La madre di Matthew Shepard: “Trump non può diventare presidente”

“Le parole hanno un peso, la violenza causa dolore, l’odio può dividerci”.

Una campagna elettorale interminabile, segnata da un odio e da alcuni dei momenti più brutti della politica contemporanea. Sono proprio i toni carichi di intolleranza scelti da Trump e dal suo staff, i responsabili di questo clima odioso che alla fine ha stancato ed esasperato sia i democratici che i repubblicani.Una donna che non è estranea all’odio, Judy Shepard  madre di Matthew, vittima dell’omicidio brutale nel 1998 che ha ispirato la la legge contro gli hate crimes in vigore ora negli Usa – ha pubblicamente denunciato la deriva barbarica dell’America in un video pubblicato da Priorities Usa“Le parole hanno un peso, la violenza causa dolore, l’odio può dividerci” ha detto la donna. “Io so cosa può accadere quando l’odio viene lasciato libero. E Donald Trump non dovrebbe mai diventare Presidente”.

LEGGI ANCHE >>> 

Il caso di Matthew Shepard: ecco perché la sua morte svegliò l’America omofoba

schermata-2016-10-19-alle-10-24-05

Ti suggeriamo anche  Pete Buttgieg, il candidato dichiaratamente gay che vuole la Casa Bianca: 'Posso battere Trump'
Attualità

Bar gay distribuisce acqua ai manifestanti, e la polizia apre il fuoco – video

Polemiche in Nord Carolina a causa di un eccessivo uso della forza da parte della polizia, ai danni di un locale LGBT.

di Federico Boni