Rappresentazione trans al cinema, un 2020 disastroso

Quanti e quali personaggi LGBT si sono visti al cinema nel 2020 con i film dei principali studios hollywoodiani? Ecco la risposta.

Rappresentazione trans al cinema, un 2020 disastroso - Una donna promettente - Gay.it
2 min. di lettura

GLAAD ha esaminato tutti i film rilasciati dagli otto più importanti studios cinematografici nel corso del 2020, senza trovare al loro interno alcun personaggio transgender. Questo è il quarto anno consecutivo che i personaggi transgender e non binari sono completamente assenti dall’annuale rapporto. Nessun riscontro anche per personaggi LGBT con disabilità.

A causa della pandemia, i risultati dello studio di quest’anno sono stati limitati a soli 44 film, rispetto ai 118 film dell’anno precedente. Di questi 44 film, 10 (il 22,7%, tra questi Like a Boss, The Broken Hearts Gallery, Fantasy Island, Valley Girl, Freaky, The New Mutants e Birds of Prey) presentavano personaggi LGBTQ+ al loro interno. Si tratta di un aumento del 4,1 per cento rispetto all’anno precedente, ma con meno della metà del numero di film ‘inclusivi’ (l’anno scorso erano 22).

In quei dieci film abbiamo 20 personaggi LGBTQ+, in diminuzione rispetto ai 50 del rapporto dello scorso anno, in gran parte a causa del minor numero di film usciti. Di questi 20, undici sono donne e nove sono uomini, cosa che non era mai accaduta prima. Per la prima volta da quando GLAAD monitora i film usciti al cinema, mai le donne LB avevano superato gli uomini gay.

Gli studios presi in esame sono Lionsgate, Paramount, Sony, STX, United Artists, Universal, Disney e Warner Bros. Fortunatamente, mentre il numero di personaggi LGBT diminuisce, il loro tempo sullo schermo aumenta. I personaggi LGBTQ+ in otto dei 10 film che li hanno visti tra i protagonisti hanno avuto più di dieci minuti sullo schermo. Nei rapporti precedenti, più della metà di tutti i personaggi LGBTQ+ aveva avuto meno di tre minuti. Praticamente delle comparsate.

L’ultima volta che c’è stato un personaggio trans in un film distribuito da un importante studios è stato nel 2016, quando Benedict Cumberbatch interpretò All, personaggio offensivo e assurdo in Zoolander 2. L’anno prima, altro unico personaggio trans in una major release, e anche in questo caso per far ridere il pubblico (Hot Pursuit). Il personaggio interpretato da Laverne Cox in Una donna promettente non è stato contemplato perché distribuito negli Usa da Focus Features.

Se in tv l’inclusione transgender è sempre più fortunatamente marcata, grazie a serie come Transparent e Pose, con MJ Rodriguez prima storica donna trans candidata agli Emmy come miglior attrice drammatica, sul grande schermo continua a mancare. Almeno tra i maggiori studios di Hollywood.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: "La risposta è l'educazione alle diversità" - INTERVISTA - riccardo vannetti - Gay.it

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: “La risposta è l’educazione alle diversità” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 17.5.24
Rainbow Map 2024, l'Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT - rainbowmap - Gay.it

Rainbow Map 2024, l’Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT

News - Federico Boni 15.5.24
Sergio Mattarella 17 maggio giornata internazionale contro omofobia transfobia bifobia

17 maggio, Mattarella contro l’omobitransfobia: “Non è possibile accettare di rassegnarsi alla brutalità”

News - Redazione 17.5.24
Sara Drago

Sara Drago: “La realtà è piena di diversità, sarebbe bellissimo interpretare un uomo” – intervista

Cinema - Luca Diana 11.5.24
Andrew Scott per Quinn (2024)

Andrew Scott presta la voce ad un’app di racconti erotici

Culture - Redazione Milano 16.5.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24

Continua a leggere

BAFTA 2024, le nomination. Boom per All Of Us Strangers, ci sono Colman Domingo, Elordi, Keoghan e Mescal - Bafta 2024 - Gay.it

BAFTA 2024, le nomination. Boom per All Of Us Strangers, ci sono Colman Domingo, Elordi, Keoghan e Mescal

Cinema - Federico Boni 18.1.24
Andrew Scott in Estranei (2023)

Estranei è molto più di una storia d’amore gay

Cinema - Riccardo Conte 27.2.24
Andrew Scott, la recitazione lo ha "liberato" dalla vergogna di essere gay - 056 S 01960 - Gay.it

Andrew Scott, la recitazione lo ha “liberato” dalla vergogna di essere gay

Cinema - Redazione 12.12.23
Trace Lysette in MONICA (2022)

Independent Spirit Awards 2023, pioggia di nomination LGBTQIA+. Trace Lysette candidata come miglior attrice

Cinema - Redazione Milano 6.12.23
La minaccia di Kristen Stewart: "Non reciterò più fino a quando non mi faranno dirigere questo film" - Kristen Stewart - Gay.it

La minaccia di Kristen Stewart: “Non reciterò più fino a quando non mi faranno dirigere questo film”

Cinema - Federico Boni 30.1.24
Passages, tossicità relazionale e fluidità d’amore nella nuova meraviglia di Ira Sachs - Passages - Gay.it

Passages, tossicità relazionale e fluidità d’amore nella nuova meraviglia di Ira Sachs

Cinema - Federico Boni 24.11.23
I film LGBTQIA+ della settimana 11/17 dicembre tra tv generalista e streaming - film dicembre 2024 - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 11/17 dicembre tra tv generalista e streaming

Cinema - Federico Boni 11.12.23
Lovers 2024, i vincitori. Trionfa la coppia di pensionati in crisi di Les Tortues di David Lambert - OFF Les Tortues Turtles 02 - Gay.it

Lovers 2024, i vincitori. Trionfa la coppia di pensionati in crisi di Les Tortues di David Lambert

Cinema - Redazione 21.4.24