Karl-Maria Kertbeny, il ‘padre’ del termine omosessualità nasceva 196 anni fa

E' stato pioniere del movimento omosessuale, e il primo scrittore a usare la parola "omosessualità".

kertbeny
2 min. di lettura

Karl-Maria Kertbeny nasceva il 28 febbraio 1824. Oltre a essere uno scrittore, un bibliografo, traduttore di origini ungheresi, fu anche uno dei primi pionieri del movimento omosessuale. E nel 1869, per la prima volta in uno scritto comparve la parola “omosessualità”.

Karl-Maria Kertbeny si può dire essere stato il padre del termine. Un personaggio della storia LGBT che per primo ha voluto parlare delle persone omosessuali. In un certo senso “coniando” questa parola. Era uno scrittore, non un medico, dunque la sua visione era puramente letterraria. Anche per questo motivo, sembra che non sia stato molto preso in considerazione.

Karl-Maria Kertbeny e la lettera in cui parlava dell’omosessualità

Kertbeny è lo pseudonimo di Karl Maria Benkert. La prima volta che compare il termine omosessualità è nel 1869, in una lettera indirizzata al Ministro della Giustizia Prussiano.

Sulla nascita della parola, c’è la testimonianza di Havelock Ellis. Questo medico e psicologo britannico spiegò in un suo libro che il termine coniato da Kertbeny era frutto della gelosia di quest’ultimo per il molto ben conosciuto Karl Heinrich Ulrichs, anch’esso pioniere del primo movimento omosessuale, e il suo termine uringo, che potremmo definire come un sinonimo dell’800 di omosessualità.

Gelosia o meno, Karl-Maria Kertbeny fu anche “l’inventore” di eterosessuale e omosessualismo (oltre a molte altre ormai dimenticate).

La lettera al ministero

Karl-Maria Kertbeny, il 'padre' del termine omosessualità nasceva 196 anni fa - Gay.it

Come anticipato, il termine si legge per la prima volta in un testo scritto dall’uomo indirizzato al ministero della Giustizia. Era il 1866, alla fine della guerra astro-prussiana. A seguito di questa battaglia, si formò la Confederazione della Germania Settentrionale, che prevedeva di unificare i codici civili e penali degli Stati che facevano parte del territorio riunito.

Per portare avanti questo progetto, vennero chiamati sette membri che si riunirono in una commissione, il cui presidente era Adolf Leonhardt, appunto il ministro della Giustizia della Prussia.

Per unificare i codici, venne chiesto l’aiuto anche di altri esperti che potevano inviare delle lettere aperte in cui si davano consigli o si muovevamo critiche verso il nuovo codice civile e penale che ne sarebbe risultato. Kertbeny intervenne per dire la sua sul paragrafo 143, che puniva gli atti contro natura. Secondo lo scrittore, lo Stato non poteva interferire con i gusti sessuali di una persona, permettendo a chiunque di vivere la propria sessualità senza che questa venisse punita perché considerata contro natura. Fu in questa occasione che parlò di omosessualità, ovvero l’atto contro natura citato nel paragrafo.

Gli sforzi di Kertbeny però furono vani, e il testo passò acquisendo poi il nome di “Paragrafo 175“.

La fine del pioniere del primo movimento omosessuale

Kertbeny morì nel 1882, a 58 anni, a Budapest. Lì si trova anche la sua tomba, e ogni anno viene deposta una corona di fiori per ricordarlo.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Pestaggio Roma Coppia Gay - La difesa dei 4 presunti aggressori smentisce l'omofobia "Non sapevamo fossero gay"

Pestaggio coppia gay a Roma, gli aggressori “Non abbiamo usato insulti omofobi”

News - Redazione 22.7.24
Simona Ventura palinsesti Rai

Simona Ventura e la stoccata all’Isola dei famosi, Super Simo si candida?

News - Emanuele Corbo 22.7.24
La nuova Forza Italia "liberal" voluta dai Berlusconi vuole dividere la comunità LGB da quella T?

Forza Italia vuole dividere la comunità LGBIAQ dalla comunità T, ma noi “Insieme siamo partite, insieme torneremo”

News - Giuliano Federico 22.7.24
Giancarlo Commare e il presunto coming out alla domanda del tiktoker: "Quanto sei gay? Sono gay" (VIDEO) - Giancarlo Commare ha fatto coming out - Gay.it

Giancarlo Commare e il presunto coming out alla domanda del tiktoker: “Quanto sei gay? Sono gay” (VIDEO)

Culture - Redazione 22.7.24
Roma Pestaggio Coppia Gay Siti In

“Guarda sti fr*c*” non è omofobia? Sit-in mercoledì 24 e polemiche sul pestaggio alla coppia gay di Roma, dopo che gli indagati respingono l’accusa

News - Redazione 22.7.24
Emma, Paola e Chiara e Annalisa contro l'omofobia: "Sta diventando una piaga dilagante, basta!" (VIDEO) - Emma Annalisa Paola e Chiara - Gay.it

Emma, Paola e Chiara e Annalisa contro l’omofobia: “Sta diventando una piaga dilagante, basta!” (VIDEO)

News - Redazione 22.7.24

Hai già letto
queste storie?

Russia LGBT - terapia riparativa

Russia: “curare le persone LGBTI”, smascherati 12 enti che operano indisturbati tra abusi fisici, sessuali e psicologici

Corpi - Francesca Di Feo 5.3.24
Paolo Camilli

Paolo Camilli: “La mia omosessualità? L’ho negata fino alla morte con me stesso” – intervista

Culture - Luca Diana 23.2.24
cover-meloni-africa

Vertice Italia-Africa e Piano Mattei: il Governo Meloni stringe accordi con 23 paesi che criminalizzano l’omosessualità

News - Francesca Di Feo 29.1.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
"Esiste il gene dell’omosessualità?". 
 La spiegazione di Barbara Gallavotti è virale (VIDEO) - Barbara Gallavotti - Gay.it

“Esiste il gene dell’omosessualità?”. 
 La spiegazione di Barbara Gallavotti è virale (VIDEO)

Culture - Redazione 30.5.24
Papa Francesco - Vescovi - Cei

Papa Francesco tradito e punito dai vescovi: la ferocia omofobica della Cei, le chat interne e i pochi sacerdoti coraggiosi

News - Marco Grieco 30.5.24
Roberto Vannacci e Marco Mengoni a Sanremo con un pantalone di Fendi

Vannacci attacca il Pride e irride Marco Mengoni per la gonna che è un pantalone

News - Giuliano Federico 1.3.24
Lovers 2024, il programma con tutti i film e gli ospiti. Da Rupert Everett a BigMama e Fabio Canino - OFF Throuple 02 - Gay.it

Lovers 2024, il programma con tutti i film e gli ospiti. Da Rupert Everett a BigMama e Fabio Canino

Cinema - Federico Boni 11.4.24