Brescia, i sostenitori della famiglia tradizionale a convegno. Attivisti pro-LGBT bloccati dalla Polizia e insultati dai presenti

Quando la libertà di pensiero varia in base alle proprie opinioni.

brescia
2 min. di lettura

Il convegno “La Famiglia, un tesoro da proteggere” si è svolto la sera di lunedì 25 febbraio a Castenedolo, in provincia di Brescia. A organizzare l’incontro sono stati alcuni celebri nomi sostenitori della famiglia tradizionale, che rifiutano categoricamente tutte le coppie omosessuali e le famiglie omogenitoriali. L’ennesimo attacco alla comunità LGBT, sostenendo la paura dell’ideologia gender, e l’ode invece alle coppie formate da due persone di sesso opposto. Tra gli altri, erano presenti il noto fondatore del Family Day, Massimo Gandolfini, l’eurodeputato leghista Oscar Lancini, in collegamento dal Senato non mancava invece Simone Pillon, il referente del comitato Difendiamo i Nostri Figli Piercarlo Peroni e la consigliera regionale della Lombardia Federica Epis (condannata in Appello per aver danneggiato diverse cooperative sociali con un post su Facebook).

I temi trattati sono ormai quelli tristemente noti. La crisi della natalità in Italia, la cui causa sarebbe da attribuire alle coppie omosessuali, naturalmente. L’appoggio a indicare madre e padre anziché individui o genitore 1 e genitore 2. L’ideologia gender, insegnata nelle scuole per confondere i bambini. Tra tutti, Non Una di Meno ha segnalato con il termine rivoltante il disprezzo mostrato dall’eurodeputato Lancini, il quale si sarebbe rivolto alla comunità LGBT come un gruppo di malati. Nel suo intervento, avrebbe anche offeso coloro che non si riconoscono nel genere assegnato alla nascita, attaccando quindi l’intera comunità Trans. E come sono soliti fare ultimamente, affermare che sono gli studenti etero ad essere bullizzati, negando così anche l’omofobia e il bullismo.

Attivisti bloccati all’esterno, insultati all’interno della Sala Civica di Brescia

Alcuni attivisti dell’associazione Non Una di Meno si erano presentati al convegno, per esprimere il loro pensiero nei confronti del dibattito in corso. Ma non gli è stato possibile. La Polizia aveva bloccato le entrate, impedendo agli attivisti di entrare, liberando il passaggio invece a coloro che volevano assistere al convegno. Gli agenti avevan spiegato che era per ragioni di sicurezza, ma la sala ospitava circa un settantina di persone, quando la capienza è di 200 posti. All’interno della Sala Civica, le cose non sono andate meglio. Tra i rappresentanti dell’associazione che erano riusciti a entrare,  alcuni sono stati aggrediti con spinte e offese misogine. Interrompendo il dibattito, gli organizzatori non hanno più permesso le domande dal pubblico e gli interventi sono stati spesso interrotti per riportare l’ordine.

“Tr*oie”, “Tanto non vi sc*pa nessuno”, “Andate a fare in c*lo”. Queste le offese che le attiviste e gli attivisti presenti hanno ricevuto. Ecco l’apertura del pubblico. Una chiara dimostrazione di quanto questo dibattito fosse una semplice libertà di pensiero, aperto a tutti.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Consumo di contenuti p0rn0 con persone trans nel mondo - dati forniti da Pornhub

L’Italia è la nazione che guarda più p0rn0 con persone trans*

News - Redazione Milano 20.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri sono diventati genitori di Mia e Sun: "Un sogno diventato realtà" - Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri genitori - Gay.it

Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri sono diventati genitori di Mia e Sun: “Un sogno diventato realtà”

Culture - Redazione 23.4.24
Taylor Swift per THE TORTURED POETS DEPARTMENT (2024)

Il nuovo album di Taylor Swift: no, non è Patti Smith (ma lei lo sa già)

Musica - Riccardo Conte 22.4.24
Lil Nas X: Long Live Montero, recensione. Essere icona queer, orgogliosa e rivoluzionaria - Lil Nas X - Gay.it

Lil Nas X: Long Live Montero, recensione. Essere icona queer, orgogliosa e rivoluzionaria

Cinema - Federico Boni 22.4.24
The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer - The Darkness Outside Us - Gay.it

The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer

Cinema - Redazione 22.4.24

Leggere fa bene

frasi che non voglio sentire a natale

Le frasi che non vorremmo sentire al pranzo di Natale

Lifestyle - Redazione Milano 15.12.23
A Natale con “queer” vuoi, per Pasqua ci aggiorniamo: consigli per le feste - cover - Gay.it

A Natale con “queer” vuoi, per Pasqua ci aggiorniamo: consigli per le feste

Culture - Emanuele Bero 16.12.23
Buone notizie Italia 2022 Gay.it

Corte di Appello di Brescia: i figli hanno il diritto a vedere riconosciuti entrambi i genitori

News - Redazione 9.2.24
Foto da Polina Tankilevitch/Pexels (Vogue)

Ma cos’è davvero una famiglia queer?

Corpi - Redazione Milano 19.1.24