Presepe gay: Mellano chiede scusa, Poretti no

L’intento dell’iniziativa dei radicali non era di offendere nessuno, ma di stimolare il mondo politico a legiferare sulle coppie di fatto. I due onorevoli reagiscono diversamente dopo il richiamo.

Presepe gay: Mellano chiede scusa, Poretti no - PresepePacsNow 1 - Gay.it
2 min. di lettura

ROMA – Aveva scatenato un putiferio, anche esagerato, di polemiche la provocazione di due deputati della Rosa nel Pugno, che avevano messo all’interno del presepe allestito nell’atrio di Palazzo Montecitorio due coppie di bambolotti inneggianti ai Pacs e ai diritti al matrimonio civile anche per le coppie dello stesso sesso. Oggi l’onorevole Bruno Mellano ha voluto porgere le proprie scuse a tutti coloro i quali si sono sentiti offesi (per motivi religiosi) dal gesto, scrivendo una lettera al presidente della Camera Fausto Bertinotti nella quale si scusa dei modi ma non certo delle finalità dell’iniziativa.
“Caro Presidente – scrive Mellano – Le scrivo oggi dopo aver ricevuto il Suo richiamo formale con il quale deplorava vivamente l’episodio che ha riguardato me e la collega Poretti, aver ascoltato gli interventi dei colleghi che si sono espressi e lette le agenzie e le e-mail di protesta ricevute. In seguito alla mia richiesta di scuse, pronunciata ieri durante una riunione del Comitato Nazionale del mio partito, e rivolta a tutti coloro, credenti e non, che si sono sentiti offesi nella loro religiosità e nel loro credo, presento anche a Lei, Presidente di tutti i deputati, la mia richiesta di scuse per il gesto inscenato, ritenuto da alcuni blasfemo e sacrilego. Questo ovviamente non significa sconfessare la battaglia politica che quel giorno intendevamo portare all’attenzione delle istituzioni e dei cittadini: ovvero la necessità che il Parlamento legiferi al più presto estendendo diritti e doveri anche alle cosiddette coppie di fatto. Quanto accaduto a seguito del mio gesto, mi creda, è stato per me fonte di sincero dispiacere.” Mellano conclude la lettera ringraziando per l’attenzione e facendo gli auguri per un felice anno nuovo.
Nessuna retromarcia invece da parte della collega Donatella Poretti che dice di rispettare, senza condividerla, la scelta del collega Mellano di pentimento e di scuse: “colgo l’occasione – dice la deputata della Rosa nel Pugno – per rivendicare l’iniziativa come politica e non come un’offesa. Se si decide di esporre un simbolo religioso, per quanto di diffusione popolare come il presepe, in una istituzione non-confessionale come il Parlamento, la sua politicizzazione non deve stupire. Per evitarlo sarebbe bastato, per chi lo desiderava, andare a vederselo in Chiesa. È bene ricordare che alcuni, nel nome di ciò che il presepe rappresenta, negano diritti fondamentali a persone per il loro orientamento sessuale: per questo ho sentito il dovere civico di intervenire, sì che si sapesse ovunque – in Italia e nel mondo- come le nostre leggi discriminano. Le sguaiate e anche violente reazioni che sono seguite, mi hanno ancor più convinta dell’opportunità dell’iniziativa. Nel nome del dialogo e del rispetto tra credenti e non, spesso si decide di non confrontarsi sui temi cosiddetti “sensibili”. Finisce così che a non esser rispettati sono quei cittadini che chiedono alla politica di intervenire. Cos’è più offensiva: la mia iniziativa o la discriminazione per milioni di cittadini? Mi auguro – continua l’onorevole Poretti – che la solerzia della Presidenza della Camera che ci ha inviato una lettera di richiamo formale per questa iniziativa politica, ci sia anche nei confronti dell’on. Maurizio Gasparri che, urlando ripetutamente “deficiente” ed altro, mi ha aggredita in Transatlantico, dando sfoggio della sua cultura politica e della poca educazione. Non vorrei che la difesa dei ‘valori cristiani’ attraverso la violenza e l’intimidazione trovasse spazio in Parlamento. Qui davvero potremmo parlare della profanazione delle istituzioni democratiche.” (Roberto Taddeucci)

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Estranei di Andrew Haigh arriva su Disney+ - 003 001 S 02013 - Gay.it

Estranei di Andrew Haigh arriva su Disney+

Culture - Redazione 18.4.24
Tiziano Ferro Elodie

Tiziano Ferro, duetto con Elodie per il ritorno dopo la crisi?

Musica - Emanuele Corbo 16.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
BigMama Concertone Primo Maggio 2024

BigMama inarrestabile diventa conduttrice per il Concertone del Primo Maggio

Musica - Emanuele Corbo 15.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24

Continua a leggere

Roberto Poletti parla per la prima volta della sua unione civile con Francesco: "18 anni insieme, non ho nulla da nascondere" - Roberto Poletti 2 - Gay.it

Roberto Poletti parla per la prima volta della sua unione civile con Francesco: “18 anni insieme, non ho nulla da nascondere”

Culture - Redazione 11.3.24
eredita berlusconi marta fascina unioni civili

Eredità Berlusconi, con l’unione civile Marta Fascina può restare ad Arcore ma Silvio voleva cancellare la legge Cirinnà

News - Redazione Milano 20.11.23
come costituire le unioni civili in italia

Polonia, il governo annuncia: “A breve un disegno di legge sulle unioni civili”

News - Redazione 28.12.23
romania-unioni-civili

Romania in ritardo sul riconoscimento delle coppie omo, cresce l’estrema destra: l’allarme dellə attivistə

News - Francesca Di Feo 18.12.23
Alessandro Cecchi Paone e Simone Antolini uniti civilmente: "Lanciamo un messaggio a tutto il Paese" - Alessandro Cecchi Paone e Simone Antolini 2 1 - Gay.it

Alessandro Cecchi Paone e Simone Antolini uniti civilmente: “Lanciamo un messaggio a tutto il Paese”

Culture - Redazione 29.12.23
come costituire le unioni civili in italia

Lettonia, le unioni civili sono diventate legge

News - Redazione 10.11.23
Romania, il premier Ciolacu chiude alle unioni civili: "La nostra società non è pronta" - Marcel Ciolacu - Gay.it

Romania, il premier Ciolacu chiude alle unioni civili: “La nostra società non è pronta”

News - Redazione 24.11.23
Sagi Golan e Omer Ohana gayit omosessuali vedovi di guerra

In Israele ora anche gay e lesbiche sono vedovə di guerra, la storia di Sagi e Omer – VIDEO

News - Redazione Milano 13.11.23