UNAR, Luigi Manconi nuovo direttore dell’ufficio contro le discriminazioni

di

L'incarico di Manconi sarà a titolo gratuito e avrà inizio a decorrere dal 24 marzo, quando terminerà il suo mandato da senatore.

CONDIVIDI
50 Condivisioni Facebook 50 Twitter Google WhatsApp
3722 1

Il 69enne Luigi Manconi, senatore della Repubblica tra le file del Partito Democratico, è stato nominato dal presidente Paolo Gentiloni direttore dell’UNAR, Ufficio per la promozione della parità di trattamento e la rimozione delle discriminazioni nell’ambito del Dipartimento per le pari opportunità

Poco meno di un anno fa, come dimenticarlo, il direttore Francesco Spano si dimise dopo una serie di servizi de Le Iene, che suscitarono non poco clamore e polemiche politiche.

L’incarico di Manconi sarà a titolo gratuito e avrà inizio a decorrere dal 24 marzo, quando terminerà il suo mandato da senatore. Fabrizio Marrazzo, Portavoce del Gay Center, ha così commentato la sua nomina: ‘Facciamo gli auguri di buon lavoro al neo Direttore, da sempre impegnato contro le discriminazione e per i diritti civili. Una scelta ottima che dà prestigio all’Unar‘.

Plausi alla nomina di Manconi sono arrivati via social anche da Ivan Scalfarotto, Monica Cirinnà, Franco Grillini, Alessandro Zan e Sergio Lo Giudice. Nato nel 2003, l’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali, conosciuto anche con l’acronimo UNAR, è un ufficio che opera in modo autonomo e imparziale effettuando attività di promozione della parità e di rimozione di qualsiasi forma di discriminazione fondata sulla razza, l’orientamento sessuale o sull’origine etnica, anche in un’ottica che tenga conto del diverso impatto che le stesse discriminazioni possono avere su donne e uomini, nonché dell’esistenza di forme di razzismo a carattere culturale e religioso.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...