Persone LGBT più a rischio suicidio: studio internazionale lo conferma

I giovani LGBT sono più soggetti a isolamento, rischio di violenza e stigmatizzazione.

minoranze sessuali courage
2 min. di lettura

Lo studio parte da un dato certo: le minoranze sessuali sono più soggette al rischio di suicidio e autolesionismo. I risultati di questa metanalisi sono stati pubblicati nella rivista specializzata Jama Pediatrics. Parliamo di metanalisi perché si tratta di una revisione degli studi, in quanto i dati già ottenuti da precedenti ricerche sono stati rivisti e integrati. Allo studio hanno partecipato anche dei ricercatori dell’Università di Milano Bicocca. Lo studio è stato eseguito su 2,5 milioni di adolescenti, tra i 12 e i 20 anni di età. Ovvero quella fascia per la quale il suicidio è la seconda causa di morte al mondo.

Per le persone LGBT, il rischio di suicidio è 3 volte superiore rispetto alla comunità eterosessuale. Volendo fare una top 3, le persone trans detengono il primato per il rischio di suicidio, seguite dalle persone bisessuali e infine dagli omosessuali. I 35 studi già eseguiti sono stati sfruttati per i dati ottenuti e approfonditi, portando avanti uno studio legato agli adolescenti LGBT.

I fattori di rischio

I giovani della comunità LGBT sono più a rischio isolamento, rischi di violenza (autoinflitta o causata da altre persone) e stigmatizzazione. Questa forte discriminazione provoca in molti soggetti il rischio di suicidio, perché non accettati dalla famiglia o dalla società in generale. La possibilità di suicidio è più alta in quegli individui che hanno già tentato di togliersi la vita, o da chi soffre di malattia psichiatriche come depressione, psicosi e disturbi della personalità, le vittime di abusi, traumi infantili o casi di bullismo.

Ester Di Giacomo, psichiatra e dottoranda in neuroscienze all’Università di Milano Bicocca, ha anche analizzato la sessualità e le problematiche ad essa legate in relazione una forma di abuso e di identità di genere (per quanto riguardo l’abuso appunto i traumi infantili). “Quest’ultima (l’identità di genere, ndr) fa parte dell’«io» e contribuisce al pieno sviluppo di un essere umano adulto. Anche se le sue radici affondano nell’infanzia, l’orientamento di genere si esprime pienamente durante l’adolescenza, soprattutto a causa dell’inizio del desiderio sessuale“. La relazione tra i due fattori minerebbe quindi la propria identità nell’adolescenza, creando un serio disagio in una persona che sta iniziando a scoprirsi. 

Le conclusioni

Lo studio riportato in Jama Pediatrics conclude quindi che “i risultati suggeriscono che i giovani con identità non eterosessuale hanno un rischio significativamente più elevato di un comportamento potenzialmente letale (suicidio) rispetto ai loro coetanei eterosessuali“. Appare dunque confermato il rischio maggiore per la minoranza LGBT. “La consapevolezza pubblica è importante e un’attenta valutazione delle strategie di supporto (ad esempio programmi di sostegno, consulenza e sforzi di destigmatizzazione) dovrebbe essere parte dell’istruzione e della pianificazione della salute pubblica“.

Il fattore di una maggiore istruzione consapevolezza, soprattutto in Italia, è una cosa nota. Ma resa impossibile da chi considera l’omosessualità una malattia, e peggio ancora da coloro che ignora appositamente l’intera minoranza, lanciando messaggi d’odio che in qualche modo legittima una campagna omofoba che sfocia sempre più spesso in aggressioni. E il rischio di violenza e isolamento, per alcuni, diventa insopportabile. 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Andrew Scott per Quinn (2024)

Andrew Scott presta la voce ad un’app di racconti erotici

Culture - Redazione Milano 16.5.24
Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: "La risposta è l'educazione alle diversità" - INTERVISTA - riccardo vannetti - Gay.it

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: “La risposta è l’educazione alle diversità” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 17.5.24
Sergio Mattarella 17 maggio giornata internazionale contro omofobia transfobia bifobia

17 maggio, Mattarella contro l’omobitransfobia: “Non è possibile accettare di rassegnarsi alla brutalità”

News - Redazione 17.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
Nemo The Code significato e come è nata

Nemo, il magnifico testo non binario di “The Code” è nato così: ecco cosa racconta davvero

Musica - Mandalina Di Biase 13.5.24

Leggere fa bene

Ragazzo marocchino gay trovato morto in casa di accoglienza dopo respinta della domanda di asilo

Respinta richiesta di accoglienza per omosessualità, ragazzo marocchino trovato morto

News - Redazione Milano 4.3.24
Sacrane intervista Gay.it

Dopo una lunga battaglia contro me stesso, ora sono davvero libero: “Falling” è il nuovo singolo di Sacrane, intervista

Musica - Emanuele Corbo 17.1.24
Nex Benedict

Nex Benedict, secondo l’autopsia si è toltə la vita dopo l’aggressione transfobica

News - Redazione Milano 14.3.24
india-pranshu-influencer-morto-suicida

Addio Pranshu, a 16 anni si è tolto la vita, ucciso dal cyberbullismo omobitransfobico

News - Francesca Di Feo 27.11.23
Marocchin gay suicidio autopsia

Il ragazzo gay marocchino si è suicidato perché l’Italia lo ha respinto? La procura chiede l’autopsia

News - Redazione Milano 5.3.24
olanda-rifugiato-lgbtqia

Olanda, rifugiato LGBTQIA+ dalla Russia si toglie la vita dopo 14 mesi di attesa per il visto

News - Francesca Di Feo 16.12.23