Morellato e Maurizio Costanzo presentano “Together”

Maurizio Costanzo crea per Morellato “Together”, la collezione di gioielli per i single. «Sono lieto di immaginare un simbolo che faciliti i rapporti personali» ha detto il presentatore.

La nuova collezione di gioielli maschili e femminili "Together" di Morellato, Gioielli da Vivere,  nasce da una intuizione di Maurizio Costanzo su una attenta analisi del single italiano: ottimista, dalle idee chiare e con la forte volontà di approfondire relazioni sociali.

Together è nata per spingere la gente a ridare la giusta importanza ai valori tradizionali e veri come gli sguardi, i rapporti interpersonali, l’aggregazione con chi ci circonda, piuttosto che continuare a dare importanza al mondo delle chat e di internet, effimero e a volte penalizzante.

Composti da una parte esterna rigida su cui è applicato un diamante naturale e una parte interna girevole, i gioielli Together possono essere utilizzati in due diverse maniere, a seconda dello stato d’animo e del sentimento che si vuole comunicare, ruotando la parte interna del gioiello e mostrando la versione con un punto interrogativo o la versione senza. Lo scopo di Together è dare la possibilità a chi lo indossa di esprimere le proprie sensazioni, di manifestarle apertamente e di associarsi con coloro con cui sentono maggiori affinità.

Massimo Carraro, Amministratore Delegato di Morellato, ha affermato: "Together e’ una collezione dedicata alle donne e agli uomini che hanno vissuto esperienze di relazione e che vivono nuove solitudini nella società contemporanea,  persone tra i 25 e i 40 anni che vivono tra la modernità della cultura odierna e valori tradizionali a cui sono fortemente ancorate: gli sguardi, i rapporti umani e l’interazione fisica, non solo virtuale. Approfondendo l’idea di  Maurizio Costanzo siamo arrivati a sviluppare questo concetto e a trasporlo quindi in questa collezione, in cui entrambi crediamo molto".

Attualità

La Polonia potrebbe avere il suo primo presidente favorevole ai diritti LGBT: conosciamo Rafał Trzaskowski

E' Rafał Trzaskowski, già sindaco di Varsavia. Una possibile svolta per la Polonia omofoba che tristemente conosciamo.

di Alessandro Bovo