E’ DI SCENA IL GLAM ROCK

Dal Glam chic al Glam rock passando per John Richmond e Frankie Morello, transitando alle dovute fermate di Queen Vivienne Westwood, Roberto Cavalli e del genio francese Jean Paul Gaultier.

E' DI SCENA IL GLAM ROCK - 0259 cavalli01 - Gay.it
2 min. di lettura
E' DI SCENA IL GLAM ROCK - 0259 gaultier01 - Gay.it

Si ispira come d’abitudine al passato Vivienne Westwood e respira d’ottocento la sua collezione, non dimenticando lo stile gangster anni Sessanta. E la giacca è allungata oltre misura, ampio è l’uso di materiali damascati e sete preziose per completi da corte, originale lo sbuffo sul pantalone in denim. I gessati rinunciano all’imbottitura delle spalle e il giromanica è disposto a reverse. Questa è Vivienne.

Viaggiatore curioso è l’uomo di Roberto Cavalli, che mixa attingendo da una grande valigia di souvenir, i capi che ama indossare: fa scalo a Londra dove raccoglie stile e classicità e riparte per Rio con la sua valigia piena di colore. Ed ecco il bianco si fonde in miriadi di colori, gioco di mix tra tradizione e fantasia. Galles e pied-de-poule sono reinterpretati in modo grafico, righe sbavate si trasformano in macchie di colore o si cristallizzano in trasparenze di vetro fino a frantumarsi in mille schegge iridescenti.

Tadzio, il giovane adone dai boccoli d’oro simile ad un dio per amor del quale nella sua senescenza perde la ragione il luminare Aschenbach, è invece la fonte, nella versione cinematografica che di “Morte a Venezia” ha fatto Luchino Visconti, di Jean Paul Gaultier. E in passerella tanto marinaretto e poche scarpe. Anzi sfilano i modelli scalzi con ai piedi anelli, bracciali e accessoriati da qualche vezzoso foulard.

E’ poi la volta del glam-rock: il couture slacker (perdigiorno della moda) di Richmond, ricco, di successo veste in maniera trasandata, non curandosi troppo di ciò che indossa ma personalizzando il suo look con particolari glamour. Nel suo guardaroba capi con lustrini, stampe di collage fotografici, stemmi di colleges e camicie “vintage” sopra t-shirt da football: e ancora capi invecchiati e personalizzati con stampe “moto” e naturalmente giacche di pelle. Gli eleganti tagli sartoriali sono da lui abbinati a semplici capi in jersey e pelle con maglie in lurex.

Catturato da una cable tv che trasmette solo repliche, Frankie Morello rivive le passioni dei “Giorni Felici” di Arthur Fonzarelli. I capispalla corti, dalle linee semplici, con bordi in passamaneria e le piccole trecce in contrasto, sembrano usciti dal set di “Peyton Place”. Le scritte delle bande di quartiere sulle cinture di cuoio colorato occhieggiano a West Side Story. E per finire un doveroso omaggio a James Dean, icona per eccellenza di quegli anni: t-shirt asciutta, appena discostata dal corpo, è sempre corta dietro per permettere anche di intravedere portafogli legati al pantalone da catene luccicanti: perfetta estensione protective per uno spiritoso biker boy.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Rita Pavone: "Detesto tutte le ostentazioni che sviliscono l’amore, i sederi all’aria al Pride non mi piacciono" - Rita Pavone - Gay.it

Rita Pavone: “Detesto tutte le ostentazioni che sviliscono l’amore, i sederi all’aria al Pride non mi piacciono”

Musica - Redazione 11.7.24
Intervista a Laika, autrice del gigantesco murale dedicato a Michela Murgia: "Per guardare al futuro insieme a lei" - Laika e Michela Murgia - Gay.it

Intervista a Laika, autrice del gigantesco murale dedicato a Michela Murgia: “Per guardare al futuro insieme a lei”

Culture - Federico Boni 11.7.24
Il murales queer dedicato a Michela Murgia realizzato da Laika per il progetto "Ricordatemi come vi pare" curato da Pietro Turano di Arcigay

“Ricordatemi come vi pare”, non è ancora completato, e il murales queer dedicato a Michela Murgia fa infuriare la destra

Culture - Redazione Milano 7.7.24
Nicolas Maupas e Domenico Cuomo nei ruoli di Simone e Mimmo in "Un professore 2"

Un Professore 3, Alessandro Gassman rivela quando inizieranno le riprese

Serie Tv - Redazione 12.7.24
Queen Lear, arriva una serie sulla vita di Amanda Lear - Scaled Image 43 - Gay.it

Queen Lear, arriva una serie sulla vita di Amanda Lear

Serie Tv - Redazione 8.7.24
Kim Kardashian

Kim Kardashian ha provato lo sperma di salmone (e non è l’unica)

Corpi - Emanuele Corbo 12.7.24

Leggere fa bene

Marco Mengoni e Xavier Dolan alla sfilata di Fendi SS25 - foto instagram @mengonimarcoofficial

Marco Mengoni e la scaramuccia con Xavier Dolan, mentre Nicholas Galitzine ride con Aron Piper

Lifestyle - Mandalina Di Biase 16.6.24
@samsmith

Sam Smith è lə modellə punk che non ti aspettavi

Culture - Redazione Milano 4.3.24
Sabato De Sarno (MUBI)

Sabato De Sarno, Paul Mescal e l’Apple Vision Pro

Lifestyle - Redazione Milano 19.3.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
BigMama, Lorenzo Seghezzi è il suo fashion designer - Sessp 29 - Gay.it

BigMama, Lorenzo Seghezzi è il suo fashion designer

News - Federico Colombo 8.2.24
Mahmood inSAFE FROM HARM A FILM BY WILLY CHAVARRIA

Mahmood, il video integrale di Willy Chavarria designer di collezioni non binarie

Lifestyle - Mandalina Di Biase 13.2.24
#LevisPride - Queer Rodeo

Storia di quel Rainbow Rodeos tra cowboys, drag queen e anti-machismo

Culture - Riccardo Conte 7.6.24
Mahmood RA TA TA - Il velo e anche la tuta sono del brand palestinese Trashy Clothing

Mahmood fa “RA TA TA” con un velo palestinese che ha un significato

Musica - Mandalina Di Biase 13.6.24