Accoltellato dai cugini del fidanzato: notte di aggressioni omofobe a Padova

Violenza inaudita da parte di due famiglie. Il motivo? L'omosessualità del ragazzo.

padova
2 min. di lettura

Sabato di paura a Padova. L’incubo di Hamed (nome di fantasia) inizia in Prato della Valle. Il ragazzo di origini tunisine è fidanzato con un coetaneo anch’esso nato in Tunisia. Entrambi sono venuti in Italia per vivere assieme, senza il timore di essere aggrediti e arrestati dalla legge, la quale punisce le relazioni omosessuali. 

Purtroppo, però, il loro sogno si trasforma in incubo. Difatti, sabato sera Hamed si trova in Prato della Valle quando viene raggiunto da tre ragazzi. Sono i cugini del suo compagno. Il messaggio è chiaro: deve lasciare il ragazzo. E iniziano a colpirlo con violenza. A seguito degli schiaffi, gli rubano il portafoglio e il telefono. Hamed tenta la fuga, ma viene raggiunto dagli stessi aggressori e uno di loro lo pugnala ad un braccio. Riesce ancora una volta a far perdere le sue tracce, arrivando fino al Bassanello, dove sa essere presenti alcuni amici e familiari.

La vendetta tra famiglie del ragazzo gay a Padova

Portato al Pronto Soccorso da alcuni parenti e dal fidanzato, gli altri decidono di regolare i conti. Un gruppo di amici e parenti di Hamed tornano in Corso Umberto I, dove trovano gli aggressori. Si scatena una violenta lite, che finisce con il ferimento di uno dei cugini, colpito alla testa con una bottiglia. Subito dopo arriva una pattuglia del 113 che arrestato il ferito.

Ma non è finita qui. In ospedale arriva un nuovo protagonista. Un ragazzo nordafricano con l’intento di aggredire nuovamente Hamed, dove si trovava ricoverato, accudito dal suo fidanzato. Ma gli agenti della Polizia di Stato lo bloccano in tempo, arrestandolo.

La fine della vicenda a colpi di denunce e arresti

Fioccano subito le prime denunce. Hamed denuncia i cugini per la sua aggressione. In risposta, il cugino ferito alla testa durante il regolamento di conti denuncia gli amici di Hamed per la lite. Per l’ultimo nordafricano, invece, la denuncia parte dalla Polizia, per resistenza all’arresto e lesione a pubblico ufficiale (aveva colpito uno degli agenti durante l’arresto).

Saranno tutti rimpatriati, non avendo un permesso di soggiorno valido.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Franzc Dereck 13.8.19 - 7:56

Ecco sono proprio queste le famose " future risorse" che fanno pensare ad alcuni come potrà essere la nostra futura Società !

    Avatar
    gianpaolo 13.8.19 - 10:38

    Per Dereck: perché non ti attieni e commenti il fatto che due ragazzi gay sono stati vittime di violenza per il loro orientamento sessuale da dei parenti tunisini e rimani indifferente e non commenti il fatto ( riportato nella stessa pagina di questo giornale) che un ragazzo gay é stato aggredito a Cagliari ? Forse perché gli aggressori del ragazzo di Cagliari sono probabilmente italiani? Ti consiglio spassionatamente a scrivere, se ti piace tanto, su giornali come libero, il giornale ,la verità etc.; lì i tuoi commenti sono più appropriati.

Trending

Sara Drago

Sara Drago: “La realtà è piena di diversità, sarebbe bellissimo interpretare un uomo” – intervista

Cinema - Luca Diana 11.5.24
Giornata omobitransfobia Girogia Meloni

Giornata contro l’omobitransfobia, le parole di Meloni e il post propaganda di Atreju

News - Giuliano Federico 17.5.24
Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: "La risposta è l'educazione alle diversità" - INTERVISTA - riccardo vannetti - Gay.it

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: “La risposta è l’educazione alle diversità” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 17.5.24
Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24
Rainbow Map 2024, l'Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT - rainbowmap - Gay.it

Rainbow Map 2024, l’Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT

News - Federico Boni 15.5.24
Nemo The Code significato e come è nata

Nemo, il magnifico testo non binario di “The Code” è nato così: ecco cosa racconta davvero

Musica - Mandalina Di Biase 13.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

Polonia matrimonio egualitario Gay.it

Polonia, suicidi in aumento a causa delle leggi omobitransfobiche del Paese

News - Federico Boni 20.2.24
san-gregorio-magno-quindicenne-accoltella-il-padre

Ragazzo di 15 anni accoltella il padre che lo “accusa” di essere gay durante una lite domestica

News - Francesca Di Feo 18.12.23
Aggressione Ragazzo Gay Milano Piazza Diaz

Milano, ragazzo di 22 anni accoltellato in pieno centro perché gay

News - Redazione Milano 19.5.24
torino i genitori non accettano l'omosessualità lui tenta il suicidio

Nichelino, coppia gay perseguitata dopo l’unione civile

News - Redazione 22.11.23
Accusata di essersi inventata la recensione omofoba di un cliente, è morta la ristoratrice Giovanna Pedretti - Giovanna Pedretti - Gay.it

Accusata di essersi inventata la recensione omofoba di un cliente, è morta la ristoratrice Giovanna Pedretti

News - Redazione 15.1.24
grecia-chiesa-ortodossa-scomunica-matrimonio-egualitario

Grecia, la Chiesa Ortodossa minaccia di scomunicare i parlamentari che hanno votato per il matrimonio egualitario

News - Francesca Di Feo 8.3.24
flavia-fratello-battuta-vannacci

Flavia Fratello replica bene a Vannacci, ma in passato firmò contro il Ddl Zan e diede spazio alla transfobia delle TERF

News - Francesca Di Feo 7.3.24
Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista - Taylor Fritz 1 - Gay.it

Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista

Corpi - Redazione 21.2.24