Nuovo duello Vladimir Luxuria-Asia Argento: “Difendi la comunità LGBT ma non le donne”

Le due si sono nuovamente scontrate sulle molestie sessuali a Cartabianca, su Rai Tre.

Vladimir Luxuria
2 min. di lettura

Asia Argento ha attaccato Vladimir Luxuria, rea di non credere alla storia di violenza con cui ha sollevato il caso Harvey Weinstein.

Se in gran parte del mondo Asia Argento viene applaudita per essere stata l’attrice da cui è partita la campagna #metoo, la campagna che ha denunciato le violenze sessuali ad Hollywood, come lei stessa ha denunciato in Italia la considerazione del suo gesto è quantomeno un po’ più controversa. Anche da chi non se lo sarebbe aspettato.

Tra le persone che ha inserito in quest’ultima lista anche Vladimir Luxuria, affrontata faccia a faccia a Cartabianca su Rai Tre: “Non puoi difendere le minoranze LGBT e poi non stare dalla parte delle donne! Vergognati!”.

Argento denunciò Harvey Weinstein, per lungo tempo uno dei produttori più ricchi e influenti di Hollywood, di averla violentata vent’anni prima. Una denuncia dopo la quale molte attrici, ma non solo, hanno svelato gli abusi e le molestie subite da uomini di potere e che si è guadagnata la copertina del Time magazine, riservata solitamente alla “persona dell’anno”.

Asia Argento
“Silence breakers”: la copertina del Time Magazine.

Le due si erano già confrontate su Twitter, dove Vladimir Luxuria aveva espresso più di una riserva sul racconto di Argento: la distanza della denuncia dall’episodio e il rapporto professionale proseguito oltre la violenza.

Al tempo lo scambio sui social si era concluso così:

Asia Argento

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
GLORIA! (2024)

Le ragazze ribelli di Gloria! Tutto sul primo sovversivo film di Margherita Vicario

Cinema - Redazione Milano 22.2.24
Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24
thailandia-matrimonio-egualitario

La Thailandia verso il matrimonio egualitario: approvazione del disegno di legge entro fine anno

News - Francesca Di Feo 19.2.24
Paolo Camilli

Paolo Camilli: “La mia omosessualità? L’ho negata fino alla morte con me stesso” – intervista

Culture - Luca Diana 23.2.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24

Leggere fa bene

@nunziadegirolamo

La violenza di genere non è una chiacchierata: la lettera aperta alla RAI

News - Redazione Milano 8.11.23
Maurizio Landini

CGIL, diritti LGBTIQ+ non menzionati nella manifestazione di Sabato 7 ottobre a Roma

News - Redazione Milano 5.10.23
comandante

A Venezia un comandante di 63 anni è stato palpato da un ventenne

News - Redazione Milano 6.9.23
incontro-ambasciata-americana-diritti-lgbt

Condizioni della comunità LGBTIQ+ in Italia, così l’alleato USA è stato informato

News - Francesca Di Feo 29.9.23
Revenge porn, la legge italiana è un disastro, ecco perché - revengeporn - Gay.it

Revenge porn, la legge italiana è un disastro, ecco perché

News - Francesca Di Feo 7.2.24
Tutto ciò che accade è umano: intervista a Donatella Di Pietrantonio - Sessp 15 - Gay.it

Tutto ciò che accade è umano: intervista a Donatella Di Pietrantonio

Culture - Federico Colombo 1.1.24
africa lgbt

Storia di un mondo al contrario, così i diritti LGBTIQ+ spaccano il mondo

News - Giuliano Federico 6.12.23
Vittorio Menozzi, Federico Massaro e Stefano Miele, Grande Fratello

Grande Fratello, le parole di Stefano Miele suscitano polemiche: “Secondo me Federico è gay”

Culture - Luca Diana 22.1.24