Intervista esclusiva a Vladimir Luxuria: “Eva: io non ho fatto nessun outing!”

di

"Io, all'Isola dei famosi, sono un'opinionista e vengo pagata per essere, e comportarmi, come tale, ma Eva: credimi, non ho fatto nessun outing!"

CONDIVIDI
160 Condivisioni Facebook 160 Twitter Google WhatsApp
13348 2
13348 2

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Quando squilla il telefono Vladimir Luxuria risponde al primo squillo. Ha appena finito la diretta su Radio Capital dove, tutti i giorni, dalle 6 alle 8, conduce Il Geco e la Farfalla. Il motivo della telefonata è il caso Grimaldi. Infatti, nell’ultima puntata de L’Isola dei Famosi, Vladimir è stata la protagonista di uno scambio di battute con l’attrice Eva Grimaldi che, dall’altra parte del mondo, ha sussurrato all’eliminata Nathaly Caldonazzo di salutarle, attraverso Facebook, una certa Battaglia. Dopo quella confessione Vladimir, in veste di opinionista, pur conoscendo bene la situazione, ha cercato di capire meglio di chi stesse parlando la naufraga più discussa di queste ultime ore. Da quel momento, il web, è insorto nei confronti di Luxuria e, al grido de: Io non ho estorto nessun outing!, l’opinionista più contesa dell’etere si confessa a Gay.it.

Vladimir: tutti sanno della storia tra la Battaglia e la Grimaldi, ma perché secondo te quest’ultima è così reticente nel dichiararlo?

Non saprei. Ognuno è libero di fare e dire quel che vuole. L’altra sera sarebbe bastato che Eva avesse detto: “saluto la mia cara amica Imma Battaglia!”. Invece, lei, tentennando, ha fatto peggio. Lei non è nuova a certi meccanismi e sa benissimo che a tutti piace ficcare il naso nella vita privata altrui.

Sul web, però, è stato molto criticato il tuo modo di indagare e punzecchiare Eva. Non pensi che il coming out dovrebbe essere una scelta di libertà?

Chiariamo un attimo: io non ho mai parlato né di coming out, né di omosessualità. Questo amo è stato lanciato da alcuni giornalisti i quali hanno parlato di coming out e questo, se posso, è davvero un paradosso! Coloro che mi accusano di voler estorcere il presunto coming out ad Eva, sono in realtà gli stessi giornalisti che hanno fatto outing dichiarando, non so su quali basi e su quali fonti, la sua omosessualità. Io, all’Isola, sono un’opinionista, e vengo pagata per essere, e comportarmi, come tale. I naufraghi per me son tutti uguali, nonostante il grande rapporto di amicizia che mi lega ad Eva. Spesso, infatti, mi devo sforzare per non avere un atteggiamento troppo affettuoso nei suoi confronti. Anche con Imma siamo molto legate; abbiamo portato avanti molte battaglie insieme tra cui il World Pride del 2000.

Ma tu avresti potuto evitare di fare quella domanda, non trovi?

Qualsiasi opinionista avrebbe fatto notare il comportamento poco chiaro ad Eva. Mi sono limitata a chiedere di quale “Battaglia” stesse parlando. Io sono una persona favorevole al coming out e non all’outing. Non ho mai fatto outing per terzi in tutta la mia vita e mai lo farò! Apprezzo le coppie che si dichiarano, ma non per questo pretendo che tutti lo facciano. Fin quando non sarà la Grimaldi a parlare di questa faccenda pubblicamente, non sarò di certo io a farlo per lei. 

A fine puntata, hai avuto modo di sentire Imma?

Imma ed io ci siamo sentite poco prima che Eva partisse per L’Isola. Proprio in quell’occasione, ci siamo promesse che non ci saremmo sentite per tutta la durata del reality, visto il nostro rapporto d’amicizia e il rispetto che Imma ha del mio ruolo all’interno della trasmissione.

Leggi   Porpora Marcasciano del Movimento Identità Transessuale: "Quando le Iene ci presero tutte per prostitute"

Quest’edizione dell’Isola, come non mai, divide. C’è chi la ama e chi, per la prima volta, si rifiuta di guardarla. Colpa del cast o della conduttrice sempre più distante dalla trasmissione stessa?

Ogni reality, come ogni trasmissione che si rispetti, divide il pubblico in due. Bisogna dare il tempo ai telespettatori di affezionarsi alle storie dei concorrenti, anche se devo dire che, puntata dopo puntata, il pubblico si sta sempre più appassionando al programma.

Per certi versi sei la punta di diamante della trasmissione. Non soffri l’assenza di una valida spalla al tuo fianco? 

Son sincera: mi basto!

Diverse associazioni animaliste si sono scagliate contro Magnolia per l’utilizzo della scimmia all’interno del programma. Tu che posizioni hai a tal riguardo?

In questa trasmissione la scimmia non viene mai ridicolizzata e, se posso dirla tutta, ha fatto una bellissima figura rispetto a molti altri naufraghi. Lei è in realtà una star, è nata in cattività e vive in un bosco insieme ad altre scimmie. Tutte le riprese in cui lei è protagonista, son state girate direttamente lì, nel suo habitat, in modo da non stressarla ulteriormente con il viaggio. Io sono un’animalista convinta ed è stata una delle prime cose che ho chiesto agli autori.

Questa settimana a rischio eliminazione ci sono Raz Degan e Giacomo Urtis. Chi pensi che avrà la meglio tra i due?

Credo che vincerà Raz, perché è un personaggio molto forte e che crea continuamente dinamiche interessanti. Allo stesso tempo, va riconosciuto che Urtis sta facendo una bellissima figura. E poi ricordiamoci che la maggioranza dei telespettatori che guarda il reality è composta da donne e gay…

E con questo?

Raz è molto affascinante e piace molto agli uomini e alle donne.

Sei stata molto criticata per il modo di porti nei suoi confronti. Cosa c’è che non ti convince dell’ex di Paola Barale?

La sua impostazione militaresca. L’ho sentito parlare persino di “radar”. Forse, nella sua mente, è tornato all’infanzia in Israele: una terra sicuramente difficile in cui vivere.

In molti stanno parlando delle doti non canore di Moreno. Tu ne sai qualcosa?

Qualcuno l’ha soprannominato “il murena”! Pare che il soprannome gli sia stato affibbiato da chi ha buttato l’occhio tra le sue gambe, chissà…

Se fossi stata sull’Isola con quale delle naufraghe avresti avuto qualche problemino di convivenza?

Mmm, inizialmente con Samantha, ma poi penso che avrei avuto qualche problemino con Nataly.

E invece, per amor di gossip, con quale naufrago ti saresti intrattenuta volentieri?

Secondo te: avrei scelto Ceccherini o Simone

Mmm, forse Ceccherini?

(Ride, ndr) No: avrei scelto Simone, almeno per spronarlo un po’!

Massimo Ceccherini è la pecora nera del cast. Ma se vuole andarsene, non sarebbe la scelta più giusta anche per chi guarda da casa?

Ma no, lasciamolo pure lì. Tanto ormai siamo abituati anche alla minoranza PD che annuncia sempre di ritirarsi e poi non lo fa mai!

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...