Mel B parla pubblicamente della violenza domestica vissuta: “Non potevo neanche alzare il telefono”

La cantante delle Spice Girls ha raccontato la sua esperienza durante conferenza del partito conservatore Birmingham, chiedendo un intervento del governo: "Non si può essere più tolleranti su questo".

ascolta:
0:00
-
0:00
mel b violenza domestica
mel b
2 min. di lettura

TW: violenza domestica

La violenza domestica è ovunque nella nostra società.

Lo dice anche Mel B. –cantante, attrice, ben nota come membro delle Spice Girls, anche conosciuta come Scary Spice – che più volte negli ultimi anni ha parlato pubblicamente della sua esperienza: per quasi un decennio la cantante ha subito abusi emotivi e fisici dall’ex marito Stephen Belafonte. Cinque anni dopo la separazione, Mel B è parte dell’associazione Women’s Aid, dove ha modo di condividere la sua storia ed essere d’aiuto per altre donne che si trovano ad affrontare lo stesso calvario.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da “scary spice Mel B” (@officialmelb)

L’ultimo intervento della cantante è stato questo 2 Ottobre, partecipando ad una conferenza del partito conservatore Tory in Birmingham, dove ha preso il microfono per ribadire un concetto basilare: “Sono probabilmente l’ultima persona che vi aspettereste ad una conferenza del partito Tory” esordisce Mel B. “Non mi trovo qui perché sono Mel B, la Scary Spice delle Spice Girls, ma in quanto Melanie Brown“. Durante l’incontro, l’artista riporta di aver mentito per quasi un decennio sulla violenza subita, fingendo davanti i riflettori: “Sono andata in tour con le Spice Girls. Ero giudice ad America’s Got Talent, eletta miglior giudice. Ho sorriso davanti la telecamera, perché questo è il mio lavoro e sono piuttosto brava”.

Ma la realtà ha fatto sempre più irruzione nella vita di Mel B, portando a galla un dolore che non poteva essere filtrato ancora per molto, tra isolamento e assenza di supporto: “Non potevo neanche alzare il telefono per chiamare mia madre o i miei amici” racconta la cantante “Non avevo alcun tipo di accesso, e penserete, beh, le Spice Girls sono simbolo del girl power, ma lasciate che vi dica, quando questi abuser si appendono dentro di voi, non c’è via d’uscita – o almeno così credi”.

 

mel b nbe
Quest’anno Mel B è stata nominata MBE per i servizi resi alle associazioni benefiche e il supporto alle donne vittime di violenza

 

Mel B continua il suo discorso sottolineando che la violenza domestica si trova dappertutto, dalle case popolari dov’è cresciuta alla campagna. All’evento è intervenuta anche Mims Davies, ex Membro del Parlamento del Regno Unito, che ha definito la tutela alla violenza domestica uno dei punti cruciali per la sicurezza nazionale: “Diciamo zero tolleranza a tutto questo” dice Davies “Questa è criminalità tra le mura di casa. È il momento che ci facciamo avanti e aiutiamo le donne ad andare oltre tutto questo, e non c’è alcuna opportunità per le persone di trovare ancora altra tolleranza”.

Sempre quest’anno, Mel B è stata nominata MBE per i servizi resi alle associazioni benefiche e il supporto alle donne vittime di violenza. “Non è solo per me, è per tutte le donne” disse durante la premiazione “Non lo prendo come il mio premio, ma come il nostro. Perché siamo sopravvissute tutte”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Andrew Scott per Quinn (2024)

Andrew Scott presta la voce ad un’app di racconti erotici

Culture - Redazione Milano 16.5.24
Bridgerton, la showrunner Jess Brownell annuncia l'arrivo di una storia d'amore queer - BRIDGERTON 302 Unit 00627R - Gay.it

Bridgerton, la showrunner Jess Brownell annuncia l’arrivo di una storia d’amore queer

Serie Tv - Redazione 16.5.24
Parigi 2024, le drag queen Minima Gesté, Miss Martini e Nicky Doll sfilano con la torcia olimpica - Parigi 2024 le drag Minima Geste Miss Martini e Nicky Doll sfilano con la torcia olimpica - Gay.it

Parigi 2024, le drag queen Minima Gesté, Miss Martini e Nicky Doll sfilano con la torcia olimpica

Corpi - Redazione 16.5.24
Francesco Cicconetti, l'Università di Urbino gli riconosce l'identità di genere anche sul diploma - Francesco Cicconetti - Gay.it

Francesco Cicconetti, l’Università di Urbino gli riconosce l’identità di genere anche sul diploma

News - Redazione 17.5.24
Sethu, è uscito il suo primo album "Tutti i colori del buio"

Sethu e i colori del buio: “Canto per tendere una mano a me stesso e agli altri, dopo Sanremo la depressione” – Intervista

Musica - Emanuele Corbo 17.5.24
15 persone famose che non sapevi fossero non binarie - 10 persone famose che non sapevi fossero non binarie - Gay.it

15 persone famose che non sapevi fossero non binarie

Corpi - Gio Arcuri 13.5.24

Leggere fa bene

Beyoncé, Dua Lipa, Taylor Swift

Il 2024 è delle popstar: ecco i 14 album più attesi dell’anno

Musica - Redazione Milano 8.3.24
Meryl Streep Palma d’Oro onoraria al Festival di Cannes 2024 - Meryl Streep Palma dOro onoraria al Festival di Cannes - Gay.it

Meryl Streep Palma d’Oro onoraria al Festival di Cannes 2024

Viaggi - Redazione 3.5.24
Chi è Angèle, cantautrice che duetterà con Mahmood in "Sempre/Jamais", singolo in uscita venerdì - Mahmood e Angele - Gay.it

Chi è Angèle, cantautrice che duetterà con Mahmood in “Sempre/Jamais”, singolo in uscita venerdì

Musica - Redazione 6.3.24
La Badante Peppi Nocera

Peppi Nocera: “La Badante sono io e Grindr ha distrutto la cultura del rimorchio” – intervista

Musica - Giuliano Federico 19.1.24
Beyoncé, il nuovo album è "Cowboy Carter"

Beyoncé, l’album country “Cowboy Carter” sta già facendo la storia ancora prima di uscire

Musica - Emanuele Corbo 15.3.24
Ariana Grande (Billboard)

Nel nuovo singolo di Ariana Grande c’è un po’ di Madonna?

Musica - Redazione Milano 10.1.24
Madonna, Baz Luhrmann e il biopic sull'icona del pop che forse non è del tutto morto - Madonna e Julia Garner - Gay.it

Madonna, Baz Luhrmann e il biopic sull’icona del pop che forse non è del tutto morto

Cinema - Redazione 1.12.23
raffaella-carra-opera-lirica

David 2024, c’è anche “Raffa” tra i candidati per il miglior documentario

Cinema - Redazione 26.1.24