Omofobia: “Ciao ch*cca, quanti centimetri hai preso allo stadio?” dicevano i colleghi

A Perugia. Il responsabile chiedeva al giovane anche sesso orale. La storia.

portalettere omofobia checca
portalettere omofobia checca sesso orale
2 min. di lettura

A Natale siamo tutt* più buoni, tranne quando sei gay. Lo sa bene un giovane portalettere di Perugia che per cinque anni ha vissuto ogni incubo possibile sul posto di lavoro: accolto ogni giorno dai colleghi maschi con frasi adorabili come:

Quanti centimetri hai preso ieri allo stadio?

E poi colleghe femmine che muovono il polso e ondeggiano i glutei al suo passaggio in segno di supporto, e – a condire ulteriormente la fiera dell’osceno – molestie sessuali da uno dei responsabili.

Nel processo di primo grado che si sta celebrando a Perugia, davanti al giudice Avella e con l’avvocato Rita Urbani, è sotto accusa anche la responsabile della filiale: difesa dall’avvocato Massimo Lapparini, avrebbe minacciato il trentenne di licenziamento in caso di infortunio sul lavoro e conseguente impossibilità di portare a termine le consegne. A far valere ancor di più la propria posizione, la lungimirante 50enne ha appellato la vittima come “matto”, “cretino”, e “imbecille”, minacciando anche di prenderlo a schiaffi.

A patteggiare per un anno e due mesi si unisce l’altro responsabile dell’azienda, che avrebbe richiesto al giovane – all’epoca dipendente a tempo determinato – sesso orale, anche qui mettendo a rischio il posto di lavoro. Tutto questo percorrendo, ogni giorno, infiniti chilometri sotto la pioggia – tra strade inaccessibili e in scooter – fino ad un trasferimento nella sezione distaccata di Ponte San Giovanni, lasciandolo lavorare in condizioni di “totale isolamento ed emarginazione”.

Il gup Piercarlo Frabotta ha rinviato il giudizio anche a sei i colleghi, che si difendono (a fatica) dall’accusa di minacce che vanno da “Ciao checca, guadagni bene?” a “devo riparare il buco, cammino rasente il muro”, tutti sotto processo davanti al giudice Emma Avella. Chissà perché durante le aggressioni omofobe gli aggressori sono così ossessionati dal sesso anale, ma se non altro questa volta avranno modo di spiegarlo in tribunale.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24
adolescente-non-binari-aggressione-oklaoma (1)

USA, Nex Benedict, sedicenne non binariǝ, muore dopo un’aggressione transfobica a scuola

News - Francesca Di Feo 21.2.24
Paolo Camilli

Paolo Camilli: “La mia omosessualità? L’ho negata fino alla morte con me stesso” – intervista

Culture - Luca Diana 23.2.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri - Specchio 8 - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri

Culture - Redazione 23.2.24

I nostri contenuti
sono diversi

la-normalita-dell-amore

Il mio libro di risposta a Vannacci: “La normalità dell’amore”, così un ragazzo replica alle retoriche d’odio del generale

Culture - Francesca Di Feo 1.2.24
Matthew Shepard

L’atroce omicidio di Matthew Shepard cambiò l’America, ma non l’Italia

News - Giuliano Federico 13.10.23
senegal corpo bruciato presunto gay

Senegal, riesumato e bruciato perché presunto gay e considerato “mezzo uomo e mezzo donna” – VIDEO

News - Giuliano Federico 31.10.23
giugno 2021

Trento, violenza omofoba. Due giovani aggrediti e minacciati con un coltello

News - Redazione 3.11.23
La Cassazione rigetta il ricorso di Pillon. Definitiva la condanna per diffamazione ai danni di un'associazione LGBTQIA+ - Simone Pillon - Gay.it

La Cassazione rigetta il ricorso di Pillon. Definitiva la condanna per diffamazione ai danni di un’associazione LGBTQIA+

News - Redazione 23.11.23
"I gay sono dei perveriti", e la Corte bulgara dà ragione alla cantante Milena Slavova - Milena Slavova - Gay.it

“I gay sono dei perveriti”, e la Corte bulgara dà ragione alla cantante Milena Slavova

News - Redazione 13.10.23
brasile-legge-contro-omobitransfobia

Brasile, reclusione per gli insulti omobitransfobici: sentenza storica della Corte Suprema

News - Francesca Di Feo 24.8.23
PSG-Marsiglia, bufera in Francia per cori omofobi allo stadio. Interviene la ministra, il club furioso - VIDEO - Paris Saint Germain Marsiglia - Gay.it

PSG-Marsiglia, bufera in Francia per cori omofobi allo stadio. Interviene la ministra, il club furioso – VIDEO

News - Redazione 26.9.23