A piedi dal Mali all’Italia: la storia di Diara, fuggito perché gay

Diecimila chilometri a piedi, lontano dal suo Paese.

A piedi dal Mali all'Italia: la storia di Diara, fuggito perché gay - mali 1 - Gay.it
2 min. di lettura

Diecimila chilometri a piedi, lontano dal suo Mali, per arrivare in Italia. È la storia di Diara, nome di fantasia, la cui storia (non di fantasia) è stata raccontata da un operatore di uno sportello di assistenza per i migranti di Napoli.

Diara aveva poco più di 18 anni quando ha svelato la sua omosessualità in famiglia. Suo padre e suo fratello, in tutta risposta, lo hanno ripetutamente picchiato con un bastone di ferro: “Sul corpo aveva ancora i segni di quella violenza, tante cicatrici che io ho certificato. Lo hanno quasi ammazzato” racconta all’agenzia Dire Mauro Romualdo, medico napoletano che fa volontariato presso lo sportello di assistenza per i migranti dell’ex opg “Je so’ pazzo”. Aveva un compagno di cui era innamorato, Diara, ma non restava che scappare perché in famiglia non era accettato e perché il Mali è uno dei Paesi africani più poveri: gli ultimi dati disponibili – forniti da Amnesty International – certificano che tre milioni di maliani (su 18 complessivi) vivono in condizioni di totale insicurezza alimentare (senza considerare che il Paese ha uno dei tassi di fertilità più alti di tutta l’Africa).

A piedi dal Mali all'Italia: la storia di Diara, fuggito perché gay - mali 4 - Gay.it

Così Diara è scappato, a piedi, fino a giungere in Italia, precisamente in Campania. Il suo viaggio è durato più di un anno e mezzo tra la Tunisia, i Balcani e la Slovenia. In Italia Diara ha trovato accoglienza: “Visito ragazzi solitamente tra i 16 e i 24 anni. Spesso vengono accolti in grossi cas – centri di accoglienza straordinaria – e in quel caso difficilmente riceveranno l’assistenza sanitaria adeguata. Il ricordo più nitido legato a Diara? Il suo dispiacere nel prendere atto che suo padre, sempre amorevole nei suoi confronti, fosse diventato all’improvviso così violento” chiosa Romualdo.

A piedi dal Mali all'Italia: la storia di Diara, fuggito perché gay - mali 3 - Gay.it

In Mali l’omosessualità è tecnicamente legale, ma lo stigma è ancora pesantemente radicato nella società.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
Sentenza Bari due mamme Gay.it

Tribunale di Roma, sì alla trascrizione del certificato estero con due mamme

News - Redazione 26.2.24
Eurovision 2024 Eden Golan October Rain

Boicottare Eurovision 2024 e la partecipazione di Israele? “October rain” di Eden Golan va esclusa?

Musica - Redazione Milano 27.2.24
Olivia Rodrigo in bad idea right? (2023)

Olivia Rodrigo è la rockstar (e attivista) che meritiamo: il suo Guts Tour contro le leggi anti-aborto

Musica - Riccardo Conte 26.2.24
Amici 23, tutti gli allievi al Serale

Amici 23, da Dustin a Holden: tutti gli allievi al Serale

Culture - Luca Diana 25.2.24

I nostri contenuti
sono diversi

locali gay a napoli, guida 2023/2024

Napoli queer: guida ai locali gay e alla movida LGBTQIA+ partenopea

Viaggi - Redazione 7.10.23
ghana-cardinale-contro-disegno-di-legge-omofobo

Ghana, il Cardinale Turkson contro la legge anti-LGBTQI+: “L’omosessualità andrebbe capita, non criminalizzata”

News - Francesca Di Feo 29.11.23
africa lgbt

Storia di un mondo al contrario, così i diritti LGBTIQ+ spaccano il mondo

News - Giuliano Federico 6.12.23
roccella-teoria-del-gender

Il Consiglio d’Europa all’Italia: “Gli attacchi alla comunità LGBTQIA+ sono violazioni dei diritti umani”

News - Federico Boni 19.12.23
aggressione-omofoba-andria

Perse un occhio dopo aggressione omofoba, condannato a sei anni l’aggressore

News - Redazione 31.10.23
uganda-carceri-torture-detenut-lgbtqia

Uganda, torture aberranti verso lǝ detenutǝ LGBTQIA+: sanzioni dagli USA

News - Francesca Di Feo 11.12.23
uganda legge anti gay

Attivisti LGBTQIA+ trascinano l’Uganda in tribunale per la legge “Kill the Gays”

News - Redazione 21.12.23
cover-meloni-africa

Vertice Italia-Africa e Piano Mattei: il Governo Meloni stringe accordi con 23 paesi che criminalizzano l’omosessualità

News - Francesca Di Feo 29.1.24