Il commosso e sincero omaggio di un figlio ai due papà morti di AIDS a pochi giorni di distanza

Tre bimbi adottivi e due papà morti prematuramente causa AIDS. Una bellissima storia d'amore.

Il commosso e sincero omaggio di un figlio ai due papà morti di AIDS a pochi giorni di distanza - genitori e figli - Gay.it
3 min. di lettura

Noel Arce aveva solo 10 mesi, e suo fratello Joey ne aveva due, quando sono entrati nel sistema di affidamento. Non hanno mai conosciuto i loro genitori biologici, essendo stati consegnati al Metropolitan Hospital di New York nel 1988.

“Nostra madre e nostro padre erano eroinomani e non potevano davvero prendersi cura di noi”, ha ricordato Noel a NBC News. Fortunatamente, una coppia di innamorati si era fatta avanti. I due fratellini vennero così adottati da Louis Arce e Steven Koceja, coppia gay di Manhattan. Entrambi gli uomini erano sieropositivi, così come lo stesso Noel, che era nato sieropositivo, e Angel, bimbo di tre anni sieropositivo successivamente adottato dalla coppia.

Sembrava molto normale, la mia infanzia“, ​​ha sottolineato Noel. “Come se il mondo andasse avanti con mamme e papà, due papà o due mamme“. L’AIDS non ha impedito loro di essere una famiglia. Da bambino Noel amava giocare con le Barbie e vestirsi con costumi appariscenti, e i suoi padri gli hanno sempre dato la libertà di essere sè stesso. Guardandosi indietro, ora si rende conto di quanto fosse insolito per l’epoca e di quanto sia stato fortunato.

Ero molto femminile, e i miei papà mi erano sempre accanto. Questo mi ha davvero aiutato nel mio sviluppo da bambino. Sento le storie sul coming out, sul rifiuto, sulle famiglie che cacciano i propri figli. Quell’esperienza per la maggior parte dei gay è molto dura. Sono molto fortunato a non averla dovuta vivere“.

Le adozioni di Noel e Joey sono diventate definitive nel 1993, ma il loro tempo con la loro nuova famiglia è stato fin troppo breve. Nel 1994, Steven è morto per complicazioni dovute all’AIDS, a 32 anni. Solo cinque giorni dopo è morto anche Louis, a 47 anni. Noel aveva solo sette anni. Ora 33enne, ha così voluto ricordarli.

Non ricordo la fine. Non ricordo che fossero malati. Non ricordo di averli visitati in ospedale. È difficile immaginare come sarebbe stata la nostra vita senza di loro“. Louis e Steven hanno fatto del loro meglio per preparare i bambini alla loro morte. Il fratello di Louis, Robert e sua moglie, Tina, hanno accolto i tre ragazzi, assicurandosi che non fossero mai più senza una famiglia. E quando hanno saputo che il loro tempo stava per scadere, la coppia ha registrato video speciali per ciascuno dei loro figli.

C’è un video in cui ci parlano, spiegando quanto ci amassero. E ci sono video che Louis ha realizzato per ognuno di noi individualmente“, ha spiegato Noel. “Nel video fatto a me, dice, ‘Noel, so che sei gay‘. E mi affida i suoi pensieri e consigli su come affrontare la vita. Sono così fortunato ad averlo avuto come padre“.

Noel ha visto quel video per la prima volta un anno dopo la morte di suo padre, ma era troppo piccolo per capirlo appieno. Circa due anni fa, l’ha rivisto. “Per la prima volta ho avuto una reazione emotiva, ho pianto“. Decenni dopo, Noel ha realizzato un toccante tributo ai suoi padri sull’AIDS Memorial, progetto di Instagram che racconta storie di amore, perdita e ricordo di coloro che sono morti di AIDS.

In un post ormai virale, ha condiviso un bellissimo scatto dei due papà, insieme ai 3 figli. “A volte giuro che i miei ricordi sono come un treno. Si rimpicciolisce man mano che si allontana. Ma posso dire questo: è difficile immaginare come sarebbe stata la nostra vita senza di loro. Penso spesso a loro. E in quanto uomo gay, mi chiedo come deve essere stato per loro. Come si sentivano. Per essere così forti. Ma soprattutto, mi chiedo se guardino mai me, i miei fratelli e il mondo, dall’alto in basso, e pensino: “Wow, siamo così orgogliosi!”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli - Matteo B Bianchi3 - Gay.it

Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli

Culture - Federico Colombo 22.6.24
Brian May: "Freddie Mercury non avrebbe voluto essere definito "queer", l'omofobia colpì i Queen" - Freddie Mercury 2 - Gay.it

Brian May: “Freddie Mercury non avrebbe voluto essere definito “queer”, l’omofobia colpì i Queen”

Musica - Redazione 21.6.24
Studente delle Filippine sgrida il Papa: "Smetta di usare un linguaggio omofobo. Fa male" (VIDEO) - Papa Francesco e Jack Lorenz Acebedo Rivera - Gay.it

Studente delle Filippine sgrida il Papa: “Smetta di usare un linguaggio omofobo. Fa male” (VIDEO)

News - Redazione 21.6.24
Alessandra Valeri Manera Cartoni animati queer

Addio ad Alessandra Valeri Manera, la resistente che ha combattuto per noi bambinə diversə

Culture - Giuliano Federico 24.6.24
Calciatori Gay Coming Out - Rosario Coco di Out Sport spiega perché non bisogna forzare

Calciatori gay in Nazionale, calciatori gay ovunque: perché non bisogna forzare

Lifestyle - Giuliano Federico 20.6.24
Luca Guadagnino parla di Queer: "È il mio film più personale, ci sono scandalose scene di sesso" - luca guadagnino pesarofilmfest 60 22giu2024 ph luigi angelucci 010 - Gay.it

Luca Guadagnino parla di Queer: “È il mio film più personale, ci sono scandalose scene di sesso”

Cinema - Redazione 24.6.24

Continua a leggere

#LevisPride - Queer Rodeo

Storia di quel Rainbow Rodeos tra cowboys, drag queen e anti-machismo

Culture - Riccardo Conte 7.6.24
Hiv Salute Mentale e Supporto Psicologico

Autostigma e salute mentale per le persone HIV+: l’importanza dell’aspetto psicologico

Corpi - Daniele Calzavara 2.5.24
La bellezza liberatoria degli infiniti "Pride", per sempre e ovunque: storia visiva dell'orgoglio LGBTQIA+ - pride libro scripta maneant 3 - Gay.it

La bellezza liberatoria degli infiniti “Pride”, per sempre e ovunque: storia visiva dell’orgoglio LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 8.6.24
Arrusi Pigneto Luana Rigolli

San Valentino, a Roma spuntano i ritratti degli arrusi, gli omosessuali confinati dal fascismo alle Isole Tremiti

Culture - Redazione Milano 14.2.24
David Utrilla - da 37 anni vive con Hiv

A volte dimentico di avere l’Hiv: la nostra serie per raccontare l’importanza dell’equazione U=U

Corpi - Daniele Calzavara 2.3.24
Shawn Barber, addio al campione del mondo di salto con l'asta. Aveva solo 29 anni - Shawn Barber - Gay.it

Shawn Barber, addio al campione del mondo di salto con l’asta. Aveva solo 29 anni

Corpi - Redazione 19.1.24
chat gay grindr

Grindr sotto accusa: avrebbe condiviso con terze parti lo status HIV di migliaia di utenti

News - Francesca Di Feo 22.4.24
Alessandro Magno, il docudrama Netflix sostiene la bisessualità del mitico re di Macedonia - Alessandro Magno - Gay.it

Alessandro Magno, il docudrama Netflix sostiene la bisessualità del mitico re di Macedonia

Serie Tv - Federico Boni 2.2.24