Quando papà fa coming out in famiglia: la storia di Rachel

Far capire fin da piccoli che essere LGBT non significa essere innaturali è il primo passo per crescere una generazione aperta e inclusiva.

coming out in famiglia
3 min. di lettura

Capita a volte che sia un papà o una mamma a dire “sono gay” o “sono lesbica” ai propri figli. E’ un comunque un passo importante, complesso e delicato, che cambierà la vita di ogni membro della famiglia. Infatti, anche per un figlio può non essere facile accettare subito che un proprio genitore sia omosessuale. Quel che è certo, è che un genitore può fare molto per cresce un figlio educato, aperto mentalmente e che non discriminerà nessuno per via del colore della pelle, la religione o orientamento sessuale.

Quello raccontato dalla Rachel Diamond Hunter è la dimostrazione di come il padre ha fatto coming out, quando lei aveva 5 anni. Ha scritto una lunga lettera raccontando i passi successivi all’uscita del papà, pubblicata su The Guardian. Ma non si tratta semplicemente di un tenero racconto di un coming out finito bene, ma fa riflettere che anche l’educazione che Rachel ha ricevuto dal padre l’hanno aiutata a crescere rispettando gli altri. 

Coming out in famiglia. Quanto è cambiata la vita di Rachel e di papà? Zero

Rachel aveva 5 anni. Era un giorno come tanti altri, e tornando a casa aveva trovato il padre sulle scale. La stava aspettando. Come poche semplici parole, gli aveva detto di essere gay. Una bambina di 5 ani non ha ancora bene concepito cosa questo significhi. Ma non importava. Era felice, perché aveva un papà gay. Aveva fatto coming out con naturalezza. E lei, con quella stessa naturalezza, lo aveva accettato. 

Rachel sarà sempre grata al padre per averle detto subito del suo orientamento sessuale, perché così “avevo la gioia di vederlo davvero per quello che era. Ricorda ancora bene quel giorno, perché hanno parlato a lungo, affrontando non solo il fatto che ad alcuni piacciono persone dello stesso sesso, ma anche argomenti più delicati, come l’AIDS, l’amore gay e se due uomini o due donne possono avere dei bambini. E anche l’omofobia. L’odio verso una persona considerata diversa.

Tra Rachel e il padre è continuata anche l’educazione, come è normale per una bambina di 5 anni con un genitore.

Rachel e il mondo LGBT

Il coming out in famiglia è stato un momento molto dolce, ma è passato. Gli anni passano, e Rachel vuole conoscere tutto della comunità LGBT.

Era la Londra di Margaret Tatcher. Essere gay era innaturale. L’odio omofobico era sempre presente. Ma a Rachel non interessava, non si faceva contagiare dall’ignoranza. Ha passato molto tempo a Soho, il quartiere gay di Londra. I Pride della capitale e di Birmingham erano un appuntamento fisso. Nel giro di pochi anni, aveva letto e studiato tutto riguardo la comunità di cui il padre faceva parte.

A scuola, però, anche lei era un bersaglio, per avere un padre gay. I suoi compagni di classe non avevano avuto la fortuna di ricevere un’educazione libera e aperta. E questi erano i risultati. Ma ancora una volta, Rachel non se ne curava. Sapeva di essere dalla parte giusta. Il coming out in famiglia del padre è stato uno dei momenti più veri e belli della sua vita.

Attraverso il padre, Rachel ha capito un fatto molto importante: se fin da piccoli viene spiegato che avere un orientamento non eterosessuale non significa automaticamente essere sbagliati, si può iniziare a sperare di crescere una generazione aperta e inclusiva. 

La discriminazione all’interno della comunità stessa

Come già sappiamo, la comunità LGBT non è immune dalla discriminazione, anche quella interna. Anche Rachel, che negli anni ha realizzato di essere bisex, ha visto come la bisessualità era quasi nascosta e discriminata. Insomma, è venuta a contatto con la discriminazione della comunità stesa. In questo caso doppia, perché Rachel è di religione ebrea.

Questi due fattori l’hanno costretta a non comprendere subito la sua identità. E per questo motivo, nonostante il padre fosse gay, è riuscito a 20 anni a dirgli di essere bisessuale.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

tormentoni queer dal 2000 al 2023

Tormentoni queer, dal 2000 al 2023 le canzoni che hanno reso indimenticabili le nostre estati

Musica - Emanuele Corbo 15.7.24
spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24
JD Vance vice Donald Trump

Chi è JD Vance, vice di Trump, estremista anti-LGBTI e anti-aborto, è contro matrimonio egualitario e affermazione di genere dei minori

News - Redazione Milano 16.7.24
Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024 - queer lion story - Gay.it

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024

Cinema - Federico Boni 12.7.24
Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: "È tutto molto veritiero e positivo" - Agatha All Along - Gay.it

Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: “È tutto molto veritiero e positivo”

Serie Tv - Redazione 17.7.24
Rocco Barocco attacca il Pride

Rocco Barocco, lo stilista apertamente gay attacca il Pride

News - Mandalina Di Biase 17.7.24

Continua a leggere

Luca Ciceroni, meteorologo Rai vittima di omofobia: "Cameriere mi ha detto fr*cio di mer*da, portate malattie" - Luca Ciceroni - Gay.it

Luca Ciceroni, meteorologo Rai vittima di omofobia: “Cameriere mi ha detto fr*cio di mer*da, portate malattie”

News - Redazione 1.7.24
Chiede a coppia di donne in spiaggia di non farsi selfie romantici: "Ci sono i bambini, andate via" - Some Prefer Cake Bologna Lesbian Film Festival - Gay.it

Chiede a coppia di donne in spiaggia di non farsi selfie romantici: “Ci sono i bambini, andate via”

News - Redazione 5.7.24
grecia-matrimonio-egualitario-proteste

Grecia nel caos omobitransfobico. Weekend di terrore, in 200 aggrediscono coppia trans. Minacce a Kasselakis

News - Federico Boni 12.3.24
Numero Verde 800713713 Gay Help Line - 18 anni, 350.000 chiamate, il 51% da giovani -

Gay Help Line, 18 anni di supporto telefonico LGBTIAQ+ : 51% delle richieste arrivano da giovani – VIDEO

News - Gay.it 18.3.24
Claire Foy in 'All Of Us Strangers' (2023)

Claire Foy manda un messaggio importante ai genitori con figli LGBTQIA+

Cinema - Redazione Milano 26.1.24
Galatina, insulti omofobi sul muro della sede Pd: "Meglio leghista che comunista fr*cio" - NON TOLLERIAMO ANCORA OMOFOBIA IN CAMPAGNA ELETTORALE - Gay.it

Galatina, insulti omofobi sul muro della sede Pd: “Meglio leghista che comunista fr*cio”

News - Redazione 27.5.24
Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all'assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO - Gay Center - Gay.it

Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all’assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO

News - Redazione 1.2.24
Roma-Lazio, il vergognoso coro omofobo e antisemita dei romanisti alla vigilia del derby - Roma Lazio il vergognoso coro omofobo e antisemita dei romanisti in vista del derby - Gay.it

Roma-Lazio, il vergognoso coro omofobo e antisemita dei romanisti alla vigilia del derby

News - Redazione 5.4.24