Alan Cumming a sorpresa: “X-Men 2 è il film più gay che abbia mai fatto”

"Adoro il fatto che qualcosa di così mainstream e così nel mondo dei fumetti fosse così queer", ha precisato l'attore, che interpretava il mutante Nightcrawler.

ascolta:
0:00
-
0:00
Alan Cumming a sorpresa: "X-Men 2 è il film più gay che abbia mai fatto" - alan cumming x men 2 - Gay.it
2 min. di lettura

Sono passati poco più di 20 anni dall’uscita al cinema di X-Men 2,  nuovamente diretto da Bryan Singer dopo il boom del primo capitolo. Tra i tanti attori che presero parte alla pellicola, in grado di incassare ben 407,711,549 dollari in tutto il mondo, anche il grande Alan Cumming, negli abiti del mutante Kurt Wagner / Nightcrawler.

Ebbene Cumming, da sempre dichiaratamente bisessuale e ancora oggi sposato con l’illustratore Grant Shaffer, ha rivelato un po’ a sorpresa ad Entertainment Weekly come proprio X-Men 2 sia stato “il film più gay che abbia mai fatto“. Possibile?

“Ha un regista queer, molti attori queer. Adoro il fatto che qualcosa di così mainstream e così nel mondo dei fumetti fosse così queer. Penso che, in un certo senso, questo tipo di film aiuti davvero le persone a comprendere la questione queer, perché puoi affrontarla in modo artistico e tutti sono meno spaventati dal concetto”. “Gli X-Men sono un’allegoria sulla queerness, sulle persone che hanno questi grandi doni e cose davvero grandi e potenti che devono nascondere per esistere. Le persone queer capiscono di cosa si tratta”.

Cumming ha interpretato Nightcrawler solo in quell’occasione, definendo il personaggio “interessante”. “Il messaggio del film (tolleranza verso gli altri che sono diversi da noi) era molto attuale e insolito per un blockbuster di Hollywood, ma la vera seccatura era il passare più di quattro ore al giorno al trucco con due uomini che mi stuzzicavano il viso. Poi c’erano le imbracature per la coda e per volare, i piedi, le mani. Andare in bagno era uno sforzo di gruppo, poi i denti, le lenti, oh Dio, non farmi iniziare.”

Cumming ha inoltre confermato che si farà il sequel di Romy & Michelle, film anni ’90 con Mira Sorvino e Lisa Kudrow protagoniste.

È stato il primo film che ho girato a Hollywood, ed è stata una delle prime cose che abbia mai letto quando sono venuto negli USA. Era così intelligente e spiritoso. È uno di quei film di cui alcune persone sono ossessionate. Di recente c’è stata una proizione febbrile ad Atlanta. È quasi cult. È fantastico far parte di qualcosa del genere, di cui le persone sono così appassionate”. “Penso che la cosa fantastica dell’imminente sequel di Romy e Michele sia semplicemente tornare a qualcosa che è così amato, avere una relazione con questi personaggi. In realtà so quale sia la storia ed è davvero bella. Quindi sono emozionato. Sono entusiasta di tornarci.”

X-Men 2 ebbe due sequel, X-Men – Conflitto finale nel 2006 e X-Men – Giorni di un futuro passato nel 2014, e quattro prequel: X-Men le origini – Wolverine, X-Men – L’inizio, X-Men – Apocalisse e X-Men: Dark Phoenix.

Un nuovo reboot degli X-Men firmato Disney Marvel è ufficialmente in lavorazione.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Il matrimonio del mio migliore amico (1997)

Il tuo fruity boyfriend non ti salverà

Lifestyle - Riccardo Conte 12.7.24
Titti De Simone - Legge contro l'omobitransfobia in Puglia

Legge contro l’omobitransfobia in Puglia, una battaglia durata 8 anni – Intervista a Titti De Simone

News - Francesca Di Feo 12.7.24
Chi era Goliarda Sapienza? - Matteo B Bianchi9 - Gay.it

Chi era Goliarda Sapienza?

Culture - Federico Colombo 10.7.24
Roberto Bolle in vacanza con l'amato Daniel Lee e la sua famiglia - Roberto Bolle in vacanza con Daniel Lee e la sua famiglia - Gay.it

Roberto Bolle in vacanza con l’amato Daniel Lee e la sua famiglia

Culture - Redazione 11.7.24
Rita Pavone: "Detesto tutte le ostentazioni che sviliscono l’amore, i sederi all’aria al Pride non mi piacciono" - Rita Pavone - Gay.it

Rita Pavone: “Detesto tutte le ostentazioni che sviliscono l’amore, i sederi all’aria al Pride non mi piacciono”

Musica - Redazione 11.7.24
Kim Kardashian

Kim Kardashian ha provato lo sperma di salmone (e non è l’unica)

Corpi - Emanuele Corbo 12.7.24

Hai già letto
queste storie?

Andrew Scott in Estranei (2023)

Estranei è molto più di una storia d’amore gay

Cinema - Riccardo Conte 27.2.24
Supersex, Mario Pirrello è Franco Caracciolo, sorella Bandiera nonché grande amico di Rocco Siffredi - Supersex Franco Caracciolo - Gay.it

Supersex, Mario Pirrello è Franco Caracciolo, sorella Bandiera nonché grande amico di Rocco Siffredi

Serie Tv - Federico Boni 7.3.24
Paul Mescal e la scena di sesso orale con Andrew Scott in Estranei - All of Us Strangers (VIDEO) - All of Us Strangers - Gay.it

Paul Mescal e la scena di sesso orale con Andrew Scott in Estranei – All of Us Strangers (VIDEO)

Cinema - Redazione 26.1.24
Lily Gladstone nel remake de Il Banchetto di Nozze, capolavoro queer di Ang Lee - Screenshot 2024 04 25 alle 17.15.34 - Gay.it

Lily Gladstone nel remake de Il Banchetto di Nozze, capolavoro queer di Ang Lee

News - Redazione 26.4.24
I SAW THE TV GLOW (2024)

I Saw The Tv Glow: guarda il trailer dell’attesissimo film horror trans* – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 29.2.24
10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy - ecnv mommy - Gay.it

10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy

Cinema - Federico Boni 24.5.24
Eric McCormack di Will and Grace difende gli attori etero che interpretano personaggi gay - Will and Grace - Gay.it

Eric McCormack di Will and Grace difende gli attori etero che interpretano personaggi gay

Serie Tv - Redazione 19.3.24
The Room Next Door, Tilda Swinton e Julianne Moore per il primo film in lingua inglese di Pedro Almodovar - The Room Next Door Tilda Swinton e Julianne Moore per il primo film in lingua inglese di Pedro Almodovar - Gay.it

The Room Next Door, Tilda Swinton e Julianne Moore per il primo film in lingua inglese di Pedro Almodovar

Cinema - Federico Boni 25.1.24