Alì ha gli occhi azzurri, dramma vibrante sull’integrazione

Da vedere il film di Giovannesi premiato al Festival di Roma su un 16enne di origini egiziane tra crimini e risse. Bel cast e mirabile fotografia ma un personaggio secondario gay è abbozzato malamente

Alì ha gli occhi azzurri, dramma vibrante sull'integrazione - aliocchiazzurriBASE - Gay.it
3 min. di lettura

Alì ha gli occhi azzurri, dramma vibrante sull'integrazione - aliocchiazzurriF3 - Gay.it

Nel 1964 Pier Paolo Pasolini pubblicò il volume Poesia in forma di rosa all’interno del quale i versi di Profezia, dedicata a Jean-Paul Sartre, raccontavano un’invasione di extracomunitari in Italia capeggiati da "Alì dagli occhi azzurri, uno dei tanti figli di figli, scenderà da Algeri, su navi a vela e a remi". A lui è ispirato il titolo del robusto dramma Alì ha gli occhi azzurri di Claudio Giovannesi, vincitore di due riconoscimenti al Festival di Roma, praticamente gli unici non contestati (Premio Speciale della Giuria e Migliore Opera Prima o Seconda).

Alì ha gli occhi azzurri, dramma vibrante sull'integrazione - aliocchiazzurriF1 - Gay.it

Attraverso uno stile affascinante da cinema-verità a metà strada tra fiction e documentario che pedina costantemente i personaggi con la macchina da presa come nei film di Zavattini e dei fratelli Dardenne, si ripercorre una settimana, scandita giorno per giorno, nella vita di Nader (l’espressivo Nader Sarhan), un sedicenne egiziano che abita a Ostia, ormai naturalizzato italiano – parla in romanesco stretto -, e del suo amico coetaneo Stefano (Stefano Rabatti), col quale marina la scuola, organizza rapine improvvisate, viene coinvolto in sanguinolente risse in discoteca. Quando si innamora della dolce ragazza italiana Brigitte (Brigitte Apruzzesi), i genitori religiosi di lui si oppongono e Nader decide di non tornare più a casa cercando sistemazioni di fortuna dove gli capita (quando non vogliono sentirlo parlare di lei, li provoca urlando: «E che cosa dovrei fare? Fidanzarmi con un uomo?»). Ad ospitarlo inizialmente è un amico di famiglia che gli trova una sistemazione nell’affollato alloggio dove dorme con vari connazionali. In una scena purtroppo malriuscita, si scopre che costui è gay dal fatto che tenta di palpeggiarlo sotto le coperte dopo averlo portato in una sistemazione provvisoria all’addiaccio, causando la reazione violenta di Nader e la sua fuga repentina di prima mattina.

Alì ha gli occhi azzurri, dramma vibrante sull'integrazione - aliocchiazzurriF2 - Gay.it

È un peccato che il personaggio omosessuale sia così solo abbozzato e sparisca bruscamente dalla narrazione senza alcun apporto giustificativo o approfondimento, quasi ad avallare la tesi che il suo interesse nell’aiutare Nader fosse solo dovuto ad un’attrazione erotica pulsionale. Peccato anche perché si tratta di una delle poche note stonate di un bel film vibrante e asciutto, interpretato con naturale aderenza da un cast di credibili adolescenti non petulanti e illuminato dalla mirabile fotografia di Daniele Ciprì che sfrutta al meglio la luce naturale (tutto l’apparato tecnico è lodevole, dal montaggio di Giuseppe Trepiccione al suono in presa diretta assai pulito firmato da Angelo Bonanni).

Il tema dell’integrazione sociale è affrontato senza facili (pre)giudizi né retorica moraleggiante attraverso il punto di vista "interno" di Nader che si considera italiano a tutti gli effetti e non riesce ad instaurare un dialogo costruttivo con i genitori: la scena in cui sbircia nella moschea la madre piangente è davvero intensa. Ma quando si tratterà di garantire una sorta di libertà sentimentale alla sorella ligia a scuola, sarà proprio Nader a dimostrarsi più integralista e possessivo sia di suo padre che di sua madre.

Da vedere.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO) - Due megattere maschi fanno sesso storico primo avvistamento alle Hawaii - Gay.it

Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO)

News - Redazione 1.3.24
Francesco Panarella

Francesco Panarella e il morbo di Kienbock: “Recitare mi ha salvato la testa”

Culture - Luca Diana 28.2.24
Federico Massaro, Grande Fratello

Grande Fratello, il messaggio di Federico Massaro per il fratello transgender

Culture - Luca Diana 29.2.24
Roberto Vannacci e Marco Mengoni a Sanremo con un pantalone di Fendi

Vannacci attacca il Pride e irride Marco Mengoni per la gonna che è un pantalone

News - Giuliano Federico 1.3.24
Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: "Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche" - Mary e George cover - Gay.it

Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: “Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche”

Serie Tv - Federico Boni 1.3.24
I SAW THE TV GLOW (2024)

I Saw The Tv Glow: guarda il trailer dell’attesissimo film horror trans* – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 29.2.24

Continua a leggere

Damiano Gavino Gay.it Andrea Di Luigi Nuovo Olimpo

Nuovo Olimpo è in streaming, Ozpetek: “Non ho mai dato centralità a una vera storia d’amore”

Cinema - Redazione 31.10.23
nuovo olimpo alvise rigo elenoire ferruzzi

Nuovo Olimpo, Alvise Rigo accusato da Elenoire Ferruzzi di aver ottenuto il ruolo in un certo modo

Cinema - Redazione Milano 6.11.23
Christian Dior, il biopic sullo stilista racconterà anche la sua storia d'amore con Jacques Benita - Christian dior 4 - Gay.it

Christian Dior, il biopic sullo stilista racconterà anche la sua storia d’amore con Jacques Benita

Cinema - Redazione 5.9.23
Will & Harper, il doc on the road con Will Ferrell che racconta la transizione della sua amica Harper Steele - Will ill e Harper - Gay.it

Will & Harper, il doc on the road con Will Ferrell che racconta la transizione della sua amica Harper Steele

Cinema - Redazione 22.1.24
Nata per Te, la storia di Luca Trapanese e Alba è diventata emozionante film che andrebbe proiettato nelle scuole e in parlamento - nata per te foto - Gay.it

Nata per Te, la storia di Luca Trapanese e Alba è diventata emozionante film che andrebbe proiettato nelle scuole e in parlamento

Cinema - Federico Boni 25.9.23
raffaella-carra-opera-lirica

David 2024, c’è anche “Raffa” tra i candidati per il miglior documentario

Cinema - Redazione 26.1.24
C'è Ancora Domani maggior incasso del 2023 davanti a Barbie, per la prima volta il Cinema italiano è donna - barbie ce ancora domani - Gay.it

C’è Ancora Domani maggior incasso del 2023 davanti a Barbie, per la prima volta il Cinema italiano è donna

Cinema - Federico Boni 29.12.23
I film LGBTQIA+ della settimana 22/28 gennaio tra tv generalista e streaming - film lgbtqia gennaio 2024 - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 22/28 gennaio tra tv generalista e streaming

Cinema - Federico Boni 22.1.24