Emilia Romagna, PD spaccato sulla legge contro l’omotransfobia

Il sindaco di Bologna Virginio Merola definisce 'fondamentale' una legge contro l'omotransfobia, ma il PD si spacca causa ala cattolica.

Emilia Romagna, PD spaccato sulla legge contro l'omotransfobia - bologna - Gay.it
2 min. di lettura

Approda oggi in commissione a Bologna la legge regionale contro l’omotransfobia, dopo mesi di stallo e dibattiti all’interno della stessa maggiornaza di centrosinistra.

La legge sull’omotransfobia è un traguardo fondamentale e va approvata. Tuttavia non condivido l’accordo trovato nel gruppo Pd regionale, arrivato attraverso un emendamento a un’altra legge: è discutibile equiparare tout court la maternità surrogata alla violenza sessuale. In ogni caso non mancherà il sostegno del Comune di Bologna alle famiglie arcobaleno“, ha fatto sapere sui social il sindaco di Bologna Virginio Merola.

Tutto ruota attorno ad un emendamento all’interno del disegno di legge che definisce la maternità surrogata “una violazione della dignità della persona” al pari di violenza sessuale, abuso di minori, sfruttamento della prostituzione, maltrattamenti in famiglia e stalking. Un’estremizzazione voluta, per non dire pretesa, dall’ala cattolica del Partito Democratico di viale Aldo Moro, che ha ovviamente alimentato dubbi e polemiche. Perché da sinistra hanno tuonato fuoco e fulmini, così come le associazioni LGBT, inevitabilmente sul piede di guerra. Roberta Li Calzi, consigliera del Partito Democratico, ha così espresso tutti i propri dubbi su Facebook.

Fissare un prezzo per tutelare cittadine e cittadini di questa Regione da violenze e discriminazioni è non solo sbagliato, ma profondamente ingiusto. Ripetiamo ogni giorno che bisogna abbattere i muri e noi ce li costruiamo in casa. Contro questo muro, però, rischiamo di schiantarci davvero stavolta. Perché la politica non si fa sulla pelle delle persone, mai. Se non fosse triste, sarebbe incredibile. Invece, purtroppo, è solo molto triste. Ma non ci fermiamo, nemmeno davanti a un muro.

L’emendamento presentato, prevede infatti che la Regione non conceda o revochi i finanziamenti già concessi a tutte quelle associazioni “che nello svolgimento delle loro attività ledano la dignità della donna e delle persone relativamente alle lettere di cui al comma 1”. Questo significa che potrebbero saltare tutti quei contributi solitamente associati a spettacoli, iniziative o rassegne che in qualche modo legittimino la gestazione per altri.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Prisma 2 Andrea Daniele scena sesso Lorenzo Zurzolo Mattia Carrano 01

Prisma 2, spoiler: la scena di sesso tra Andrea e Daniele non è gay, Bessegato: “Non sono una coppia gay”

Serie Tv - Mandalina Di Biase 11.6.24
Mahmood RA TA TA - Il velo e anche la tuta sono del brand palestinese Trashy Clothing

Mahmood fa “RA TA TA” con un velo palestinese che ha un significato

Musica - Mandalina Di Biase 13.6.24
Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora - Sephora bigmama - Gay.it

Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora

News - Gay.it 14.6.24
I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming - ilm queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming

Corpi - Federico Boni 10.6.24
"C'è un attacco spietato e frontale alla comunità LGBTIAQ+", intervista al Torino Pride che scende in strada il 15 Giugno - Torino Pride 2023 - Gay.it

“C’è un attacco spietato e frontale alla comunità LGBTIAQ+”, intervista al Torino Pride che scende in strada il 15 Giugno

News - Francesca Di Feo 13.6.24
Alex Wyse in concerto

Alex Wyse contro i pregiudizi: “Siate liberi di essere ciò che siete. Nessuno può porci confini”

Musica - Emanuele Corbo 13.6.24

Hai già letto
queste storie?

A Rimini, domenica 7 aprile, l'evento "Ci vediamo al parco", per celebrare il TDOV - arcigay rimini trans tdov2024 1 - Gay.it

A Rimini, domenica 7 aprile, l’evento “Ci vediamo al parco”, per celebrare il TDOV

News - Gio Arcuri 5.4.24
modena pride 2024 intervista

Intervista a Modena Pride 2024: “I diritti o sono di tuttə o si chiamano privilegi”

News - Gio Arcuri 23.5.24
ferrara pride 2024

Ferrara Pride (in bike) 2024: sabato 1 giugno

News - Redazione 3.4.24
rivolta pride 2024, il 6 luglio a bologna

Rivolta Pride 2024: a Bologna sabato 6 luglio

News - Redazione 2.3.24
forlì pride 15 giugno

Forlì Pride 2024: venerdì 14 giugno

News - Redazione 3.6.24
i migliori locali gay a bologna 2023/2024

Bologna Queer: la guida completa agli eventi, alle serate, ai locali LGBTQIA+ friendly della città

Viaggi - Redazione 2.1.24
parma pride 2024 intervista

Intervista a Parma Pride 2024: “Nutriamo l’amore! Le unioni civili sono un ripiego”

News - Gio Arcuri 14.5.24
rivolta gaya, imola pride 2024

Rivolta Gaya 2024 – Imola Pride: sabato 29 giugno

News - Redazione 7.6.24