CitizenGo chiede l’eliminazione dei colori rainbow nella metro di Milano

Il gruppo integralista non è nuovo ad attacchi contro la comunità LGBT+.

citizengo
2 min. di lettura

CitizenGo torna a fare polemica contro i colori arcobaleno di una fermata della metro di Milano.

Non è giusto utilizzare i servizi pubblici per esaltare le idee di certi passeggeri a scapito degli altri“. La richiesta arriva dal gruppo integralista di CitizenGo, in Italia rappresentato da Filippo Savarese. Questa volta i conservatori se la prendono con i colori rainbow che hanno vivacizzato le pareti della fermata Porta Venezia, nella metropolitana di Milano.

L’abbellimento della fermata metropolitana era stato pensato da ATM per sostenere il Gay Pride di quest’anno. Il Comune aveva poi insistito affinché le pareti rimanessero “arcobaleno” in modo permanente. La fermata di Porta Venezia poi non era stata di certo scelta a caso: qui si trova la Gay Street e il quartiere più gay-friendly del capoluogo.

Le accuse del gruppo conservatore

Filippo Savarese, nella richiesta inviata ad ATM, rivendica il fatto che gran parte dei cittadini milanesi si sentirebbero in forte disaccordo con quella decisione, perché violerebbe il concetto di bene comune. Nella nota, il rappresentante di CitizenGo spiega anche che ATM con questa decisione ha voluto portare avanti le cause della comunità LGBT+, come matrimoni gay, utero in affitto e l’introduzione del gender nelle scuole con corsi creati ad hoc, ma in realtà storpiando completamente quello che la società di trasporti milanese voleva dimostrare.

Ma quali sono queste cause? Matrimonio gay. Adozioni gay. Corsi scolastici sulla fluidità sessuale dei bambini. Utero in affitto. Poliamori/poligamia. Si tratta di cause ideologiche e politiche, totalmente divisive nella cittadinanza, peraltro largamente contraria a quasi tutte queste istanze.

CitizenGo conclude il suo attacco scrivendo che da questa iniziativa ogni città si potrebbe sentire in diritto di concedere un pezzo del proprio comune a una qualsiasi entità politica per soli fini elettorali, indicando così la comunità LGBT+ come una lobby operante nella politica italiana. La richiesta di ripristinare l’aspetto “normale” della fermata di Porta Venezia è stata indirizzata all’assessore alla Mobilità e all’Ambiente Marco Granelli e a Luca Bianchi, presidente di ATM.

CitizenGo da anni si batte per imporre un pensiero conservatore e bigotto alla società, attraverso l’imposizione dei crocifissi in tutti i luoghi pubblici, l’intitolazione a strade e ospedali a santi o personaggi collegabili all’epoca fascista e naturalmente contro l’ideologia gender e tutte le leggi e iniziative a favore della comunità omosessuale.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
herinanth 11.9.18 - 9:13

Uahoo, non sapevo che affiggere un arcobaleno su un muro implicasse appoggiare di tutto, dal gender al poliamore. Ma non ci sono gli asessuali! Non vengono considerati nemmeno dagli haters!

Avatar
Monsi67 11.9.18 - 4:38

Come ha scritto qualcuno sopra : Hanno ragione, subito via i crocifissi ed ogni altro simbolo religioso da ogni luogo pubblico

Avatar
Rocco Smit 10.9.18 - 18:57

Scusate,ma non possiamo pensare di colorare le fermate del metrò Non è con questi mezzucci che infastidiscono gli etero che noi gay usciremo dal nostro ghetto Ci saranno sempre gli omofobi forse aumenteranno dobbiamo capire che la società non è ancora pronta a tollerare la nostra diversità e cercare di non esagerare con istanze che la gente non può condividere Cerco di essere realista

Trending

Lil Nas X - Rodeo Gay

Da Lil Nas X a Orville Peck: sei mai stato in un rodeo gay? VIDEO

Culture - Mandalina Di Biase 16.7.24
Kylie Minogue a Hyde Park regina di Londra (al fianco di Giuseppe Giofrè) - Kylie Minogue - Gay.it

Kylie Minogue a Hyde Park regina di Londra (al fianco di Giuseppe Giofrè)

Musica - Federico Boni 15.7.24
tormentoni queer dal 2000 al 2023

Tormentoni queer, dal 2000 al 2023 le canzoni che hanno reso indimenticabili le nostre estati

Musica - Emanuele Corbo 15.7.24
JD Vance vice Donald Trump

Chi è JD Vance, vice di Trump, estremista anti-LGBTI e anti-aborto, è contro matrimonio egualitario e affermazione di genere dei minori

News - Redazione Milano 16.7.24
Rocco Barocco attacca il Pride

Rocco Barocco, lo stilista apertamente gay attacca il Pride

News - Mandalina Di Biase 17.7.24
Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: "È tutto molto veritiero e positivo" - Agatha All Along - Gay.it

Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: “È tutto molto veritiero e positivo”

Serie Tv - Redazione 17.7.24

Hai già letto
queste storie?

Milano, cancellato il convegno neofascista e omobitransfobico con i leghisti Pillon e Romeo - Homo Occidentalis - Gay.it

Milano, cancellato il convegno neofascista e omobitransfobico con i leghisti Pillon e Romeo

News - Redazione 31.1.24
Università Bocconi, sospesi tre studenti per commenti transfobici sui bagni gender neutral dell'ateneo - bagniinclusivi scaled 1 - Gay.it

Università Bocconi, sospesi tre studenti per commenti transfobici sui bagni gender neutral dell’ateneo

News - Redazione 15.2.24
Milano Carriera Alias

La carriera alias al Comune di Milano è finalmente realtà, Monica J. Romano “Una vittoria per le persone trans* e non binarie”

News - Giuliano Federico 12.3.24
Presero a calci e manganellate Bruna, donna trans di Milano. 5 agenti a processo, uno rischia condanna di 10 mesi - Presero a calci e manganellate Bruna donna trans di Milano - Gay.it

Presero a calci e manganellate Bruna, donna trans di Milano. 5 agenti a processo, uno rischia condanna di 10 mesi

News - Redazione 2.7.24
Milano, il consigliere comunale Michele Albiani denuncia per stalking attivista LGBT: "3 anni di inferno" - Michele Albiani - Gay.it

Milano, il consigliere comunale Michele Albiani denuncia per stalking attivista LGBT: “3 anni di inferno”

News - Redazione 21.3.24
Non Voltarti – Storie di Quartiere

Non Voltarti: Levi’s celebra la comunità queer di Porta Venezia

Lifestyle - Redazione Milano 31.5.24
Aggressione Ragazzo Gay Milano Piazza Diaz

Milano, ragazzo di 22 anni accoltellato in pieno centro perché gay

News - Redazione Milano 19.5.24
Milano Pride 2024, regione Lombardia conferma il no al patrocinio e alla fascia istituzionale: "Senza vergogna" (VIDEO) - Milano Pride 2024 - Gay.it

Milano Pride 2024, regione Lombardia conferma il no al patrocinio e alla fascia istituzionale: “Senza vergogna” (VIDEO)

News - Redazione 19.6.24