Tokyo 2020, tv russa deride Laurel Hubbard e insulta gli atleti LGBT: “Osceni, disgustosi e pervertiti”

Presentatori con parrucche per sfottere l'atleta neozelandese e commenti omotransfobici atroci. Sono le olimpiadi viste dalla tv russa.

Tokyo 2020, tv russa deride Laurel Hubbard e insulta gli atleti LGBT: "Osceni, disgustosi e pervertiti" - Tokyo 2020 presentatori tv russi deridono gli atleti LGBT - Gay.it
2 min. di lettura

Lo sport russo è stato squalificato dal TAS fino al 16 dicembre del 2022 per violazioni al codice antidoping, ma i 330 atleti russi giunti a Tokyo hanno comunque trovato uno stratagemma, gareggiando alle Olimpiadi 2020 sotto la sigla del comitato olimpico nazionale – ROC – senza bandiere e inno, ma con le divise segnate dai colori bianco, rosso e blu, nello stesso ordine in cui sono rappresentati proprio sulla bandiera. Una ‘mandrakata’ che vede il Comitato Olimpico Russo (Cor) al sesto posto del medagliere, con 14 ori su 53 medaglie.

In patria la copertura televisiva russa delle Olimpiadi si è dimostrata schifosamente omotransfobica, con conduttori e ospiti che hanno vomitato parole e sketch a dir poco offensivi, pur di screditare gli olimpionici, definiti “pervertiti” e “abomini“. Secondo un rapporto della BBC, un presentatore ha persino indossato una parrucca per deridere Laurel Hubbard, sollevatrice di pesi del Team New Zealand nonché prima storica atleta transgender qualificatasi alle Olimpiadi.

Durante una trasmissione del 26 luglio, Rossiya 1 (l’equivalente russo di 60 minuti) ha visto la partecipazione di Alexei Zhuravlyov, membro del parlamento russo, deputato della Duma di Stato e presidente del partito politico nazionalista Rodina. Secondo quanto riferito, il politico si è detto “disgustato” dalle persone trans e gay in generale, attaccando proprio Hubbard.

“Siamo contrari a tutta questa oscenità e perversione, fortemente contrari”, ha detto Zhuravlyov indicando lo schermo di uno studio che mostrava Laurel, aggiungendo: “Siamo contrari a questo abominio!”. “Non credo che le persone transgender abbiano alcuna prospettiva in Russia, perché amano gli uomini, mentre gli uomini russi amano le donne“.

Altro canale e altre oscenità. Sulla Rai1 russa, il conduttore di Time Will Tell Anatoly Kuzichev ha indossato una parrucca nello show del 26 luglio, con l’obiettivo di deridere l’atleta neozelandese. Kuzichev ha chiamato le persone transgender “psicopatiche”.

Nella puntata del 20 luglio dello stesso programma, il membro del parlamento russo Pyotr Tolstoy del Partito Russia Unita ha sostenuto che il nuovo motto olimpico “Più veloce, più alto, più forte – Insieme” farebbe parte di una cospirazione occidentale per “impiantare la loro agenda di pari diritti, ulteriori diritti per LGBT, persone transgender e altri pervertiti nel movimento olimpico“.

Squalificati per doping per due anni da tutte le competizioni sportive internazionali, e hanno persino il coraggio di parlare.

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Guglielmo Scilla, intervista: "Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima" - Guglielmo Scilla foto - Gay.it

Guglielmo Scilla, intervista: “Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima”

Culture - Federico Boni 18.4.24
Marco Mengoni insieme a Fra Quintale e Gemitaiz canta "Un fuoco di paglia" di Mace, nell'album MAYA. Nel ritornello, Marco si rivolge ad un amore con una desinenza di genere maschile.

Marco Mengoni, una strofa d’amore a un uomo

Musica - Mandalina Di Biase 19.4.24
Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido "fr*cio di merd*" - Federico Fashion Style - Gay.it

Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido “fr*cio di merd*”

News - Redazione 19.4.24
free willy, locali gay amsterdam

“Free Willy”, il nuovo locale queer ad Amsterdam dedicato agli amanti del nudismo

News - Redazione 19.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente - close to you 01 - Gay.it

Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente

Cinema - Federico Boni 19.4.24

Leggere fa bene

Una mostra sull'omoerotismo nel calcio all'interno dello stadio del Tottenham - JJ Guest Gary and Paul 2023 - Gay.it

Una mostra sull’omoerotismo nel calcio all’interno dello stadio del Tottenham

Corpi - Redazione 5.12.23
russia-putin-comunita-lgbt-bambini

Russia, Putin sulla comunità LGBTQIA+: “Giù le mani dai bambini”

News - Redazione Milano 23.2.24
Jakub Jankto coming out

Jakub Jankto: “Agli altri calciatori gay dico di fare coming out. Non abbiate paura, non succede nulla”

Corpi - Redazione 17.4.24
russia-repressione

Russia, nuova ondata repressiva verso comunità LGBTQIA+ e dissidenti politici

News - Francesca Di Feo 21.11.23
Thomas Hitzlsperger e i 10 anni dal suo coming out: "Rifarei tutto esattamente nello stesso modo" - Thomas Hitzlsperger - Gay.it

Thomas Hitzlsperger e i 10 anni dal suo coming out: “Rifarei tutto esattamente nello stesso modo”

Corpi - Redazione 14.2.24
Famiglia si trasferisce in Russia per fuggire dalle persone LGBTQIA+. Ma la Russia gli congela i conti bancari - Famiglia canadese di destra si trasferisce in Russia per fuggire dalle persone LGBTQIA1 - Gay.it

Famiglia si trasferisce in Russia per fuggire dalle persone LGBTQIA+. Ma la Russia gli congela i conti bancari

News - Federico Boni 22.2.24
Coming out di massa di calciatori in Germania? Bundesliga pronta a scendere in campo contro l’omobitransfobia - Bayer Leverkusen - Gay.it

Coming out di massa di calciatori in Germania? Bundesliga pronta a scendere in campo contro l’omobitransfobia

Corpi - Redazione 11.4.24
Milano, presidio al Consolato russo a sostegno della comunità LGBTQIA+ russa - Milano presidio al Consolato russo in solidarieta della comunita LGBTQIA russa - Gay.it

Milano, presidio al Consolato russo a sostegno della comunità LGBTQIA+ russa

News - Redazione 14.12.23