Elezioni di midterm USA: gran parte dei candidati è composta da donne, ispanici o omosessuali

Calano i bianchi, a favore delle minoranze per orientamento, colore della pelle e religione.

midterm
2 min. di lettura

Domani è un gran giorno per l’America. Si vota infatti per le elezioni di midterm.

Un passo decisivo per il presidente Donald Trump, che gli permetterà di capire se il suo Paese lo supporta ancora. Ma sarà un passo importante anche per i tanti candidati gay, neri, ispanici e mussulmani, che hanno buone possibilità di diventare deputati e alcuni addirittura governatori.  In tutto, i candidati che sperano di ottenere un posto al Congresso e al Senato sono 964. Di questi, le donne sono 272 mentre in 215 sono neri, ispanici, asiatici o nativi americani. Sono 400 i candidati omosessuali.

Tutti queste candidati potranno godere del voto delle minoranze, che ancora una volta sperano di sentirsi rappresentati da questo governo americano. Un segnale importante, contro la chiusura da parte della Casa Bianca verso gli stranieri e contro la battaglia nei confronti delle persone transgender.

I candidati arcobaleno

A segnalare un numero così alto di candidati LGBT è il Victory Institute, un’organizzazione che supporta i rappresentati omosessuali che sono candidati per le elezioni di midterm. Secondo l’associazione, molte persone LGBT si sono volute candidare per combattere le discriminazioni dirette del presidente Trump verso la comunità LGBT. Tra i tanti, sono diversi che hanno i numeri per diventare membri del Congresso o governatori.

In Arizona, ad esempio, il duello sarà tutto in rosa: Kyrsten Sinema contro Martha McSally. La prima democratica e apertamente bisessuale, dovrà sfidare la controparte conservatrice. Comunque vada, sarà la prima donna eletta senatrice dello Stato. Importante invece la sfida nel Vermont, dove la candidata transgender Christine Hallquist dovrà sfidare il governatore uscente, repubblicano (e per il momento in vantaggio). Gli occhi della comunità LGBT sono puntati anche in Colorado, dove Jared Polis potrebbe diventare il primo governatore gay. E per il Texas, Steven Kirkland è candidato alla Corte Suprema. Sarà una prima volta importante per molti candidati, ognuno rappresentate della sua comunità, che sia per l’orientamento sessuale, la religione, il colore della pelle o la propria origine.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
cantalupo75 5.11.18 - 19:17

È encomiabile l'impegno di Obama nel sostegno ai candidati dem in un tour de force che attraversa tutti gli stati. Qualcuno dovrebbe prenderlo ad esempio.

Avatar
fabulousone 5.11.18 - 15:09

E' bello che ci siano candidati di un po' tutti gli orientamenti sessuali. Nessuno deve più trovarsi la carriera politica sbarrata perché di una sessualità e non di un'altra. Da questo a ritenere positiva qualsiasi candidatura da parte di un gay però ce ne passa. Bisogna vedere che cosa i singoli candidati pensano e s'impegnano a fare, in merito alle questioni lgbt e in merito a un po' tutte le altre questioni, dato che si candidano a posti in cui decidono a tutto campo non solo se dire sì o no a leggi antiomofobia e cose di questo tipo. La logica per cui se uno è gay allora mi rappresenta è un assurdo logico in cui è bene non cascare se veramente si vuole ragionare e votare in modo serio.

Trending

glaad-gaming-report

Il 17% dellǝ appassionatǝ di videogames è queer, ma l’industria ci rappresenta? Il rapporto di GLAAD

Culture - Francesca Di Feo 14.2.24
Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24
Marco Mengoni e Mahmood una canzone insieme

Marco Mengoni e Mahmood, una canzone insieme

Musica - Mandalina Di Biase 23.2.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24

Continua a leggere

Chiara Francini voce del podcast Refuge: "Alla ministra Roccella dico di ascoltare le storie di omobitransfobia" - INTERVISTA - chiara francini 2 - Gay.it

Chiara Francini voce del podcast Refuge: “Alla ministra Roccella dico di ascoltare le storie di omobitransfobia” – INTERVISTA

News - Federico Boni 10.11.23
"Restiamo amici?" Quando un amore si spegne, l'amicizia dove va a finire? - COPERTINA ARTICOLO 1 - Gay.it

“Restiamo amici?” Quando un amore si spegne, l’amicizia dove va a finire?

News - Emanuele Bero 25.1.24
papa-francesco-persone-trans

Papa Francesco: “Sì al battesimo per i figli di coppie gay e lesbiche. Le persone trans possono essere madrine, padrini e testimoni di nozze”

News - Redazione 8.11.23
sondrio-manifesti-provita

Sondrio, anche qui spuntano i manifesti ProVita: “Basta confondere l’identità sessuale dei bambini”

News - Francesca Di Feo 11.12.23
BJ Barone Frank Nelson Milo intervista

Fratelli d’Italia usò la foto con Milo per seminare omofobia: intervista a BJ Barone e Frank Nelson

News - Alessio Ponzio 8.9.23
uganda lgbt

L’Uganda e la legge anti-LGBTI, a nulla servono pressioni di USA e Banca Mondiale

News - Giuliano Federico 15.11.23
francia-risarcimenti-persecuzione-lgbtqia

Francia, in discussione una proposta di legge per risarcire le vittime della persecuzione LGBTQIA+ tra il 1942 e il 1982

News - Francesca Di Feo 20.11.23
marco mengoni gay it adriano russo vogue hong kong

Marco Mengoni dice che nessuno può nascondere le emozioni: è su Vogue HK nei ritratti di Adriano Russo

News - Redazione Milano 14.9.23