Al ToGay medaglia per Paola Concia e la sua compagna Ricarda

All'inaugurazione del Festival lgbt torinese un significativo riconoscimento dal Sindaco di Torino dopo l'aggressione verbale subita qualche giorno fa dalla deputata Pd e dalla sua compagna.

Al ToGay medaglia per Paola Concia e la sua compagna Ricarda - torino film festivalBASE - Gay.it
3 min. di lettura

Al ToGay medaglia per Paola Concia e la sua compagna Ricarda - torino film festivalF1 - Gay.it

"Pur essendo un’atleta non avevo mai ricevuto una medaglia della città". Così l’onorevole Anna Paola Concia ha commentato il riconoscimento ricevuto ieri sera dalle mani di Fiorenzo Alfieri, Assessore alla Cultura della Città di Torino, all’inaugurazione del 26° Festival glbt di Torino presso la Sala 6 dell’UGC Cinema del Lingotto, stracolma di un pubblico caloroso e partecipe.
"Un piccolo riconoscimento a nome mio e del Sindaco" ha spiegato Alfieri. "Una medaglia d’argento che riproduce le porte Palatine e la mappa della città".
L’Onorevole è giunta sul palco mano nella mano con la compagna Ricarda Trautmann, come quando sono state insultate per strada non lontano dalla Camera dei Deputati il 20 aprile scorso.

Al ToGay medaglia per Paola Concia e la sua compagna Ricarda - torino film festivalF2 - Gay.it

"Sono un po’ emozionata – ha esclamato l’Onorevole Concia – Torino è al primo posto delle nostre battaglie, questo è un risarcimento importante. Qui tra l’altro vive parte della mia famiglia e anche il Festival ne fa parte".
"Ricarda mi ha detto la seguente frase molto significativa: – ha aggiunto il direttore Giovanni Minerba – Trovo meraviglioso ricevere una medaglia per essere se stessi. Su Facebook, invece, impazzava questo commento: ‘Dimmi tu se il 25 aprile dobbiamo chiedere scusa a una tedesca!’".
È iniziata molto patriotticamente, con stacchetti risorgimentali e coccarde tricolore a gogò, la grande festa del Togay, ospitata per l’apertura nella cornice un po’ asettica e supercommercial del Lingotto – da oggi fortunatamente si torna al Cinema Massimo – riscaldata però dall’entusiasmo dei presenti. Il parterre deluxe degno delle grandi occasioni ha visto tra il pubblico Piero Fassino, Luciana Littizzetto e Gianni Vattimo.

Al ToGay medaglia per Paola Concia e la sua compagna Ricarda - torino film festivalF3 - Gay.it

Della bandiera nazionale è stato privilegiato il colore rosso evocato dai capelli dell’ospite musicale, una baldanzosa Noemi paragonata da Giampiero Leo alla Milla Jovovich de "Il quinto elemento". "Ho deciso di tingermeli così proprio dopo aver visto l’opera di Besson ma il film che mi ha cambiato la vita è stato "Il Grande Lebowski’" ha spiegato la cantante romana, laureata in cinema con una tesi sulla spersonalizzazione del corpo nel cinema da Roger Rabbit a Cronenberg.
Presenza d’impatto, la sua, molto empatica nel coinvolgere il pubblico a cantare i pezzi della trascinante acoustic session, dalla swingante "Briciole" all’acclamata "Vuoto a perdere" che ha infiammato la platea.

Al ToGay medaglia per Paola Concia e la sua compagna Ricarda - torino film festivalF4 - Gay.it

Si è dunque entrati nel vivo del cineparty con un cartoon belga grazioso e un po’ naif, "Au commencement" di Laurent Leprince, su due spermatozoi gay e iperromantici in fase alleniana di lancio ma travolti da frotte di semenza etero, sulla scia del colorato manifesto disegnato dall’autore dei pinguini omo Gus & Waldo, il genovese Massimo Fenati.
Non ha suscitato particolari entusiasmi "Four More Years" (Altri quattro anni), la blanda commediola svedese diretta dalla regista Tova Magnusson scelta per l’apertura, più per il tema attuale che per la qualità complessiva, probabilmente.

Al ToGay medaglia per Paola Concia e la sua compagna Ricarda - torino film festivalF5 - Gay.it

Le schermaglie amorose di un liberale, David (Björn Kjellman, adeguato) reduce da una sconfitta politica e improvvisamente innamorato di un rivale socialdemocratico (Eric Ericson, scialbetto), virano infatti troppo verso il melò – semplificato, tra l’altro – e l’interessante spunto narrativo sul rapporto tra l’omosessualità e le dinamiche del potere – questione pubblica o privata per un politico? – non viene purtroppo approfondito (se fossero stati due astronauti o due fiorai sarebbe stata praticamente la stessa storia!). Così, il meglio del film restano alcuni dialoghi brillanti – strepitoso il coming out con la madre che teme la conversione politica del figlio e la presunta "Sodomia trasversale" pubblicata su YouTube – nonché un ritmo piuttosto fluido che lo rendono accettabile.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: "Sottolineavano ovunque quanto fossi diventata grassa" - Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni - Gay.it

Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: “Sottolineavano ovunque quanto fossi diventata grassa”

Culture - Redazione 22.5.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

Anna Paola Concia coordinerà il progetto "Educare alle relazioni" del Governo Meloni

Anna Paola Concia collabora con il Governo Meloni: 15 milioni di euro di finanziamento

News - Redazione Milano 8.12.23
Maria Grazia Cucinotta: "Bisognerebbe crescere i bambini liberi di vedere l'amore in ogni sua forma" - Maria Grazia Cucin 1 - Gay.it

Maria Grazia Cucinotta: “Bisognerebbe crescere i bambini liberi di vedere l’amore in ogni sua forma”

Culture - Federico Boni 17.4.24
Lovers Film Festival 2024 a Torino dal 16 al 21 aprile al grido "il Cinema ti muove e ti commuove" - image006 - Gay.it

Lovers Film Festival 2024 a Torino dal 16 al 21 aprile al grido “il Cinema ti muove e ti commuove”

News - Redazione 18.1.24
anna paola concia gay it

Concia accusa “massimalisti da destra e sinistra” ed è già eliminata dal progetto di educazione alle relazioni

News - Redazione Milano 9.12.23
Riley, recensione. Essere un atleta gay. Il potente coming-of-age autobiografico di Benjamin Howard - OFF Riley 03 CourtesyofWindsorFilmCompany 1 - Gay.it

Riley, recensione. Essere un atleta gay. Il potente coming-of-age autobiografico di Benjamin Howard

Cinema - Federico Boni 20.4.24
Lovers 2024, il programma con tutti i film e gli ospiti. Da Rupert Everett a BigMama e Fabio Canino - OFF Throuple 02 - Gay.it

Lovers 2024, il programma con tutti i film e gli ospiti. Da Rupert Everett a BigMama e Fabio Canino

Cinema - Federico Boni 11.4.24
omofobia interiorizzata, stigma invisibile

Torino, condannati a 2 anni e a 16 mesi i genitori che minacciarono il figlio perché gay

News - Redazione 24.1.24
festival di cinema gay in italia e queer culture

Rassegne e festival italiani di cinema LGBTIAQ+ e cultura queer che nel 2024 dovresti conoscere

Cinema - Redazione 1.2.24