TOM CRUISE NON È GAY

Peggio per lui… Intanto si farà dare la bellezza di 10 milioni di dollari dal pornodivo che lo ha diffamato. Ma chi è questo Chad Slater? Star di video di lotta erotica gay, ve lo mostriamo nelle foto

TOM CRUISE NON È GAY - tom cruise kyle bradford - Gay.it
3 min. di lettura

Clicca qui per la galleria di foto di Chad Slater – Kyle Bradford
LOS ANGELES – Chad Slater, il porno-divo che ha affermato a una rivista francese di aver avuto un rapporto omosessuale con il protagonista di “Missione impossibile”, dovrà pagare una multa di 10 milioni di dollari. L’attore americano Tom Cruise ha infatti vinto la causa intentata per diffamazione contro Slater: l’annuncio è stato dato ieri dall’avvocato di Cruise, Ricardo Cestero, che ha precisato che la sentenza era stata emessa il mese scorso in seguito alla confessione di Chad Slater, l’attore porno, di aver fabbricato la storia.

TOM CRUISE NON È GAY - kyle bradford09 - Gay.it

Ma chi è Chad Slater? Forse qualcuno lo conosce con il suo nome d’arte, Kyle Bradford, con il quale è diventato una star del porno in un genere – a dire il vero – piuttosto di nicchia. Chad-Kyle, infatti, si guadagna da vivere facendosi riempire di cazzotti da altri energumeni, e calandosi al contempo le brache di tanto in tanto. Kyle Bradford è – insomma – una star nel gay-wrestling porno, ossia i video erotici che raffigurano uomini che lottano, si picchiano, e si strappano nella lotta i vestiti di dosso.
Secondo le voci messe in giro da Slater, Cruise sarebbe rimasto ammirato da uno di questi video e gli avrebbe chiesto un incontro privato in cui esercitarsi entrambi nella lotta erotica. Ma il processo sembra aver messo in chiaro l’infondatezza di queste voci.

TOM CRUISE NON È GAY - kyle bradford1 - Gay.it

“Cruise è molto, molto soddisfatto per la sentenza e per aver avuto un ulteriore conferma dalla giustizia che le affermazioni secondo cui egli è gay sono false e diffamatorie”, ha detto Cestero.
Non è la prima volta che Cruise vince un’azione legale per diffamazione contro persone che lo definiscono gay.
Nel 2001 l’attore citò in giudizio Michael Davis, l’editore della rivista Bold Magazine di Los Angeles, chiedendo 100 milioni di dollari a titolo di risarcimento danni per l’affermazione di Davis di essere in possesso di un video che mostra Cruise in un amplesso omosessuale.
Cruise abbandonò quella causa quando Davis ritrattò pubblicamente l’affermazione e accettò di rilasciare una dichiarazione attestante al fatto che “l’attore non è, e non è mai stato, un omosessuale e non ha mai avuto una relazione omosessuale”.
Durante questo ultimo processo, Cruise accusava Slater di aver falsamente riferito alla rivista francese Actustar che la sua storia d’amore omosessuale con Cruise aveva condotto al divorzio dell’attore dalla attrice Nicole Kidman, avvenuto nell’agosto del 2001.

TOM CRUISE NON È GAY - tom50 - Gay.it

Cruise l’anno scorso ha anche lasciato cadere le accuse di diffamazione nei confronti della ex-moglie di Slater, Kristina Ann Kirstin, che è stata co-imputata nel caso. Dal canto suo, Slater, che ieri non ha voluto commentare la notizia, aveva minacciato di intentare un processo per bancarotta nel caso che Cruise fosse andato avanti con il processo.
Ora Cestero ha riferito alla Reuters che il suo cliente non ha ancora deciso se sollecitare il pagamento dell’ammenda di 10 milioni di dollari da Slater. In ogni caso, l’attore intende donare i proventi della causa in beneficienza.
Clicca qui per la galleria di foto di Chad Slater – Kyle Bradford

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

triptorelina-famiglie-incatenate-sede-aifa

Triptorelina, le famiglie si incatenano sotto la sede dell’AIFA per protestare il tavolo tecnico e la sua composizione

News - Francesca Di Feo 24.5.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy - ecnv mommy - Gay.it

10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy

Cinema - Federico Boni 24.5.24
©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24

Leggere fa bene

Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Piersilvio Berlusconi vuole Vladimir Luxuria alla conduzione de L’Isola dei Famosi

Culture - Mandalina Di Biase 3.1.24
Re Giacomo I d'Inghilterra era davvero gay? La storia vera dietro la serie Mary & George - Mary and George - Gay.it

Re Giacomo I d’Inghilterra era davvero gay? La storia vera dietro la serie Mary & George

Serie Tv - Federico Boni 21.3.24
Rivoluzione X Factor 2024, Giorgia conduttrice con Achille Lauro e Paola Iezzi giudici - X Factor 2024 - Gay.it

Rivoluzione X Factor 2024, Giorgia conduttrice con Achille Lauro e Paola Iezzi giudici

Culture - Redazione 9.5.24
Sandra Milo, Icona eternamente Libera - Sandra Milo fotografata da Leandro Manuel Emede per Sette Corriere - Gay.it

Sandra Milo, Icona eternamente Libera

Culture - Federico Boni 29.1.24
Vittorio Menozzi e Federico Massaro, Grande Fratello 2023

Grande Fratello, Vittorio Menozzi e Federico Massaro sempre più vicini: è nata una nuova ship

Culture - Luca Diana 8.12.23
Serena Bortone, chesarà...

La Rai censura il monologo di Antonio Scurati: ecco tutto quello che è successo nelle ultime ore

Culture - Luca Diana 21.4.24
Dustin Taylor, Amici 23

Dustin Taylor: il suo percorso ad Amici 23

Culture - Luca Diana 8.5.24
Usigrai, i giornalisti Rai protestano ufficialmente: “La Rai trasformata nel megafono del governo Meloni” - Tg1 - Gay.it

Usigrai, i giornalisti Rai protestano ufficialmente: “La Rai trasformata nel megafono del governo Meloni”

News - Redazione 12.4.24