Veronica Pivetti: “Non sono lesbica, l’intervista è stata manipolata”

"Se fossi una donna omosessuale mi incazzerei parecchio, sapete? Come si permette questo mondo omofobo di pensare che l’omosessualità sia una “seconda scelta”?"

Veronica Pivetti: "Non sono lesbica, l'intervista è stata manipolata" - pivetti 1 - Gay.it
2 min. di lettura

Veronica Pivetti non ci sta e smentisce le voci che stanno circolando sul suo conto: “non sono lesbica, l’intervista è manipolata“.

L’intervista in questione è quella uscita sul settimanale DiPiù >>> LEGGI che tanto ha fatto discutere. Ecco cosa scrive l’attrice sulla pagina ufficiale di Facebook:

“Ciao! Quando il gioco si fa duro si sa che i duri cominciano a giocare, e io ho proprio voglia di giocare un po’ con voi. Perché? Semplice, perché siete amici e perché mi volete bene (ricambiati!!!) da moltissimi anni. Immagino che qualcuno di voi avrà saputo cosa mi è successo in questi giorni. Un settimanale abbastanza folcloristico ha deciso di farmi parlare di me. Capita, soprattutto sotto promozione, e dato che la Prof è alle porte (inizia a metà settembre, lo sapete, vero?) cosa c’è di meglio di un po’ di sana bagarre? Il punto non è la bagarre e nemmeno il motivo che l’ha scatenata, ma il pensiero che c’è dietro. Scrivere a caratteri cubitali BASTA CON GLI UOMINI, VIVO CON UN’AMICA fa presupporre che io abbia sostituito gli uomini con le donne. Bizzarro meccanismo mentale, non trovate? È anche abbastanza evidente il desiderio pruriginoso di far intendere una relazione che vada oltre l’amicizia (sotto il titolo si legge Con lei, che si chiama Giordana, sto vivendo il legame più profondo che abbia mai avuto. In lei c’è qualcosa di Adriana, l’amica di cui mi innamorai da ragazza). Siamo donne e uomini di mondo, sappiamo che il gossip vive di sottintesi, di sicuro non ci scandalizziamo. Il pensiero che c’è dietro, invece mi scandalizza eccome. Secondo questo giornale l’omosessualità è un “ripiego”. Veronica è stanca degli uomini e quindi va con le donne. Secondo loro questa è l’equazione. Secondo loro questa è la vita. Se fossi una donna omosessuale mi incazzerei parecchio, sapete? Come si permette questo mondo omofobo di pensare che l’omosessualità sia una “seconda scelta”? Dove sta scritto che l’eterosessualità è la strada che scegliamo per prima, anzi, peggio ancora, la strada giusta? Mi fa orrore il razzismo che trasuda questo titolo. Per la cronaca, Giordana, mia adorata e insostituibile amica, persona realmente di valore immenso e grande intelligenza che adoro, non mi ricorda affatto la buffa Adriana, simpatica e cicciotta educatrice dell’Oratorio che frequentavo da bambina. D’altra parte, se qualcuno di voi ha letto il mio libro “MAI ALL’ALTEZZA”, di Adriana sa tutto, e sa che razza di cotta mi presi per lei a undici anni! Si sa, gli ormoni a quell’eta’ sono schegge impazzite…e meno male! Ma permettetemi di rubarvi altri cinque minuti per sottolineare un’altra cosa. E qui mi rivolgo soprattutto alle donne, mi scuseranno gli uomini ma chiedo loro un po’ di pazienza. Avete notato che due donne non possono essere amiche, profondamente e visceralmente amiche, senza far pensare che ci sia sotto “qualcosa”? Ma davvero chi ha scritto questo articolo è così povero di immaginazione da non concepire che al mondo possa esserci una grande amicizia fra due persone dello stesso sesso? È necessario che fra le righe spunti un legame sessual/amoroso? L’amicizia da sola non basta? Non convince? Non so voi, ma io conosco diverse donne che hanno rapporti bellissimi e intensissimi con altre donne senza andarci a letto. E mi stupisce che questi signori che scrivono sui giornali non sappiano come va il mondo. Si vede che il loro gira intorno ai pregiudizi di cui si nutrono. Amici miei, vorrei parlare ancora tanto con voi, mi conoscete, sapete che sono logorroica e nonostante ciò mi sopportate da tempo…ecco perché siete i primi a cui ho inviato queste mie semplici riflessioni. Aspetto le vostre. Vi ringrazio di avermi ascoltato e di essermi sempre vicini. Vi voglio bene e vi abbraccio forte.
Veronica”

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
cantalupo75 23.8.17 - 18:53

Se avesse voluto avrebbe sfruttato questa relazione a lungo solleticando la curiosità morbosa del pubblico e invece ha detto subito la verità che sfido chiunque a smentire, a meno che non dorma con lei. L'unico appunto che mi sento di farle è che nelle interviste si descrive sempre in una maniera così raffazzonata che a confronto Bridget Jones sembra la Santanché.

Avatar
Rocco Smith 23.8.17 - 12:14

Magari la prossima volta, prima di rilasciare interviste a giornali da shampiste, ci pensi su...

Avatar
Giovanni Di Colere 23.8.17 - 9:58

Mi sa che in caso diverso le avrebbero tolto le produzioni RAI e se al cuor non si comanda al portafoglio sì!

Trending

Sara Drago

Sara Drago: “La realtà è piena di diversità, sarebbe bellissimo interpretare un uomo” – intervista

Cinema - Luca Diana 11.5.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
parma pride 2024 intervista

Intervista a Parma Pride 2024: “Nutriamo l’amore! Le unioni civili sono un ripiego”

News - Gio Arcuri 14.5.24
Bridgerton, la showrunner Jess Brownell annuncia l'arrivo di una storia d'amore queer - BRIDGERTON 302 Unit 00627R - Gay.it

Bridgerton, la showrunner Jess Brownell annuncia l’arrivo di una storia d’amore queer

Serie Tv - Redazione 16.5.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
Andrew Scott per Quinn (2024)

Andrew Scott presta la voce ad un’app di racconti erotici

Culture - Redazione Milano 16.5.24

Hai già letto
queste storie?

Gianna Ciao GIornata Visibilita Lesbica

Gianna Ciao, le lesbiche durante il fascismo e la Giornata Mondiale della Visibilità Lesbica

Culture - Francesca Di Feo 26.4.24
Bianca Antonelli è voce del collettivo ASIABEL

Tra egomania e lesbiche vere, la musica di Asiabel è un diario aperto: l’intervista

Musica - Riccardo Conte 5.4.24
Corita Kent Padiglione Vaticano Biennale 2024

Biennale di Venezia, Papa Francesco omaggerà Corita Kent, la suora queer che fuggì con la sua amante

Culture - Mandalina Di Biase 14.3.24
Taylor Swift Queer o Lesbica oppure no (a destra in Gucci ai Golden Globe 2024)

Taylor Swift è lesbica o queer o forse no: ma è giusto chiederselo?

Musica - Mandalina Di Biase 9.1.24
Brittney Griner, dalla prigione russa al primo figlio con sua moglie Cherelle. Il dolce annuncio social - Brittney - Gay.it

Brittney Griner, dalla prigione russa al primo figlio con sua moglie Cherelle. Il dolce annuncio social

News - Redazione 18.4.24
Daria Kasatkina Tennis LGBTI Russia

Chi è Daria Kasatkina, tennista LGBTI russa che critica la Russia di Putin e solleva dubbi sulla finale WTA in Arabia Saudita

Corpi - Francesca Di Feo 30.4.24
Lesbiche di tutta Europa

Lesbiche di tutta Europa sabato a Roma per protestare contro il Governo Meloni: “Anche noi siamo madri”

News - Redazione 25.4.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24