Massa: una coppia di olandesi apre un hotel gay-friendly

Hans e Wim sono sposati da 16 anni, ma amano la Toscana. E sulle colline di Massa vogliono aprire un resort per omosessuali, dove rilassarsi e riporarsi sentendosi a proprio agio.

La Toscana, si sà, è storicamente una terra aperta e solidale. E quando questa tradizione incontra il progresso di un paese come l’Olanda, il risultato è assicurato. Di una coppia di olandesi, per la verità. Due uomini felicemente sposati da 16 anni, come prevede regolarmente la legge olandese, ma innamorati di Massa o meglio delle colline tra il borgo di San Carlo e Antona, dove i due hanno acquistato due case nelle quali passano spesso i loro periodi di vacanza. 

Ma Hans Becker e Wim Hangard hanno un progetto e lo vogliono realizzare a San Carlo. L’idea è quella di un albergo gay-friendly: una trentina di camere, ristorante, grande vista sui colli massesi. Un resort in cui mettere al bando facili ironie e discriminazioni e che diventi, tra l’altro punto di riferimento per i tantissimi cicloturisti olandesi, come dice lo stesso Hans.

Le trattative per l’acquisto della struttura, che porterà il nome del borgo che la ospita, pare siano vicinissime alla conclusione, ma Hans e Wim conoscono bene la burocrazia italiana quindi preferiscono andare per tappe, senza correre. Del resto, che fretta c’è?

Ti suggeriamo anche  Olanda apre alla maternità surrogata per le coppie gay
Lesbiche

Mamma organizza festa a sorpresa per la figlia trans di 6 anni: “Voleva tagliarsi la gola, ora è felice”

La commovente storia vera di Lynn e di sua figlia Avery, a 5 anni appena disperata perché consapevole di essere nata nel corpo sbagliato.

di Federico Boni