Ideava attentato a un Pride, neonazista fa coming out: “Sono bisessuale”

A processo il 20enne inglese ha dichiarato che voleva solo impressionare i suoi amici.

Colpo di scena nel procedimento contro il giovane suprematista bianco: il ragazzo ha fatto coming out come bisessuale.


I peggiori omofobi sono solo sessualmente repressi?
Il coming out di Ethan Stables, ventenne inglese accusato di voler organizzare un attentato terroristico ad un pride, sembrerebbe confermarlo.

È la prima volta che il ragazzo parla della sua bisessualità, dopo essere stato arrestato per le minacce espresse nei confronti della cocomunitàGBT su un gruppo Facebook a carattere neonazista. Durante una perquisizione a casa sua erano state rinvenuti anche un machete, asce e fucili ad aria compressa.

Secondo la difesa Stables, che ha ammesso di aver avuto rapporti con altri uomini, non aveva mai fatto coming out per paura della reazione della sua famiglia. Eppure nonostante diverso materiale a tema neonazista e omofobico sia stato ritrovato tra i suoi effetti personali, il padrino del ragazzo Philipp Loveless, dichiaratamente gay, ha affermato che non crede all’omofobia del giovane.

Il processo a suo carico prosegue.

Ti suggeriamo anche  Dimitri, dalla Russia il 2° classificato a mr. FtM Italia - l'intervista
Omofobia

Russia, l’indecente spot che attacca le famiglie arcobaleno – video

Uno spot vergognoso, ovviamente consentito a dispetto di tutti i Pride, i film e le serie con personaggi LGBT al loro interno, da anni vietati in Russia perché colpevoli di "propaganda gay". Sulla propaganda sfacciatamente omotransfobica, invece, nulla da obiettare.

di Federico Boni