RITA PAVONE, MITO GAY

Con le sue canzoni e il suo atteggiamento coraggioso si è conquistata un posto fisso nell'immaginario omosessuale. Ora, la ex-Giamburrasca sarà a Torre del Lago per la serata inaugurale del Mardi Gras

RITA PAVONE, MITO GAY - rita pavone05 - Gay.it
3 min. di lettura

TORRE DEL LAGO – Sarà Rita Pavone la madrina del concorso di bellezza per ragazzi gay Mister Friendly Versilia, che si terrà il 14 agosto all’interno delle manifestazioni della settimana gaia del Mardi Gras.

RITA PAVONE, MITO GAY - rita pavone02 - Gay.it

Rita Pavone è un vero mito della canzone italiana. Lo è da quarant’anni con 34 milioni di dischi venduti in tutto il mondo, una permanenza “trionfale” negli Usa alla metà degli anni sessanta e un posto fisso nell’immaginario omosessuale.

Molto diversa dalle “divine” icone gay così eccessive e così femminili, la ragazzetta ye-ye della musica italiana ha cominciato la sua scalata all’iconografia dello spettacolo, vestendo i panni di “Giamburrasca”, sceneggiato televisivo che la vedeva accanto ad un giovane ed affascinante Giancarlo Giannini, per la regia di un’altra donna particolare, Lina Wertmuller.

RITA PAVONE, MITO GAY - rita pavone04 - Gay.it

“Non mi piaceva per nulla Giancarlo” ha avuto poi modo di dichiarare “aveva sempre la stessa espressione. E poi da quando fa film intellettuali si vergogna di aver recitato con me!”.

Rita appare nei panni di un ragazzino e a questo proposito, nella sua autobiografia uscita tre anni fa “Nel mio piccolo” racconta un aneddoto divertente: "I miei figli stavano guardando alla televisione una vecchia puntata di “Giamburrasca” e il maggiore fa al più piccolo – Quella è la mamma – E lui di risposta: Non è possibile, quello è una maschio. – Ma come non lo sapevi? Da giovane la mamma era un maschio!!"

RITA PAVONE, MITO GAY - rita pavone03 - Gay.it

Ma la ragazzina androgina stava crescendo e lo scandalo del matrimonio con Teddy Reno, rafforzato da una velenosissima parodia di Alighiero Noschese, la allontanò per diversi anni dalle scene “ufficiali” italiane. Ma mai da quelle internazionali dove, specialmente in sud America, ha continuato a vendere migliaia di copie dei suoi dischi.

Cantante, attrice, ma anche talent-scout. Sua la colpa di aver scoperto Renato Zero nei “Collettoni” di Canzonissima, insieme a Loredana Bertè, Mia Martini e Stefania Rotolo. Tutti vicini, per immaginario o per fatti concludenti, al mondo gaio.

RITA PAVONE, MITO GAY - rita pavone01 - Gay.it

Sempre attenta alle tematiche gay, negli anni ottanta ha anche scritto una canzone su un tragico amore lesbico, mentre le sue vecchie ironiche canzoni venivano riproposte nei primi locali apertamente omo di tutta Italia.

Non è mai stata una figura eccessiva, ridondante, nessuna drag-queen si vestirebbe come lei, ma il suo atteggiamento tenero e aggressivo allo stesso tempo e le sue canzoni ingenue e sfacciate continuano a fare da “sigla” alle serate più “pazze”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Olivia Rodrigo in bad idea right? (2023)

Olivia Rodrigo è la rockstar (e attivista) che meritiamo: il suo Guts Tour contro le leggi anti-aborto

Musica - Riccardo Conte 26.2.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri - Specchio 8 - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri

Culture - Redazione 23.2.24
Sentenza Bari due mamme Gay.it

Tribunale di Roma, sì alla trascrizione del certificato estero con due mamme

News - Redazione 26.2.24
Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24
Amici 23, tutti gli allievi al Serale

Amici 23, da Dustin a Holden: tutti gli allievi al Serale

Culture - Luca Diana 25.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24

Hai già letto
queste storie?