GF8: Fratelli gay nella casa?

Il radar che possediamo e che ci fa riconoscere i gay a distanza suggeriva la presenza di un gay nella casa. Ma i sospetti sono passati presto da Domenico Orlando al fratello Fabio.

Una leggenda metropolitana vuole che i gay posseggano uno speciale "radar" che permette loro di riconoscersi a vicenda: in mezzo a un supermercato, in una pubblica piazza, in fila dal macellaio. A tanti, mentre seguivano la diretta della prima puntata del GF, quel radar – che forse esiste sul serio – ha fatto venire in mente la stessa, identica cosa: c’è il gay nella casa. L’atteggiamento del figlio minore della famiglia Orlando, Domenico, è stato identificativo per molti della sua omosessualità.

Beh, possibile che nella stessa edizione gli autori abbiano fatto entrare un gay e un transessuale insieme? Ma no, dai. Di sicuro quel radar, ieri, non funzionava. Può capitare e capita spesso.

Ma il dubbio si è spostato questa mattina. E non di molto. Quando abbiamo scovato nientedimenoche era il secondogenito degli Orlando, Fabio, a serbarci una sorpresa. Il ragazzo, infatti, possiede tuttora un suo sito personale ospitato da una nota community online. Quella pagina, oltre ad ospitare numerosi suoi autoscatti e a rivelare quindi una personalità da vero Narciso, rende noto al mondo che in fatto di orientamento sessuale Fabio possiede una "mentalità aperta". E dire che, fra le possibilità offerte dalla community in questione, avrebbe potuto scegliere tra "eterosessuale", "bisessuale", la menzionata "mentalità aperta" e "omosessuale".

Attualità

La Polonia potrebbe avere il suo primo presidente favorevole ai diritti LGBT: conosciamo Rafał Trzaskowski

E' Rafał Trzaskowski, già sindaco di Varsavia. Una possibile svolta per la Polonia omofoba che tristemente conosciamo.

di Alessandro Bovo