Marco Carta: “Vi svelo perché ho scelto di fare coming out”

"Non potevo più accettare di non essere sincero, al cento per certo, con chi mi segue." Fermi tutti: parla Marco Carta per la prima volta a Gay.It.

marco carta
5 min. di lettura

«Là fuori c’è un mondo che corre ed io non volevo più restare fermo a guardare!» Marco Carta, mai come in questo momento, è l’incarnazione di questa sua stessa affermazione. È un bel momento per l’artista sardo che ha trovato, dopo dieci anni da quando vinse con il 75% delle preferenze la settima edizione di Amici, il coraggio e la forza di uscire allo scoperto e di dichiarare al mondo la sua natura. E l’ha fatto alla vigilia dell’uscita del nuovo singolo, ’Una foto di me e di te’, già ai primi posti di tutte le classifiche digitali. «Il brano era pronto da un paio di mesi. Ha subito vari stop e ripensamenti mentre lo scrivevo, ma ora sono davvero felice del riscontro che sta avendo.» 

Il suo pubblico reclama a gran voce l’album..

Ci vorrà ancora un po’. Sono in sala d’incisione e in questi giorni la promozione è davvero tanta. Spero di farcela entro la prossima primavera. 

Marco Carta: "Vi svelo perché ho scelto di fare coming out" - Cover Una foto di me e di te - Gay.it

Andrà a Sanremo?

(ride, ndr) Questo non lo so. A dire il vero, non ho ancora presentato nessun pezzo, ma potrei essere ancora in tempo. Non sa quanto mi piacerebbe tornare su quel palco dopo la vittoria del 2009.



Non pensa che la tanta tv fatta, da L’Isola dei Famosi a Tale & Quale Show, possa aver inquinato, in qualche modo, la sua carriera da cantante?

No, assolutamente. Oggi, fortunatamente, non ci sono più regole per il mondo della musica e poi guardi gli artisti americani: cantano, ballano, fanno i giudici e magari presentano anche. Qui da noi, invece, se uno fa una cosa, deve fare solo quella, anche se il vento, ultimamente, sta cambiando.

Piuttosto, perché non sarà al torneo dei campioni del programma di Conti?

Perché poco tempo fa, ahimè, non sono stato bene. Il medico, dopo l’intervento, mi ha consigliato di evitare tutte quelle situazioni che mi avrebbero generato troppo stress e la promozione del singolo, più la preparazione tra prove e trucco di Tale & Quale Show, per come sono fatto io, non mi avrebbero aiutato, né fatto bene. Non sa che dispiacere aver dovuto rinunciare..

Oggi come sta?

Mai come in questo momento posso dirle bene. Mi sono finalmente liberato da tutto.

Marco Carta: "Vi svelo perché ho scelto di fare coming out" - 18528086 10154750516092568 5427350508978740786 n - Gay.it

Cosa l’ha spinta a mettersi così a nudo?

Non potevo più accettare di non essere sincero, al cento per certo, con chi mi segue. Deve sapere che io, sia quando canto che quando scrivo, comunico meglio di quando parlo e solo attraverso la musica ho trovato il coraggio di essere me stesso. Erano un paio d’anni che volevo farlo, ma poi, chi mi gestiva, mi invitava sempre a pensarci bene e così, il mio entusiasmo, andava ad affievolirsi. 

Quindi è vera la storia che i discografici non vogliono che i teen idol si facciano conoscere per quello che realmente sono..

No, non credo sia così. I miei discografici volevano solamente tutelarmi e sono più che certo che il discorso relativo al calo delle vendite, non sia mai stato minimamente preso in considerazione. 

Posso chiederle perché ha scelto il salotto di Barbara d’Urso per liberarsi dal peso che aveva dentro?

Perché Barbara ha sempre lottato per i diritti di tutti, specialmente quelli lgbt, sia davanti, che dietro le telecamere. E poi perché la sua Domenica Live è molto seguita. Ho sperato, sin da subito, che la mia storia potesse essere d’aiuto a tutte quelle persone che non hanno ancora trovato il coraggio di uscire allo scoperto, ma anche a tutte quelle famiglie che di omosessualità sanno poco o niente.

Marco Carta: "Vi svelo perché ho scelto di fare coming out" - barbare - Gay.it

Pensa quindi che parlare in tv di omosessualità sia la chiave giusta per abbattere pregiudizi e maldicenze?

Se fatto nel modo giusto, sì. Noi siamo persone e non quell’insieme di cliché che sentiamo, leggiamo e vediamo troppo spesso.

Maria De Filippi l’ha sentita?

Certamente! Ci siamo sentiti prima che andassi da Barbara. Sapeva di questo mio desiderio e mi ha spronato in tutto e per tutto. C’è da dire che Maria non ti fa mai mancare il suo supporto emotivo.

Marco Carta: "Vi svelo perché ho scelto di fare coming out" - Marco Carta - Gay.it

E il suo compagno, dopo il coming out, cosa le ha detto?

È stato molto contento. Lui non fa parte del mondo dello spettacolo, è ben lontano da certe dinamiche e deve sapere che la sera prima della diretta è venuto a dormire da me per tranquillizzarmi. Nonostante fossi convinto di quello che avrei fatto il giorno dopo, avevo un po’ d’ansia..

Aveva paura del giudizio delle sue ‘Cartine’?

No, loro sono fantastiche! In tutti questi anni hanno sempre rispetto le mie scelte e non sono mai state invadenti. Al contrario di qualcuno che, ogni tanto, faceva del fantagossip su me e le mie relazioni. 

Dal mondo gay, invece, ha sentito più l’appoggio o il dissenso?

L’appoggio, anche se poi, com’è normale che sia, c’è sempre qualche pecora nera. 

Commenti al vetriolo?

Più che al vetriolo, direi ironici. I gay hanno da sempre un’ironia piuttosto colorata e facile da confondere se non si sa leggere tra le righe..

Conosce altri artisti che vivono o hanno vissuto la sua stessa situazione?

Direi di no, anzi, forse uno sì. La verità è che come non lo dicono agli altri, non lo dicono nemmeno a me. Mi piacerebbe che nella musica ci fosse maggiore condivisione, anche tra artisti, ma ahimè non è sempre così. 

Marco Carta: "Vi svelo perché ho scelto di fare coming out" - Marco Carta 1 - Gay.it

Se guarda al futuro cosa vede, Marco?

Mi piacerebbe che questo momento di felicità, lavorativa e personale, possa continuare nello stesso modo. 

L’idea di diventare padre l’ha mai sfiorata?

Spessissimo. Sono favorevole alle adozioni e non sa quanto mi piacerebbe poter adottare. Anche se poi, vista la mia infanzia, rischierei di essere troppo protettivo e amorevole. Ho perso i miei genitori quando ero ancora un bambino e oggi sogno una famiglia tutta mia. Chissà: magari un giorno mi sposerò anche io, ma per ora è troppo presto.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

FR*CINEMA

A Roma arriva FR*CINEMA, tra film queer e riappropriazione culturale

Cinema - Redazione Milano 28.2.24
donna-transgender-arrestata-hong-kong

Hong Kong, attivista transgender arrestata con un pretesto e detenuta in condizioni disumane

News - Francesca Di Feo 29.2.24
The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati - The History of Sound di Oliver Hermanus - Gay.it

The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati

Cinema - Redazione 29.2.24
Rooy Charlie Lana

Vergognarsi e spogliarsi lo stesso: intervista con Rooy Charlie Lana, tra desiderio e non binarismo

Culture - Riccardo Conte 29.2.24
Da sinistra: Douglas Carolo (foto da TikTok), Andrea Bossi (foto SKYtg24) e Michele Caglioni (foto Instagram)

Perché Andrea Bossi sarebbe stato ucciso da Douglas Carolo e Michele Caglioni?

News - Redazione Milano 29.2.24
Ghana legge anti LGBTI approvata dal parlamento

Ghana, il parlamento approva la legge anti-LGBTI, il Presidente Akufo-Addo firmerà?

News - Giuliano Federico 28.2.24

Continua a leggere

Mahmood outing gay Grande Fratello

Outing a Mahmood “Lui è gay” dice Stefano Miele al Grande Fratello

Musica - Redazione Milano 30.1.24
Grande Fratello - Arnold e Vittorio - Gay.it

GF, a Vittorio piace Arnold? Le allusioni gay di Beatrice e Letizia e lui si definisce “regina”

Culture - Mandalina Di Biase 12.10.23
La Caserma 2

La Caserma 2, tutti i protagonisti della nuova edizione: video e biografie

Culture - Luca Diana 11.11.23
Drusilla Foer sogna Sanremo 2024 come cantante e rivela: "Non ci sarà un'altra stagione dell'Almanacco" - Cattiva Coscienza Drusilla Foer - Gay.it

Drusilla Foer sogna Sanremo 2024 come cantante e rivela: “Non ci sarà un’altra stagione dell’Almanacco”

Musica - Redazione 9.10.23
grande fratello vittorio menozzi gay it alfonso signorini piersilvio berlusconi

Grande Fratello, il gentile e furbo Vittorio Menozzi che piace ad Alfonso Signorini e Piersilvio Berlusconi

Culture - Mandalina Di Biase 27.9.23
un-posto-al-sole-gestazione-per-altri

La violenta manipolazione di Un Posto al Sole al racconto della gestazione per altri

Serie Tv - Francesca Di Feo 16.10.23
Un Professore 2, meno di un mese all'arrivo su Rai1. Ecco "l'appello", tra confessioni e novità. VIDEO - Un Professore 2 - Gay.it

Un Professore 2, meno di un mese all’arrivo su Rai1. Ecco “l’appello”, tra confessioni e novità. VIDEO

Serie Tv - Redazione 26.10.23
Amici 23, tutti gli allievi al Serale

Amici 23, da Dustin a Holden: tutti gli allievi al Serale

Culture - Luca Diana 25.2.24