Napoli, ingresso al Lido “vietato perché gay”

Arriva dalla Campania l'ultima denuncia di omofobia nei confronti di una coppia gay.

Napoli, ingresso al Lido "vietato perché gay" - yourimage4 - Gay.it
2 min. di lettura

Non c’è estate italiana, oramai, senza omofobia da spiaggia.

Da Bacoli, in Campania, arriva infatti la prima denuncia di stagione di una coppia respinta all’ingresso di un locale perché gay. Daniele Bausilio, via Facebook, ha riportanto quanto accaduto sabato sera.

Io e mio MARITO Giuseppe Pitirollo siamo andati al Lido TURISTICO all’ingresso ci è stato detto che non potevamo entrare perché non accompagnati e alla nostra spontanea e ingenua domanda : accompagnati da chi?….loro hanno risposto da donne…perché si entrava in coppia (e non era una serata a tema ma bensì una tranquillissima serata) noi abbiamo detto che la coppia eravamo noi e da un anno anche per legge….loro ci hanno sbattuto in faccia il fatto che per loro la coppia è formata da uomo e donna…..
provo una tale collera e una tale tristezza….perché dopo anni di lotta per i nostri diritti ci ritroviamo in una situazione del genere…… ci siamo sentiti umiliati, discriminati, offesi e feriti, di fronte a tale ignoranza.… chiedo il vostro aiuto per la condivisione per far sapere a più persone lo schifo e l’ignoranza che c’è ancora in giro……‘.

La denuncia è diventata immediatamente virale grazie alla condivisione dell’attore napoletano Gianfranco Gallo, visto nel 2016 nello splendido Indivisibili, che ha subito fatto suo il caso: “Provincia italiana 1923? No, 2018 Lido Turistico, Napoli. Ora faccio un casino. Non finisce qui. Se questi del locale hanno da darmi la loro versione facessero presto”.

Monica Cirinna, via LaRepubblica, ha così commentato la vicenda: “Se corrispondesse al vero la notizia che a una coppia gay è stato impedito l’accesso in un locale pubblico nell’area flegrea, sarebbe una cosa gravissima. Le autorità comunali intervengano sul locale, sanzionando pesantemente la proprietà, per ripristinare il buonsenso e la legge“.

I proprietari del Lido, sempre quanto riportato da Gallo e sul Corriere Della Sera, hanno rigettato le accuse di omofobia parlando di un ingresso negato nei confronti dei due ragazzi perché ‘ubriachi’. Il figlio del proprietario del locale in questione, omosessuale dichiarato, ha pubblicato sui social la sua versione dei fatti: Mio padre, che lavora alla sicurezza del lido in questione e presente al momento, mi ha chiamato per spiegarmi la dinamica dell’accaduto che si puo’ riassumere nel fatto che i ragazzi fossero gia’ brilli alla porta. Dopo che i ragazzi sono stati respinti si sono seduti nelle vicinanze del locale dicendo di voler chiamare i carabinieri (cosa che poi hanno fatto) e inveendo al personale del locale. A quel punto mio padre si e’ avvicinato ai ragazzi per spiegargli i motivi del “respingimento” arrivando a mostrare delle fotografie del mio matrimonio per far capire ai ragazzi che non si trattasse di un caso di omofobia. Si sono stretti la mano e mio padre ha pensato che sarebbe finita li.  E invece il post di stamattina. Sono stato con mio MARITO al Turistico piu’ volte e posso assicurare che non siamo stati trattati in maniera diversa da altri clienti. Mi spiace davvero tanto che i ragazzi se la siano presi a tal punto e mi spiace di leggere di queste discriminazioni che continuano ad esserci nel nostro paese ma davvero non e’ questo il caso.”

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy - ecnv mommy - Gay.it

10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy

Cinema - Federico Boni 24.5.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: "Solo l'amore conta" - Bari il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme - Gay.it

Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: “Solo l’amore conta”

News - Redazione 24.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24

Continua a leggere

Omofobia, condannato a 6 mesi Salvatore Sparavigna. Insultò Antonello Sannino, Presidente Arcigay Napoli - Salvatore Sparavigna - Gay.it

Omofobia, condannato a 6 mesi Salvatore Sparavigna. Insultò Antonello Sannino, Presidente Arcigay Napoli

News - Redazione 29.3.24
Massimiliano Di Caprio - titolare della Pizzeria Dal Presidente di Napoli, arrestato in un'inchiesta per camorra condotta dalla Dda sul clan Contini

Pubblicò violente parole contro gay e lesbiche nel 2022, Massimiliano Di Caprio arrestato in un’indagine per camorra

News - Redazione Milano 15.5.24
napoli-arcigay-im-queer-any-problem

Napoli, scontro interno tra associazioni LGBTIAQ+, Arcigay accusa il collettivo I’m Queer Any Problem?

News - Francesca Di Feo 1.2.24
Scampia, omofobia di Pasqua. Sputi e sigarette spente addosso a 23enne: "Mi hanno chiamato r*cchiò" - omofobia - Gay.it

Scampia, omofobia di Pasqua. Sputi e sigarette spente addosso a 23enne: “Mi hanno chiamato r*cchiò”

News - Redazione 2.4.24
Napoli, il sindaco Manfredi incontra le due donne trans vittime del branco. Il comune si costituirà parte civile nell’eventuale processo - Sindaco di Napoli incontra le due turiste trans vittime di violenza - Gay.it

Napoli, il sindaco Manfredi incontra le due donne trans vittime del branco. Il comune si costituirà parte civile nell’eventuale processo

News - Redazione 17.1.24
Malika Ayane madrina del Napoli Pride 2024: "Profondamente orgogliosa" - Malika Ayane - Gay.it

Malika Ayane madrina del Napoli Pride 2024: “Profondamente orgogliosa”

News - Redazione 23.4.24
vesuvio pride 2024, il 14 settembre a torre del greco

Vesuvio Pride 2024: il 14 settembre a Torre del Greco

News - Redazione 2.4.24
Omovies 2023, il programma del primo festival cinematografico a tematica LGBT+ del Sud Italia - OMOVIES 2023 - Gay.it

Omovies 2023, il programma del primo festival cinematografico a tematica LGBT+ del Sud Italia

Cinema - Redazione 12.12.23