HANNIBAL, UN CANNIBALE A FIRENZE

Anthony Hopkins, Julianne Moore e Ridley Scott sono arrivati sulle rive dell'Arno. Per girare la parte fiorentina di "Hannibal", l'attesissimo sequel del "Silenzio degli innocenti". La troupe resterà a Firenze per cinque settimane. E il capoluogo toscano ospiterà l'anteprima italiana del film, che in America film uscirà il giorno di San Valentino del 2001.

HANNIBAL, UN CANNIBALE A FIRENZE - 0248 hannibal1 - Gay.it
2 min. di lettura
HANNIBAL, UN CANNIBALE A FIRENZE - 0248 hannibal2 - Gay.it

Un cannibale, un tremendo assassino si aggira sulle rive dell’Arno. E’ Hannibal Lecter, il terribile serial killer del “Silenzio degli Innocenti”. Insieme a lui, che ha ancora la faccia di Anthony Hopkins, il regista Ridley Scott e la bella Julianne Moore, che ha preso il posto di Jodie Foster e interpreta l’investigatrice dell’Fbi Clarice Sterling nel sequel “Hannibal”, che il resista sta girando a Firenze per la parte che lo scrittore Thomas Harris ha voluto ambientare in Toscana. La Toscana va molto di moda negli States, era inevitabile che anche l’horror approdasse sulle rive dell’Arno: la troupe promette di rimanere nel capoluogo toscano ben cinque settimane. Ridley Scott già si lamenta perché Firenze, seppur affascinante, gli è apparsa soffocata dal traffico tanto da rendere difficile, pare, girare alcune scene. E Julianne Moore dal canto suo si è stufata di sentirsi ripetere se teme o non teme i paragoni con Jodie Foster e snobba la stampa italiana con la scusa che leri rimarrà soltanto qualche giorno in Italia, poi dovrà tornare negli States per prendere lezioni speciali di polizia da un agente dell’Fbi.

Invece Anthony Hopkins si fa fotografare davanti agli Uffizi, dove saranno girate le prime scene, insiene ai suoi fan. E naturalmente in palazzo vacchio insieme al sindaco di Firenze Leonardo Domenici, a Ridley Scvott e a Dino de Laurentiis. L’aria sorniona rende Hopkins disponibile e simpatico. E ci vuol poco, visto che ha avuto ben 15 milioni disterline per girare “Hannibal” e ridare il suo volto al tremendo Lecter. Invece Jodie Foster non ne ha voluto sapere: la scelat è caduta su Julianne Moore, attrice di talento e qualità. Non è dato sapere per quanto sia stata ingaggiata. Hopkins ha affermato che il suo Lescet sarà trasformati dall’Italia e da Firenze, nel senso che il thriller si farà più psicologico, si specchierà nella coscienza di ognuno di noi e darà visibilità ai più oscuri meandri della mente umana. Così Firenze si trova per la seconda volta a fare da sfondo all’inconscio, dopo che Dario Argento l’aveva usata come simbolo dell’inizio del male in “La sindrome di StendhalDifficile avvicinare la truope che sta girando in Piazza della Signoria: dai fans, dai curiosi e dai turisti la protegge un imponente e invalicabile cordone di sicurezza. Insieme a Hopkins e a Julianne Moore ci sono gli artisti italiani che prendono parte al film: Giancarlo Giannini, Francesca Neri, Ivano Marescotti. Ma i tentativi dei fan di dribblare la sicurezza sono tutti per i divi americani, regista di culto compreso. “. Il film “Hannibal sarà nelle sale cinematografiche americane il 14 febbraio 2001, giorno di San Valentino. Poi, arriverà in Italia, e Firenze si è ovviamente assicurata l’anteprima nazionale.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Guglielmo Scilla, intervista: "Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima" - Guglielmo Scilla foto - Gay.it

Guglielmo Scilla, intervista: “Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima”

Culture - Federico Boni 18.4.24
Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente - close to you 01 - Gay.it

Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente

Cinema - Federico Boni 19.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d'uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant - Feud Capote vs. The Swans - Gay.it

FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d’uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant

Serie Tv - Redazione 19.4.24
Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24

Continua a leggere

David di Donatello 2024, Milena Vukotic Premio alla Carriera - Milena Vukotic Credits ph. Fiorenzo Niccoli - Gay.it

David di Donatello 2024, Milena Vukotic Premio alla Carriera

Cinema - Redazione 10.4.24
Sing Sing, primo trailer del nuovo film di Colman Domingo (che punta agli Oscar 2025) - Sing Sing primo trailer del nuovo film di Colman Domingo - Gay.it

Sing Sing, primo trailer del nuovo film di Colman Domingo (che punta agli Oscar 2025)

Cinema - Redazione 7.3.24
Tommy Dorfman (TIME)

Tommy Dorfman accusa la Delta Air Lines di transfobia

Cinema - Redazione Milano 3.1.24
marina cicogna gay it

Addio a Marina Cicogna, la donna più queer, androgina e anticonformista del cinema

Cinema - Chiara Zanini 4.11.23
Paul Mescal e la scena di sesso orale con Andrew Scott in Estranei - All of Us Strangers (VIDEO) - All of Us Strangers - Gay.it

Paul Mescal e la scena di sesso orale con Andrew Scott in Estranei – All of Us Strangers (VIDEO)

Cinema - Redazione 26.1.24
will smith Duane Martin gay relazione outing bel air

“Will Smith e la relazione gay con Duane Martin”, outing dell’assistente Bilal

Cinema - Mandalina Di Biase 15.11.23
Riley, recensione. Essere un atleta gay. Il potente coming-of-age autobiografico di Benjamin Howard - OFF Riley 03 CourtesyofWindsorFilmCompany 1 - Gay.it

Riley, recensione. Essere un atleta gay. Il potente coming-of-age autobiografico di Benjamin Howard

Cinema - Federico Boni 20.4.24
Tommy Dorfman alla regia del live action di Laura Dean continua a lasciarmi, graphic novel queer - Laura Dean continua a lasciarmi - Gay.it

Tommy Dorfman alla regia del live action di Laura Dean continua a lasciarmi, graphic novel queer

Cinema - Redazione 13.12.23