Stefano Gabbana sbotta su Instagram: “Non chiamatemi gay, sono un uomo!”

Lo stilista ha rivendicato così su Instagram la decisione di vestire Melania Trump.

Stefano Gabbana sbotta su Instagram: "Non chiamatemi gay, sono un uomo!" - gabbana - Gay.it
2 min. di lettura

Che la coppia di stilisti Dolce e Gabbana abbia, per usare un eufemismo, qualche problema con la rivendicazione della propria omosessualità si sapeva già da tempo, ma ogni volta che ci si imbatte in una nuova conferma di questa bizzarra ostilità – innanzitutto verso se stessi – non si può che restare colpiti.

 

Questa volta la perla arriva da Stefano Gabbana che, su Instagram, ha reagito decisamente male per essere stato definito, senza intenti omofobi, “stilista gay” da un utente.

Lo scambio è avvenuto nei commenti a un post dello stilista che aveva mostrato ai suoi follower una foto di Donald TrumpMelania, in cui la nuova first lady americana indossa un abito Dolce e Gabbana, rivendicando così la decisione del marchio di vestire la moglie del nuovo presidente Usa, snobbata dalla maggior parte degli stilisti in segno di protesta per le posizioni non esattamente progressiste del marito.

Stefano Gabbana sbotta su Instagram: "Non chiamatemi gay, sono un uomo!" - photo 2017 01 04 11 30 55 - Gay.it

Tra i vari commenti, in uno si legge: “Triste quando a uno stilista gay non importa della repressione delle minoranze, quanti soldi vuoi ancora?”. Un commento certo critico ma che solleva una questione reale: perché uno stilista ricco e famoso, omosessuale, decide di associare il suo nome e il suo marchio alla first lady di un uomo politico ostile ai diritti degli omosessuali, ma anche delle donne e delle minoranze etniche e religiose?

Certo, si può rispondere in molti modi a questa domanda e probabilmente c’è anche margine per rivendicare una decisione del genere, ma Stefano Gabbana ha risposto: “Non mi chiamare gay per piacere!! Sono un uomo!!! Chi amo riguarda la mia vita privata!!!”.

Stefano Gabbana sbotta su Instagram: "Non chiamatemi gay, sono un uomo!" - photo 2017 01 04 11 30 47 - Gay.it

Insomma: le battaglie LGBT non sono un tema rilevante, almeno non per Gabbana. L’omosessualità si vive a porte chiuse, in segreto. Rileviamo solo, giusto per restare ai fatti più recenti, che evidentemente invece i commenti poco felici su Claudio Sona dei giorni scorsi, il primo tronista gay di Uomini e donne, una condivisione pubblica delle proprie frequentazioni e del proprio orientamento sessuale la meritavano.

 

https://www.gay.it/televisione/news/stefano-gabbana-claudio-sona-bugiardo

 

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
interstella55 6.12.17 - 11:26

ma neanche cittadino italiano siccome evade le tasse.. poi caca le scatole per queste strronzate. pessima persona, pessimi vestiti, per fortuna una moda(quella di dolce e gabbana) destinata a finire.

Avatar
Steve Pearl 6.1.17 - 8:43

Pecunia non olet... le froce sono le peggiori nemiche...

Avatar
E pperò 4.1.17 - 22:10

stai calmo e goditi i tuoi quattrini -_- antica -_-

Avatar
Giovanni Di Colere 4.1.17 - 15:47

Ecco non chiamatelo stilista gay. E neanche stilista visti gli ultimi anni

Trending

adolescente-non-binari-aggressione-oklaoma (1)

USA, Nex Benedict, sedicenne non binariǝ, muore dopo un’aggressione transfobica a scuola

News - Francesca Di Feo 21.2.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri - Specchio 8 - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri

Culture - Redazione 23.2.24
@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24
Paolo Camilli

Paolo Camilli: “La mia omosessualità? L’ho negata fino alla morte con me stesso” – intervista

Culture - Luca Diana 23.2.24
Roberto Vannacci

Roberto Vannacci avrebbe truffato lo Stato secondo l’indagine della procura militare

News - Giuliano Federico 24.2.24

Continua a leggere

Cher al fianco della comunità trans in vista delle elezioni USA del 2024: “Dobbiamo restare unitə” - cher 1536x1004 1 - Gay.it

Cher al fianco della comunità trans in vista delle elezioni USA del 2024: “Dobbiamo restare unitə”

Musica - Federico Boni 19.10.23
Donald Trump Whoopi Goldberg

Whoopi Goldberg: Trump cancellerà le persone gay se sarà rieletto

News - Redazione Milano 12.1.24
Steven Miles, il pornodivo bisessuale, Proud Boy e trumpiano, condannato a 24 mesi di carcere per l'assalto a Capitol Hill - Steven Miles - Gay.it

Steven Miles, il pornodivo bisessuale, Proud Boy e trumpiano, condannato a 24 mesi di carcere per l’assalto a Capitol Hill

News - Redazione 20.2.24
Donald Trump e il trionfo in Iowa, cosa succede ora con le primarie repubblicane? - Donald J. Trump - Gay.it

Donald Trump e il trionfo in Iowa, cosa succede ora con le primarie repubblicane?

News - Federico Boni 17.1.24
Ron DeSantis abbandona le primarie, appoggia Trump e Biden stanzia 700.000 dollari a favore dei ragazzi trans - Ron DeSantis Trump Biden - Gay.it

Ron DeSantis abbandona le primarie, appoggia Trump e Biden stanzia 700.000 dollari a favore dei ragazzi trans

News - Redazione 22.1.24
I repubblicani d'America presentano legge per bandire le atlete trans dalla squadra olimpica - Laurel Hubbard 1 - Gay.it

I repubblicani d’America presentano legge per bandire le atlete trans dalla squadra olimpica

News - Federico Boni 7.2.24
Joe Biden, Taylor Swift, Donald Trump

Sarà Taylor Swift a ‘salvare’ Joe Biden e sconfiggere i repubblicani?

Musica - Redazione Milano 1.2.24
Taylor Swift Travis Kelce

Cosa ha fatto Taylor Swift per monopolizzare il football e far arrabbiare maschi e repubblicani

Culture - Redazione Milano 5.10.23