L’Ungheria equipara l’età del consenso

La Corte Costituzionale ha abolito una legge che puniva i rapporti omosessuali consenzienti tra adulti e giovani dai 14 ai 18 anni. Finora, erano passibili di una condanna a tre anni di carcere.

BUDAPEST – Il 4 settembre, la Corte Costituzionale ungherese ha abolito una legge che puniva i rapporti omosessuali consenzienti tra adulti e giovani dai 14 ai 18 anni. Finora, erano passibili di una condanna a tre anni di carcere.

La Corte ha annunciato il 3 settembre scorso, la sua decisione di abolire l’articolo 199 del codice penale ingherese, che punisce ogni adulto maggiorenne che commetta "atti indecenti" con qualcunod el suo stesso sesso e di età inferiore ai 18 anni.

La risoluzione è stato l’effetto di una pesante azione di pressing da parte delle associazioni gay e lesbiche e di diritti umani ungheresi.

Lesbiche

Mamma organizza festa a sorpresa per la figlia trans di 6 anni: “Voleva tagliarsi la gola, ora è felice”

La commovente storia vera di Lynn e di sua figlia Avery, a 5 anni appena disperata perché consapevole di essere nata nel corpo sbagliato.

di Federico Boni