Cercasi attori, bravi e disinibiti

Ad aprile in scena a Roma la prima commedia sui prostituti per uomini. Il casting non è ancora chiuso e mancano ancora due ruoli chiave. Volete essere voi?

Cercasi attori, bravi e disinibiti - casting BASE - Gay.it
2 min. di lettura

L’assassino torna sempre sul luogo del delitto: tre anni dopo “Quanti padri di famiglia” Flavio Mazzini torna a parlare di prostituzione maschile, stavolta con una commedia teatrale.
Sottolineiamo commedia. Perché, per una volta, non siamo più in strada di notte al freddo, in mezzo ai pericoli e a ogni sorta di degrado, ma in un ambiente gioioso dove il pubblico si potrà divertire, come in fondo si divertono anche i prostituti.

Si divertono?Sì, ma non intendo sessualmente. Si divertono perché la loro è una vita movimentata, piena di sorprese. I pericoli ci sono, non lo nego, ma sono molte di più le situazioni assurde.

In quanti padri ce n’era un catalogo intero…
Qui ho dovuto ridurle per questioni produttive: avevo cominciato a scriverla con dieci personaggi, di cui sette clienti. Per non sacrificare i due prostituti, il cui rapporto era per me il vero centro narrativo, sono “morti” un po’ alla volta molti clienti, si sono fusi uno nell’altro, riducendosi anche essi a due in tutto.

Ma perché tutto questo interesse per la prostituzione?
Perché a me interessa mostrare la realtà, e sempre il più possibile “dal di dentro”, con tutti i suoi aspetti paradossali. Di prostituzione si parla fin troppo, ma sempre “dal di fuori”, quasi si guardassero animali rari che suscitano curiosità ma vanno tenuti a distanza per non esserne contaminati: un’ipocrisia simile a quella dei padri di famiglia o dei preti che di nascosto pagano i ragazzi. I quali invece sono persone comuni che, terminato il lavoro, smettono la maschera e vivono una vita “normale”.

I veri mostri sarebbero i clienti…Personaggi perfetti per un Sordi o un Tognazzi, spesso dalla doppia vita, irrisolti e fragili, oppure subdoli e spietati, goffi nel tentativo di ingannare se stessi prima che gli altri. Per loro il prostituto recita con grande professionalità la propria parte: diviene amante, consigliere e spalla su cui piangere, accoglie, porge orecchio e stabilisce la diagnosi, fingendo di credere a ciò che l’altro racconta per dargli ciò di cui ha realmente bisogno,

Ma il sesso?
E’ solo uno dei tanti aspetti del mestiere e talvolta nemmeno dei più importanti. In quello che – in fondo – è un lavoro come un altro, conta di più l’intelligenza. E, per alcuni, anche dignità e lealtà.

Una provocazione: mettendo in scena solo uomini che fanno sesso con uomini, non si rischia di essere un po’ misogini?Per niente. Anzi, credo che chi si divertirà davvero saranno le donne, ancora più dei gay. Si sentiranno protagoniste proprio guardando per una volta da spettatrici i loro uomini che fanno i conti con se stessi, tra equivoci, menzogne e inganni.

Una commedia scoppiettante che necessita di interpreti adeguatiUn paio di ruoli sono già assegnati ad attori a mio avviso straordinari, ma altri due sono ancora vacanti. Anzi, se per caso qualcuno di voi conosce (o crede di essere) un attore vero per il ruolo del prostituto più giovane – carino, ma non necessariamente bellissimo, basta che sia molto bravo – oppure di un cliente, si affretti a scrivermi a nottiguai@hotmail.com, sempre considerando che prove e spettacolo di aprile si svolgeranno a Roma. Se poi c’è anche qualcuno interessato a portarlo in giro per l’Italia, ben venga. Così come sono bene accetti, non serve dirlo, eventuali sponsor… Credo che possa servire un po’ a tutti, visto che è una commedia che potrebbe fare un bel po’ di chiasso

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Liarmouth, Aubrey Plaza di The White Lotus nel primo film di John Waters dopo 20 anni - Aubrey Plaza - Gay.it

Liarmouth, Aubrey Plaza di The White Lotus nel primo film di John Waters dopo 20 anni

Cinema - Redazione 28.2.24
The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati - The History of Sound di Oliver Hermanus - Gay.it

The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati

Cinema - Redazione 29.2.24
donna-transgender-arrestata-hong-kong

Hong Kong, attivista transgender arrestata con un pretesto e detenuta in condizioni disumane

News - Francesca Di Feo 29.2.24
Alberto De Pisis

Alberto De Pisis, tra carriera, amori e speranze per il futuro: “Mi piacerebbe diventare papà” – intervista

Culture - Luca Diana 28.2.24
Rooy Charlie Lana

Vergognarsi e spogliarsi lo stesso: intervista con Rooy Charlie Lana, tra desiderio e non binarismo

Culture - Riccardo Conte 29.2.24
Francesco Panarella

Francesco Panarella e il morbo di Kienbock: “Recitare mi ha salvato la testa”

Culture - Luca Diana 28.2.24

I nostri contenuti
sono diversi

24/02/2008 VZ PROGRAMMA TELEVISIVO CHE TEMPO CHE FA NELLA FOTO ARTURO BRACHETTI

Arturo Brachetti fa coming out: “Sono stato con donne e con uomini”

Culture - Redazione Milano 9.10.23
raffa-in-the-sky--960x640

“Raffa in the Sky”: debutta stasera l’opera lirica tributo alla leggendaria Raffaella Carrà

News - Francesca Di Feo 29.9.23
io che amo solo te

Io che amo solo te: una storia d’amore al teatro, come antidoto alla paura

Culture - Riccardo Conte 17.11.23
Settembre 2023, un mese di uscite LGBTQIA+ tra cinema, teatro, serie tv e album - settembre queer - Gay.it

Settembre 2023, un mese di uscite LGBTQIA+ tra cinema, teatro, serie tv e album

Culture - Federico Boni 6.9.23
Brianna Ghey con Esther gay (gay times)

La mamma di Brianna Ghey lancia una campagna per supportare la salute mentale dellə ragazzə

News - Redazione Milano 8.9.23
Sono nata libera: intervista a Eva Robin’s - Sessp 39 - Gay.it

Sono nata libera: intervista a Eva Robin’s

Culture - Federico Colombo 23.2.24
"Raffa in the Sky", al Teatro Donizetti di Bergamo l'opera lirica ispirata a Raffaella Carrà - raffa in the sky - Gay.it

“Raffa in the Sky”, al Teatro Donizetti di Bergamo l’opera lirica ispirata a Raffaella Carrà

Culture - Redazione 12.9.23
Un Bagno di Folla: al Teatro Arcimboldi arriva il primo bagno genderless - Schermata 2023 10 02 alle 13.28.46 1 - Gay.it

Un Bagno di Folla: al Teatro Arcimboldi arriva il primo bagno genderless

Culture - Redazione Milano 2.10.23