Brunei, George Clooney non molla: “la legge omofoba è ancora in vigore”

George Clooney non si fida del Sultano del Brunei: "la legge per lapidare i gay è ancora in vigore, è stata solo sospesa".

Brunei, George Clooney non molla: "la legge omofoba è ancora in vigore" - 40 in su - Gay.it
George Clooney (Credits: Niwi Times)
< 1 min. di lettura

Dopo settimane di furenti polemiche, picchetti e chiamate al boicottaggio internazionale, il Sultano del Brunei ha giorni fa ‘sospeso’ l’indecente nuovo codice penale che prevedeva la lapidazione per gli omosessuali.

George Clooney, primo divo di Hollywood a ribellarsi a questa barbaria chiamando al boicottaggio nei confronti dei 12 hotel occidentali del Sultano, ha però chiesto a tutti noi di non abbassare la guardia, perché quella ‘sospensione’ potrebbe presto sparire, facendo tornare il piccolo Paese del sud-est asiatico nell’incubo della sharia.

Via Deadline, Clooney è tornato a scrivere di proprio pugno: “Questo è un enorme passo avanti dopo un gigantesco salto all’indietro. Il Sultano ha promesso che i cittadini del Brunei non saranno giustiziati in quanto gay. Ha inoltre inviato un cruciale messaggio a Paesi come l’Indonesia e la Malesia, perché questo tipo di leggi hanno un costo. E il costo non è la gente che boicotta i loro hotel. Il costo è che le società e le grandi banche non faranno più affari con te. Il rafforzamento delle istituzioni finanziarie ha avuto un impatto enorme sull’intera vicenda. Detto questo, la legge per lapidare i cittadini del Brunei è ancora in vigore. Significa che non appena la pressione andrà a diminuire, potrebbero semplicemente ricominciare le esecuzioni. Quindi, in riferimento al boicottaggio, tutti dovrebbero fare ciò che ritengono corretto. Per quanto riguarda me e la mia famiglia, non la smetteremo fino a quando questa legge draconiana non sarà scomparsa dai libri“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Franzc Dereck 8.5.19 - 10:40

Non posso che esprimere tutta la mia ammirazione per George Clooney : sa bene , come tutti noi , che vale la battuta Manzoniana " adelante Pedro , con juicio " . Una volta che l'attenzione mediatica sarà distolta , tutto potrà tornare come prima e peggio di prima . Un poco come , fatte le debite proporzioni , è riuscito a Macron contro i Gilet Gialli. Si tratta di difendere la vita di tanti esseri umani come noi e non si può tenere certo un basso profilo o abbassare la guardia.

Trending

Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
Marco Mengoni e Xavier Dolan alla sfilata di Fendi SS25 - foto instagram @mengonimarcoofficial

Marco Mengoni e la scaramuccia con Xavier Dolan, mentre Nicholas Galitzine ride con Aron Piper

Lifestyle - Mandalina Di Biase 16.6.24
Mahmood RA TA TA - Il velo e anche la tuta sono del brand palestinese Trashy Clothing

Mahmood fa “RA TA TA” con un velo palestinese che ha un significato

Musica - Mandalina Di Biase 13.6.24
Katy Perry nuovo singolo

Katy Perry annuncia il singolo “Woman’s World” e punta a tornare nell’Olimpo del pop. Ascolta il teaser

Musica - Emanuele Corbo 18.6.24
Carmine Alfano, le frasi choc del candidato sindaco di Torre Annunziata: "I ricchi*ni nel forno crematorio" - Carmine Alfano - Gay.it

Carmine Alfano, le frasi choc del candidato sindaco di Torre Annunziata: “I ricchi*ni nel forno crematorio”

News - Redazione 18.6.24
11 sportivi lgbt

Sport e comunità LGBTIQ+: 14 storie che devi conoscere

News - Gio Arcuri 18.6.24

Leggere fa bene

brunei-pena-di-morte-omosessualita

Il Brunei minaccia di lapidare gli omosessuali dal 2019, mentre il mondo celebra il matrimonio tra i suoi Reali

News - Francesca Di Feo 30.1.24