“Prince & Knight”, un principe sposa il suo cavaliere nel primo libro per bambini firmato GLAAD

"Prince & Knight" è il primo di quattro libri per bambini che vedranno presto la luce grazie ad una partnership tra GLAAD e Bonnie Publishing USA.

"Prince & Knight", un principe sposa il suo cavaliere nel primo libro per bambini firmato GLAAD - Scaled Image 44 - Gay.it
2 min. di lettura

La GLAAD (Gay & Lesbian Alliance Against Defamation), storica organizzazione no-profit di attivismo LGBT, ha pubblicato il primo dei 4 libri LGBT per bambini che arriveranno nelle librerie d’America nel corso dei prossimi mesi.

“Prince & Knight” il titolo dell’opera, scritta da Daniel Haack e illustrata da Stevie Lewis. Protagonista un meraviglioso principe, in cerca di una sposa. L’incontro con un fascinoso cavaliere cambierà però le carte in tavola, facendolo perdutamente innamorare. Immancabile, ovviamente, il matrimonio finale. Egualitario.

"Prince & Knight", un principe sposa il suo cavaliere nel primo libro per bambini firmato GLAAD - Prince2 0 - Gay.it

Haack, intervistato da Freedom for All Americans, ha dichiarato: “Lavoro nei media per l’infanzia e ho notato come ci sia una totale mancanza di rappresentazione LGBTQ. Ci sono così tanti bambini oggi che non vedono le proprie famiglie o le famiglie di amici rappresentate in nessuno dei libri che leggono. Io volevo raccontare una storia che mostrasse le persone LGBTQ come eroi e con annessi interessi amorosi”. “Era particolarmente importante per me mostrare una storia d’amore tra persone dello stesso sesso e dimostrare che si può fare in un modo accessibile anche per i bambini”.

“Prince & Knight”, come detto, è il primo di quattro libri che vedranno presto la luce grazie ad una partnership tra GLAAD e Bonnie Publishing USA. Secondo quanto anticipato, i libri copriranno tutti i generi. Il secondo libro della serie, scritto da Erica Silverman e illustrato da Holly Hatam, uscirà a ottobre. Intitolato Jack (Not Jackie), racconterà la storia di Susan, che imparerà ad accettare come il fratellino si identifichi come Jack, e non Jackie.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Chi è Noah Williams, il tuffatore con OnlyFans che affiancherà Tom Daley alle Olimpiadi di Parigi del 2024 - Chi e Noah Williams il tuffatore che affianchera Tom Daley alle Olimpiadi di Parigi del 2024 - Gay.it

Chi è Noah Williams, il tuffatore con OnlyFans che affiancherà Tom Daley alle Olimpiadi di Parigi del 2024

Corpi - Redazione 19.7.24
Maria De Filippi e Amadeus, Festival di Sanremo

“Festival di Sanremo” cercasi: su Canale 5 arriva “Amici-Verissimo”, sul Nove “Suzuki Music Party”

Culture - Luca Diana 18.7.24
Palinsesti Rai 2024/2025, slitta Sanremo, fuori Serena Bortone. Promossi Insegno, Sechi, Barbareschi e Giletti - Palinsesti Rai - Gay.it

Palinsesti Rai 2024/2025, slitta Sanremo, fuori Serena Bortone. Promossi Insegno, Sechi, Barbareschi e Giletti

Culture - Federico Boni 19.7.24
Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: "Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico" - Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella - Gay.it

Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: “Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico”

Culture - Redazione 18.7.24
Tutti i coming out "vip" del 2024 - Coming Out 2024 - Gay.it

Tutti i coming out “vip” del 2024

News - Federico Boni 19.7.24
Alberto Matano e il marito Riccardo Mannino

L’estate 2024 di Alberto Matano tra sole, amore e nuove avventure letterarie: le foto social

Culture - Luca Diana 19.7.24

I nostri contenuti
sono diversi

Oprah Winfrey si emoziona nel ricordare suo fratello morto di aids: "Interiorizzava la vergogna di essere gay" (VIDEO) - Oprah Winfrey - Gay.it

Oprah Winfrey si emoziona nel ricordare suo fratello morto di aids: “Interiorizzava la vergogna di essere gay” (VIDEO)

Culture - Federico Boni 18.3.24
Odio LGBTIAQ social network

L’odio social verso la comunità LGBTQIA+ ha conseguenze nella vita reale, ma Meta, X e TikTok non fanno abbastanza per arginarlo

News - Francesca Di Feo 25.1.24
glaad-gaming-report

Il 17% dellǝ appassionatǝ di videogames è queer, ma l’industria ci rappresenta? Il rapporto di GLAAD

Culture - Francesca Di Feo 14.2.24