Milano, è nato l’Help Center Antidiscriminazioni per chi è vittima di omotransfobia

L'Help Center Antidiscriminazioni è un servizio di ascolto e consulenza che si rivolge alle persone che si sentono discriminate a causa di orientamento sessuale, identità di genere, origine etnica o religiosa.

Milano, è nato l'Help Center Antidiscriminazioni per chi è vittima di omotransfobia - Help Center Antidiscriminazioni - Gay.it
2 min. di lettura

Negli ultimi mesi è nato a Milano l’Help Center Antidiscriminazioni, servizio di ascolto e consulenza che si rivolge alle persone che si sentono discriminate a causa di orientamento sessuale, identità di genere, origine etnica o religiosa. Presso la Casa dei Diritti di via De Amicis di Milano ha preso vita questo sportello che offre ascolto, informazioni e supporto psicologico e legale professionale gratuito.

L’orientamento sessuale, l’identità di genere, l’origine etnica e religiosa sono ancora oggi motivo di discriminazione. Le vittime sono soprattutto giovani, esposti ad emarginazione e offesa nel mondo virtuale dei social media e in quello reale. Sul posto di lavoro, nella vita privata, nei luoghi di aggregazione. E ci si sente fragili, soli. Senza sapere come gestire la situazione, per far valere i propri diritti e stare meglio. Per questo è stato pensato l’Help Center Anti Discriminazione, uno sportello multimediale che da novembre offrirà un ascolto attento e un aiuto concreto e specializzato attraverso un numero verde, una chat dedicata ad accesso controllato e protetto e una mail.

Il numero verde è lo 800 768 049 (lunedì, mercoledì e venerdì dalle 17.00 alle 19.00 – martedì e giovedì dalle 10.00 alle 12.00), mentre tutte le altre informazioni sono reperibili sul sito ufficiale. Il progetto, come riportato da LaRepubblica, era stato ideato ai tempi in cui era assessore Pierfrancesco Majorino e finanziato dal Comune con i fondi della legge 285, nata per progetti rivolti ai minori.

La Casa dei Diritti – ha sottolineato l’assessore alle Politiche sociali Gabriele Rabaiottiè nata con l’obiettivo di rappresentare un polo unico per l’affermazione dei diritti di tutti, ma anche per la difesa di quelli che ogni giorno vengono violati. Ecco perché l’Help center si trova in via De Amicis, in una città che ha scelto di stare dalla parte di chi viene discriminato ed escluso. Non possiamo limitarci a dichiarazioni o prese di posizione simboliche, abbiamo bisogno, anche e soprattutto, di azioni concrete che possono aiutare i cittadini a non sentirsi soli in questa battaglia di civiltà“. Sempre LaRepubblica riporta anche le parole di Mauro Grimoldi, Presidente della Casa dei Diritti.

L’Help center si basa su due principi di fondo. Il primo, la capacità di adattarci alle forme di comunicazione che usano i più giovani per dirsi ciò che di più delicato e più difficile gli succede, usando chat, e-mail e numero verde, che rendono la comunicazione con i volontari immediata e fluida. Seconda novità, per la prima volta l’help center non si ferma alla risposta, pure fondamentale, dei volontari, ma ha alle spalle un Comune attivo contro le discriminazioni e un supporto professionale dedicato sia legale sia psicologico.

“Le richieste di aiuto saranno gestite nel primo contatto da un gruppo di volontari coordinati dall’Associazione Lo Sbuffo, che offriranno ai cittadini informazioni e orientamento, indirizzandoli verso un supporto professionale gratuito da parte di un team di psicologi – a disposizione per colloqui e consulenze individuali – o di un team di avvocati per pareri legali”, si legge sul sito ufficiale dell’Help Center, che nasce dal lavoro dell’Associazione amici della Casa dei Diritti e delle associazioni Telemaco, Agedo, Associazione energie sociali Jesurum, Pons, Accademia di formazione in arti e prassi psicologiche, Lo Sbuffo, Vox, Soccorso Rosa.

Milano, è nato l'Help Center Antidiscriminazioni per chi è vittima di omotransfobia - 83415053 964282030632209 6143544932712841216 o - Gay.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: "Solo l'amore conta" - Bari il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme - Gay.it

Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: “Solo l’amore conta”

News - Redazione 24.5.24
triptorelina-famiglie-incatenate-sede-aifa

Triptorelina, le famiglie si incatenano sotto la sede dell’AIFA per protestare il tavolo tecnico e la sua composizione

News - Francesca Di Feo 24.5.24

Continua a leggere

Europee 2024, intervista a Monica Romano: “Femminismo, diritti e lavoro al centro, perplessa su Tarquinio candidato PD". E a Vannacci dice che... - Monica J. Romano - Gay.it

Europee 2024, intervista a Monica Romano: “Femminismo, diritti e lavoro al centro, perplessa su Tarquinio candidato PD”. E a Vannacci dice che…

News - Federico Boni 8.5.24
Resistenza, malattia e vita: abbiamo intervistato Ivonne Capece, a teatro con Thinking Blind - Matteo B Bianchi 2 - Gay.it

Resistenza, malattia e vita: abbiamo intervistato Ivonne Capece, a teatro con Thinking Blind

Culture - Federico Colombo 20.4.24
Milano, il Comune riconosce la carriera alias ai suoi dipendenti - Carriera Alias - Gay.it

Milano, il Comune riconosce la carriera alias ai suoi dipendenti

News - Redazione 27.12.23
Meteore Fest, arriva a Roma e a Milano il Festival che vuole ripensare gli ambienti comuni attraverso la scia del pensare queer - plurale framevideoperformance - Gay.it

Meteore Fest, arriva a Roma e a Milano il Festival che vuole ripensare gli ambienti comuni attraverso la scia del pensare queer

Culture - Redazione 20.5.24
Milano, il consigliere comunale Michele Albiani denuncia per stalking attivista LGBT: "3 anni di inferno" - Michele Albiani - Gay.it

Milano, il consigliere comunale Michele Albiani denuncia per stalking attivista LGBT: “3 anni di inferno”

News - Redazione 21.3.24
michael-stipe-binarismo-di-genere

Michael Stipe sul binarismo di genere: “Nel ventunesimo secolo stiamo riconoscendo le zone grigie”

Musica - Francesca Di Feo 15.12.23
open-milano-torneo-contro-le-discriminazioni-23-marzo

Lo sport a servizio dell’inclusività: il torneo di calcio Open contro le discriminazioni

Corpi - Francesca Di Feo 16.3.24
Milano Carriera Alias

La carriera alias al Comune di Milano è finalmente realtà, Monica J. Romano “Una vittoria per le persone trans* e non binarie”

News - Giuliano Federico 12.3.24