Marco Carta dice no al Modena Pride e vola a Mykonos con il fidanzato

Tra rifiuti e furti, Marco Carta si è concesso una piccola vacanza a Mykonos, assieme al suo ragazzo. Per la prima volta immortalato dai fotografi di Chi.

Marco Carta dice no al Modena Pride e vola a Mykonos con il fidanzato - marco carta 1 - Gay.it
2 min. di lettura

Settimane piene per Marco Carta. Prima rifiuta di essere l’ospite d’onore al Modena Pride, poi fugge a Mykonos per evitare i giornalisti, speranzosi di avere aggiornamenti riguardo il presunto furto di alcune magliette alla Rinascente, fatto che lo vede coinvolto assieme all’amica Fabiana Muscas. Ma proprio nell’isola greca, i giornalisti di Chi lo hanno scovato in compagnia di un ragazzo, Sirio, con il quale sta assieme da qualche anno.

Il cantate sardo è a Mykonos per festeggiare l’addio al nubilato di un’amica. E ha portato all’evento anche il fidanzato, con il quale si concede anche qualche momento d’affetto, prontamente immortalato dai paparazzi del settimanale diretto da Alfonso Signorini. La relazione tra i due ragazzi, però, continuerebbe da alcuni anni. Era il 2016 quando Alberto Dandolo su Dagospia aveva fatto outing sul cantante, citando anche Sirio e identificandolo come fidanzato del vincitore di Sanremo. Naturalmente, i due avevano subito smentito le voci, in attesa del 2018, quando Marco Carta ha finalmente fatto coming out, a Domenica Live. 

 

I grattacapi di Marco Carta

Per Marco Carta è stata una settimana complicata. Si parte con la questione sollevata da Matteo Giorgi, uno degli organizzatori del Modena Pride, che ha attaccato sui social.

Leggo molti che dicono che bisognerebbe empatizzare con l’affaire Marco Carta, senza sfottò, prese per il culo, ecc. ecc.: il ragazzo ha chiaramente un problema.
Vorrei davvero cercare di comprendere meglio ma poi ho guardato la sua intervista con quel tono strafottente, rievocato i racconti che si fanno nell’ambiente su certe sue seratine abbastanza “movimentate” e davvero mi è passata la voglia.
Ah, se poi avesse accettato l’invito al Modena Pride, anziché farci sfanculare dal suo management in maniera inconcepibilmente sgarbata, magari anziché trovarsi in quella situazione sarebbe stato in una piazza in una multitudine di colori.

Quest’anno, i volontari avevano pensato al cantante come ospite d’onore, ma il compenso che richiedeva per assicurare la sua presenza all’evento era assolutamente fuori budget. I tentativi di diminuire la cifra non sono serviti, e il pride modenese ha dovuto rinunciare a Carta, sostituito da Benji e Fede, già presenti al Milano Pride dello scorso anno e molti disponibili a sostenere la comunità LGBT. 

Sul furto alla Rinascente, invece, Marco Carta dovrà darsi da fare. Le immagini della telecamera di sicurezza mostrano la donna che passa le magliette al cantante, che le nasconde dentro una borsa. Nonostante sia libero, il 20 settembre dovrà andare davanti al giudice, assieme alla Muscas. Che il tutto sia stato costruito a tavolino, per promuovere il suo prossimo album, Bagagli Leggeri, in uscita il 21 giugno?

 

Marco Carta dice no al Modena Pride e vola a Mykonos con il fidanzato - marco carta - Gay.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

BigMama a Domenica In

BigMama: “Prima di Lodovica nascondevo la mia sessualità, non pensavo di meritare amore”

Musica - Emanuele Corbo 22.4.24
Priscilla

Priscilla, 30 anni dopo arriva il sequel della Regina del Deserto

Cinema - Redazione 22.4.24
The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer - The Darkness Outside Us - Gay.it

The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer

Cinema - Redazione 22.4.24
chat gay grindr

Grindr sotto accusa: avrebbe condiviso con terze parti lo status HIV di migliaia di utenti

News - Francesca Di Feo 22.4.24
Gianna Nannini: "Carla mi ha salvata, l'unica persona che in tutta la mia vita mi ha sempre sostenuto" - Sei nellanima foto Ralph Palka SNA 491A7764 - Gay.it

Gianna Nannini: “Carla mi ha salvata, l’unica persona che in tutta la mia vita mi ha sempre sostenuto”

Culture - Federico Boni 24.4.24
Enzo Miccio e il potente monologo contro l'omofobia: "Siate fieri, sempre, perché siete unici e autentici" (VIDEO) - Enzo Miccio - Gay.it

Enzo Miccio e il potente monologo contro l’omofobia: “Siate fieri, sempre, perché siete unici e autentici” (VIDEO)

Culture - Redazione 24.4.24

Hai già letto
queste storie?

modena pride 2024, sabato 25 maggio

Modena Pride 2024: sabato 25 maggio

News - Redazione 17.3.24