Golden Globes 2020, tutti i vincitori: due premi per Rocketman, musical su Elton John

Trionfano 1917 di Sam Mendes e Once Upon a Time… in Hollywood di Quentin Tarantino in un’edizione segnata dall’impegno ambientalista.

Golden Globes 2020, tutti i vincitori: due premi per Rocketman, musical su Elton John - Golden Globes 2020 - Gay.it
3 min. di lettura

Vince il cinema-cinema delle sale tradizionali. Perde Netflix e la nuova fruizione cinematografica ‘casalinga’. Il verdetto dei 77esimi Golden Globes assegnati stanotte al Beverly Hills Hotel e condotti dal comico inglese Ricky Gervais è chiaro e netto. Trionfa Sam Mendes col bellico e classico 1917 sulla Prima Guerra Mondiale – miglior film drammatico e miglior regia – mentre sul côté commedia/musical la spunta Quentin Tarantino col suo (notevole con riserve) Once Upon a Time… in Hollywood che gli garantisce anche il premio per la migliore sceneggiatura. Tra gli attori non c’è storia: il fenomenale Joaquin Phoenix di Joker batte tutti senza battere ciglio mentre è la favorita Renée Zellweger in Judy a trionfare fra le attrici protagoniste di un film drammatico. Phoenix sul palco ha ringraziato la Hollywood Foreign Press, organizzatrice del premio, per la cena vegana invitando i presenti a prendere meno aerei per difendere il clima. Argomento preso molto sul serio in questa serata, al punto che Nicole Kidman scoppia a piangere pensando alla sua casa australiana minacciata dalle fiamme.

https://www.instagram.com/p/B690CNRlxcz/

Tra gli attori di commedie e/o musical è Golden Globe per Taron Egerton, meraviglioso nell’incarnare Elton John nel rutilante musical biografico Rocketman che si aggiudica anche quello per la migliore canzone originale, I’m gonna love me again. È l’orientale Awkwafina in The Farewell – Una buona bugia a vincere tra le attrici. Tra i non protagonisti, sorpresa per Brad Pitt nel film di Tarantino e conferma per la bravissima Laura Dern, straordinario avvocato non convenzionale nel dolente Marriage Story di Noah Baumbach.

https://www.instagram.com/p/B696epWlo4f/

Grande delusione per The Irishman di Scorsese, rimasto completamente a secco nonostante le cinque nomination. Confermati i pronostici per il miglior film straniero andato al bel sudcoreano Parasite di Bong Joon Ho, già Palma d’Oro a Cannes.

Tra le serie tv premi ecumenici per Fleabag, Succession e Chernobyl, ciascuna con due Golden Globes vinti. Olivia Colman vince nuovamente, dopo l’Oscar come La Favorita, anche il Golden Globe per aver interpretato una regina, questa volta la Regina Elisabetta II, in The Crown. Sul palco ha esordito così: “Scusate se ho bevuto troppo. Non me l’aspettavo”.

https://www.instagram.com/p/B69vKPFn_aS/

A Ellen De Generes è andato il Carol Burnett Award per la tv, una sorta di premio alla carriera, mentre a Tom Hanks è stato assegnato il Cecil B. deMille Award per il cinema.

Tutti i premi:

Miglior film drammatico
1917 di Sam Mendes

Miglior film commedia o musicale
C’era una volta a… Hollywood di Quentin Tarantino

Migliore attrice in un film drammatico

Renée Zellweger in Judy

Migliore attore in un film drammatico
Joaquin Phoenix in Joker

Migliore attrice in una commedia o film musicale
Awkwafina in The Farewell – Una buona bugia

Migliore attore in una commedia o film musicale
Taron Egerton in Rocketman

Migliore attrice non protagonista
Laura Dern in Storia di un matrimonio

Migliore attore non protagonista
Brad Pitt in C’era una volta a… Hollywood

Migliore regia
Sam Mendes per 1917

Migliore sceneggiatura
Quentin Tarantino per C’era una volta a… Hollywood

Miglior film d’animazione
Missing Link di Chris Butler (Laika)

Miglior film straniero
Parasite (Corea del Sud)

Migliore colonna sonora originale
Hildur Guðnadóttir per Joker

Migliore canzone originale
(I’m Gonna) Love Me Again in Rocketman. Musica: Elton John. Testo: Bernie Taupin

I vincitori dei Golden Globe 2020 – Serie tv

Miglior serie tv drammatica
Succession

Migliore serie tv comica o musicale
Fleabag

Miglior miniserie o film per la tv
Chernobyl

Migliore attrice in una mini serie o film per la tv
Michelle Williams in Fosse/Verdon

Migliore attore in una mini serie o film per la tv
Russell Crowe in The Loudest Voice – Sesso e potere

Migliore attrice in una serie tv drammatica
Olivia Colman in The Crown

Migliore attore in una serie tv drammatica
Brian Cox in Succession

Migliore attrice in una serie comica o musicale
Phoebe Waller-Bridge in Fleabag

Migliore attore in una serie tv comica o musicale
Ramy Youssef in Ramy

Migliore attrice non protagonista in una serie o miniserie o film per la tv
Patricia Arquette in The Act

Migliore attore non protagonista in una serie o miniserie o film per la tv
Stellan Skarsgård in Chernobyl

Golden Globe Cecil B. deMille Award
Tom Hanks

Golden Globe Carol Burnett Award
Ellen DeGeneres

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Rainbow Map 2024, l'Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT - rainbowmap - Gay.it

Rainbow Map 2024, l’Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT

News - Federico Boni 15.5.24
Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: "La risposta è l'educazione alle diversità" - INTERVISTA - riccardo vannetti - Gay.it

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: “La risposta è l’educazione alle diversità” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 17.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
Nemo vincitore Eurovision 2024

Nemo dopo l’Eurovision vola alla conquista degli States, ma “The Code” (per ora) non fa il botto

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24

I nostri contenuti
sono diversi