal fotografo.

Ecco alcune sue parole a riguardo dell’Italia che ha detto in un’intervista per Out Traveler:

Il luogo in cui sono stato più spesso è l’Italia. L’Italia è un posto molto speciale per tanti motivi: l’arte, il cibo, la cultura. Anche la diversità del paesaggio naturale è davvero unica. Con un viaggio in treno relativamente breve, si va dalle scogliere della Costiera Amalfitana alle colline della Toscana fino allo splendore di Venezia. È davvero speciale. Ho un grande affetto per l’Italia e il popolo italiano. E gli uomini, beh”. Come si fa a contraddirlo, eheh.

Fai tap o click su avanti per scoprire di più.

1 / 31

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
gladiusgladius69gmailcom 7.4.21 - 18:05

scemo no di certo

Avatar
Stefano Lani 5.4.21 - 15:58

Mica Scemo Ron!

Trending

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: "La risposta è l'educazione alle diversità" - INTERVISTA - riccardo vannetti - Gay.it

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: “La risposta è l’educazione alle diversità” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 17.5.24
Nemo The Code significato e come è nata

Nemo, il magnifico testo non binario di “The Code” è nato così: ecco cosa racconta davvero

Musica - Mandalina Di Biase 13.5.24
Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24
queer palm, festival di cannes, i vincitori

Festival di Cannes. Tutti i film vincitori della Queer Palm dal 2010 ad oggi

Cinema - Gio Arcuri 17.5.24
Andrew Scott per Quinn (2024)

Andrew Scott presta la voce ad un’app di racconti erotici

Culture - Redazione Milano 16.5.24
Giornata omobitransfobia Girogia Meloni

Giornata contro l’omobitransfobia, le parole di Meloni e il post propaganda di Atreju

News - Giuliano Federico 17.5.24

Leggere fa bene

Arrusi Pigneto Luana Rigolli

San Valentino, a Roma spuntano i ritratti degli arrusi, gli omosessuali confinati dal fascismo alle Isole Tremiti

Culture - Redazione Milano 14.2.24