Trono gay, parla Maria: “Me l’ha suggerito Maurizio. Voglio aiutare chi ancora soffre per l’omofobia”

A pochi giorni dalla ripresa di Uomini e Donne , Maria rompe il silenzio e dice la sua sulla svolta LGBT del suo show pomeridiano.

Oggi Maria De Filippi ha finalmente rotto il silenzio sul fenomeno televisivo di quest’inizio autunno. In un’intervista a Repubblica ha risposto alle critiche e alle tante voci che finora si sono rincorse.

Innanzitutto ha chiarito che c’è lo zampino di Costanzo: “Maurizio mi ha detto: è l’ora del trono gay”. Poi Maria ha chiarito il senso che per lei ha questo svolta LGBT del dating show più famoso della tv italiana: “La società è molto più avanti delle leggi. Aprire Uomini e Donne ai gay non mi sembra una rivoluzione. La televisione non deve rimanere indietro, se parliamo di relazioni umane, della normalità dei sentimenti, non si capisce perché gli omosessuali dovessero essere esclusi dal programma”

“Non mi aspetto chissà che ma la tv deve rispecchiare la realtà e non può lasciar fuori nessuno. Non penso che una scelta come questa serva per il mondo gay risolto ma può essere d’aiuto per chi a casa ha ancora problemi con parenti e amici, per chi è vittima di bullismo e viene spregiativamente chiamato ‘fr*cio’ […] Ho sempre fatto le cose in cui ho creduto, quando la critica ha un senso la seguo, quando non ce l’ha, no. Non sfrutto nessuno, mi aspetto un trono come gli altri e mi auguro che la gente dica che ho fatto bene. Se poi le critiche sono quelle di Giovanardi… ce le prenderemo. O forse no”.

Lesbiche

Mamma organizza festa a sorpresa per la figlia trans di 6 anni: “Voleva tagliarsi la gola, ora è felice”

La commovente storia vera di Lynn e di sua figlia Avery, a 5 anni appena disperata perché consapevole di essere nata nel corpo sbagliato.

di Federico Boni