Coco: «Non sono gay!»

«Non sono gay!» È l’urlo del calciatore dell’Inter stanco delle voci che lo indicano come protagonista di una vacanza in barca con un trans. Al settimanale “A” dichiara di volere mettere su famiglia.

Facebook Twitter Messenger Whatsapp

«Non sono né gay né drogato. Sono pulito. E voglio mettere su famiglia». Francesco Coco, il calciatore più chiacchierato d’Italia, si confida al magazine "A", diretto da Maria Latella, in edicola dal 25-26 luglio.

Nell’attesa di trovare il grande amore, il difensore dell’Inter continua a collezionare fidanzate famose, pettegolezzi e scandali.

L’ultimo? La rissa in Costa Smeralda. Perchè per lui le donne fanno a botte. E, gelose, lo prendono a ceffoni. «Vivo come voglio, i soldi non mi fanno nessun effetto». Andare a buca con le ragazze invece sì.

«Mi hanno detto di no più di una volta. Adesso – conclude – sono single, ma non felice».

Coco si riferisce al brutto episodio accaduto la settimana scorsa, quando una sua fan ha tentato di accoltellarlo dopo averlo visto uscire dal Billionaire, il locale di Briatore in Sardegna, con un’altra ragazza.

(DN)

Omofobia

Alessandro Zan, “Lega e Fratelli d’Italia hanno già chiesto i voti segreti sulla legge contro l’omotransfobia”

Il deputato PD ha dettato anche i potenziali tempi del voto alla Camera, ovvero "fine settembre, primi di ottobre", per quella che sarà una vera e propria battaglia parlamentare, condotta sulla nostra pelle da una destra indecente.

di Federico Boni