Brunei, marcia indietro del Sultano: ‘niente pena di morte per i gay’

Il miliardario Hassanal Bolkiah ha annunciato la 'sospensione' della Sharia nel proprio Paese, che aveva aperto alla lapidazione per i gay.

brunei
< 1 min. di lettura

Il boicottaggio ai suoi hotel, l’indignazione globale e il rischio di incorrere in altre ripercussioni puramente economiche, hanno portato il Sultano del Brunei a fare un passo indietro a dir poco clamoroso e ben accolto.

L’indegno nuovo codice penale fondato sulla Sharia, che prevedeva la lapidazione per gli omosessuali, è stato infatti ‘sospeso’. Ad annunciarlo lo stesso Hassanal Bolkiah, 72enne primo ministro del paese sud-est asiatico.

Sono consapevole che ci sono molte domande e percezioni errate riguardo all’attuazione dell’SPCO. Tuttavia, crediamo che una volta che queste saranno stati chiarite, il merito della legge sarà evidente. Sia la legge comune che la legge della Syariah mirano a garantire la pace e l’armonia del Paese. Sono anche fondamentali per proteggere la moralità e la decenza del Paese, nonché la privacy delle persone.

L’Independent riferisce che il Brunei avrebbe firmato la Convenzione delle Nazioni Unite contro la tortura e altre pene o trattamenti crudeli, inumani o degradanti. La ‘sospensione’, perché di questo si tratta, sarà immediata, ma è chiaro che Hassanal Bolkiah potrebbe far rientrare dalla finestra quella lapidazione fatta uscire dalla porta. Sarà quindi fondamentale continuare a monitorare la situazione dei diritti LGBT in Brunei. Prolungando, perché no, il boicottaggio nei confronti di tutti gli hotel occidentali appartenenti al Sultano sposato da star come George Clooney, Elton John ed Ellen DeGeneres.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Franzc Dereck 6.5.19 - 21:09

Ma ancora non va bene che sia sospesa la lapidazione per i gay ( o per qualsiasi altro essere umano e per qualsiasi crimine), non basta : la sospensione dell'esecuzione considera ancora i gay come il diavolo ; la legge religiosa islamica è il male assoluto e il boycott di questi maiali fanatici non si deve fermare.

Trending

Guglielmo Scilla, intervista: "Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima" - Guglielmo Scilla foto - Gay.it

Guglielmo Scilla, intervista: “Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima”

Culture - Federico Boni 18.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
free willy, locali gay amsterdam

“Free Willy”, il nuovo locale queer ad Amsterdam dedicato agli amanti del nudismo

News - Redazione 19.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24

Leggere fa bene

brunei-pena-di-morte-omosessualita

Il Brunei minaccia di lapidare gli omosessuali dal 2019, mentre il mondo celebra il matrimonio tra i suoi Reali

News - Francesca Di Feo 30.1.24